Ecco qualche consiglio alternativo sull’uso delle bucce d’arancia, ricchi di molteplici benefici per la saluta e la bellezza. Vediamo insieme quali.

Se dopo aver mangiato un’arancia o aver bevuto una spremuta, avete sempre buttato via le scorze, da oggi in poi, probabilmente, non lo farete più.  E già, perché le scorze d’arancia possono essere riciclate in molteplici modi e soprattutto aiutano a stare bene in salute.

Ottime contro il colesterolo perché contengono esperidina, un flavonoide che metabolizza i lipidi nel sangue,  riescono infatti a ridurlo. Dopo aver scoperto tutto quello che si può fare con le bucce di limone o di banana, ecco i 10 benefici delle scorze d’arancia.
1. Contrastano il mal di stomaco – Masticarne la scorza d’arancia infatti, aiuta a combattere il mal di stomaco poiché contiene una fibra naturale chiamata pectina. L’importante è che sia ben lavata.
2. Proteggono dall’influenza – Ricca di vitamine, la scorza d’arancia così come anche il frutto che solitamente si mangia, rafforza il sistema immunitario e protegge da infezioni, influenza e raffreddore.
3. Schiariscono le macchie della pelle – Creando una pasta con scorze, olio e zucchero e la si massaggia sul viso, non solo la pelle si rigenererà, ma verranno schiarite anche le macchie. Il risultato sarà un ottimo trattamento di bellezza.
4. Sbiancano i denti – Strofinare una buccia d’arancia sui denti per sbiancarli, servirà ad avere dei risultati immediati, evitando l’uso di prodotti chimici.
 5. Aiutano a dimagrire – Un buon tè a base di scorza d’arancia, stimola il metabolismo, elimina il grasso ed apporta energia.
6. Aromatizzano l’olio – La scorza d’arancia può essere utilizzata anche per aromatizzare l’olio in modo “alternativo”. Basta lasciar riposare per 15 giorni in un barattolo di vetro ben chiuso 4 cucchiai di scorze insieme a 500 ml di olio extravergine d’oliva e poi filtrarlo.
7. Danno colore ai piatti – Coloro che invece non vogliono utilizzare la scorza d’arancia per curare la propria bellezza, possono ridurla in polvere e spargerla su piatti dolci o salati. Si creerà un delizioso effetto cromatico.
8. Possono essere mangiate per dolce – Le arance candite sono dei dolci semplici e veloci da preparare. Basta eliminare la parte bianca dalla buccia e ricoprirle di caramello o cioccolata per leccarsi i baffi.
9. Tengono lontane le zanzare – Anche le bucce d’arancia hanno il forte odore caratteristico del frutto. Se vengono applicate sulla pelle durante la notte riescono dunque a tenere lontane zanzare e insetti.
10. Rimuovono il calcare – Le bucce d’arancia sono anche un rimedio “fai da te” per rimuovere il calcare. Il segreto è unirle a 30 cl di aceto bianco, lasciarle marinare per due settimane, per poi applicarle sulle incrostazioni.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here