Faredelbene.net


significato-sogni






Cosa significa sognare serpenti o vipere

Sognare serpenti o vipere,di solito non presagisce niente di buono. La vipera è, secondo credenze popolari, sinonimo di invidia e tradimento. Nella maggior parte dei casi si sogna di essere vittime del morso di una vipera e questo indica la paura di ritrovarsi vittime di tradimenti e invidie. Il sibilo di un serpente che disturba il nostro sonno, è da associare all’insicurezza e al timore di essere nel centro del mirino di malelingue.

Uccidere una vipera o più in generale un serpente può significare la vittoria su un nemico.

Sognare un serpente che si avvinghia stringendosi al sognatore è tipico di un conscio super controllato e quindi di un “Io” molto represso sul lato sessuale. Se invece l’animale cinge qualcun altro o un oggetto è indicativo di pensieri angosciosi verso ciò che è stato stretto dal rettile. Un serpente che ci morde può indicare il rifiuto, da parte del sognatore, di rinnovarsi nella propria vita.

Sognare serpenti che ci mordono può indicare anche menzogne, tradimenti, da parte di persone che ci circondano. Se noi, nel sogno riusciamo a cacciare questi serpenti oppure ad ucciderli, allora nella realtà, molto probabilmente, saremo in gradi di accorgerci e difenderci in tempo. Potremmo anche sognare un serpente che cambia pelle e ciò può sempre essere ricondotto al fatto che stiamo per attraversare un periodo di rinnovamento per alcuni aspetti della nostra vita. Una interpretazione è che nei sogni il serpente rappresenta il simbolo fallico con riferimento sia alla sessualità che alla fertilità; può rappresentare interessi o timori sessuali; nell’ uomo bisogno di affermazione della propria virilità; nella donna  paura e attrazione per il sesso. Non c’è molta differenza nel sognare un serpente generico una vipera o un cobra. Il simbolismo associato rimane immutato.

Un serpente che morde il sognatore, significa rifiuto di rinnovamento o anche tradimenti, menzogne delle persone che ci circondano; è disturbato da cattivi pensieri, dalla mancanza di fiducia nel prossimo, dalla gelosia specie se è nascosto nell’erba.

Sognare un serpente che attacca o che morde gli organi genitali ha sia una connotazione negativa che può essere derivata dalla repressione delle facoltà creative o da un’eccessiva importanza data al sistema conscio e quindi all’ Io provocando in alcuni casi impotenza e sterilità in ambito psichico, fisico o spirituale; sia un significato positivo, nel quale il serpente che rappresenta l’inconscio e quindi l’Es ci invita a non lasciarci dominare dalle pulsioni istintive incontrollate. E chiaro che bisogna equilibrare in entrambi i casi.

Interpretazioni varie: Sognare un serpente che sibila segnala la presenza di un individuo di nostra conoscenza “viscido come un serpente e con una lingua biforcuta” nella cerchia delle proprie relazioni (a voi le conclusioni).

Sognare un serpente che scappa e striscia via, allora, siamo salvi, forse siamo stati liberati da tutte queste sensazioni negative. Se poi notiamo un serpente che dorme, allora la nostra energia fisica e mentale è li ferma a riposo.

Sognare di essere morsi da un serpente rispecchia nella realtà il fatto di essere stati attaccati ricevendo pesanti critiche immotivate. Sognare di schiacciare un serpente riporta ad un incombente sfida, da altri interpretata come la volontà di tenere a bada certi istinti o addirittura come la vittoria del bene sul male.

Sognare di ammaliare un serpente simboleggia la prevalenza di uno stato di angoscia provocato dall’inconscio.

Sognare di vedere un serpente morto o di uccidere un serpente può esprimere la vittoria contro la paura e l’angoscia, liberandosi così dell’influenza materna arrivando alla maturità, all’ individualità e alla fiducia in se stessi. Non sempre però reprimere gl’istinti, rappresentati da questo rettile, è una cosa buona.

Sognare i serpenti e vederne tanti assieme non può voler dire altro che di vivere in un momento particolare della vita; un momento di grande confusione psicologica e affettiva, caratterizzato da profondi timori, indecisioni, paure e repressione degli impulsi.

Sognare serpenti è uno dei sogni più comuni, è visto come un presagio negativo ma invece può anche simboleggia il cambiamento e il rinnovo.

Sognare un serpente nero equivale ad esprimere i vostri lati nascosti nell’ inconscio che premono per essere portati in superficie;

Sognare un serpente rosso significa aver paura di passioni incontrollate nella realtà;

Sognare un serpente verde dimostra di vivere la vita in maniera riflessiva, sentimentale e moralista e di essere quindi minacciati dai propri istinti;

Sognare un serpente giallo mostra sicuramente un tratto di gelosia da accostare a qualcuno o a qualcosa, dipende dagli altri elementi del sogno, come chiaramente di ogni singolo segno da interpretare in ogni parte del racconto che mettiamo assieme;

Sognare un serpente bianco è come contraddire il nostro sogno in quanto esso stesso come colore rappresenta la purezza e la gentilezza, è molto probabile dunque che ci sia qualcosa che non quadra nel comportamento di qualcuno che conosciamo, o magari i noi stessi, bisogna fare chiarezza su chi sembra comportarsi in questo modo perché non promette nulla di buono o sincero. Sognare un serpente non aggressivo che cambia pelle ci mostrerà la nostra attuale serenità spirituale e voglia di rinnovamento relazionata ad una ritrovata vitalità (quando si dice di cambiar pelle).

Numeri della cabala/smorfia:

Serpente 51, 89, 28 oppure solo il 36;  che si infila sotto la gonna fa 90; che striscia 69; con una lingua biforcuta 36; avvolto attorno ad un bastone 87; di trovarne uno nel letto 74; di sentirne il sibilo 1; di venirne morsi 8, di calpestarlo 10. Vipera: 88.

Fonte http://romoletto.altervista.org/

Leggi anche Sognare di cadere o precipitare



  • I più Letti

    Ecco cosa succede mischiando bicarbonato e limone
     
  • I più Letti

    La lamentela danneggia i neuroni
     
  • I più Letti

    Il cane rivede la sua padroncina dopo due anni e sviene. Il video che sta commuovendo il web
     
  • I più Letti

    TOT RIINA DAL CARCERE LANCIA LAPPELLO: FATEMI USCIRE, VOGLIO COMBATTERE LISIS
     
  • I più Letti

    Un abbraccio solo un abbraccio? Assolutamente no! E' molto di pi!
     
  • I più Letti

    La Bayer risarcisce con 142 milioni di dollari chi ha assunto lanticoncezionale Yasmin
     
  • I più Letti

    Limone e bicarbonato per curare la cistite
     
  • I più Letti

    Anche i calli parlano ...
     
  • I più Letti

    Cosa significa sognare un cane
     
  • I più Letti

    La morte non esiste: La tesi choc del terzo scienziato al mondo
     
  • I più Letti

    Lo zucchero crea dipendenza come il tabacco
     
  • I più Letti

    Nervo vago: disturbi e relativi rimedi
     

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare




  Attualmente ti trovi in -> significato-sogni

Cosa significa sognare delle scarpe

Sensazione di cadere mentre si dorme: la scienza spiega il motivo

Sognare di vomitare

Cosa significa sognare di tradire

Interpretare i sogni: le 3 regole principali

I 5 sogni pi ricorrenti

Sognare il vino

Sognare una strada

Sognare lupi



Sei nella pagina 1 di 18

Prossimo

Fine




design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!