Faredelbene.net

Arte

Tanto precipit˛...

Tanto precipitò nella mia stima
che lo sentii battere per terra,
e farsi in mille pezzi sulle pietre
in fondo alla mia mente.
Diedi la colpa al destino che lo spinse,
ma ancor più rimproverai me stessa,
d’aver tenuto oggettini placcati
sulla mensola dell’argenteria.

Emily Dickinson

Posted by Fare del bene

Altro di Fare

Le persone pi¨ incantevoli al mondo hanno sempre un vissuto complesso.

Sono spesso le più difficili
ma anche quelle che sanno dare di più.
Chi ha fardelli di dolori interiori ma non si è arreso riserva a chi ama i sorrisi migliori,
quelli ancora vivi.
Perché le persone incantevoli hanno vinto
il disincanto e per vincere il disincanto
ci vuole tanto coraggio,
lo stesso che serve per i sentimenti…

M.Bisotti

Fare del bene
Leggi

Ciascuno

Ciascuno la propria tristezza
se la compra dove vuole –
come vuole –
anche qui –

Antonia Pozzi
[12 maggio 1933]

Fare del bene
Leggi

Giuro

Giuro che io salverò
la delicatezza mia
la delicatezza del poco
e del niente
del poco poco,
salverò il poco e il niente
il colore sfumato,
l’ombra piccola
l’impercettibile che viene alla luce
il seme dentro il seme,
il niente dentro
quel seme.
Perché da quel niente
nasce ogni frutto.
Da quel niente tutto viene.

Mariangela Gualtieri

Fare del bene
Leggi

Sii dolce con me.Sii gentile

Sii dolce con me. Sii gentile.
E’ breve il tempo che resta. Poi
saremo scie luminosissime.
E quanta nostalgia avremo
dell’umano. Come ora ne
abbiamo dell’infinità.
Ma non avremo le mani. Non potremo
fare carezze con le mani.
E nemmeno guance da sfiorare
leggere.
Una nostalgia d’imperfetto
ci gonfierà i fotoni lucenti.
Sii dolce con me.
Maneggiami con cura.
Abbi la cautela dei cristalli
con me e anche con te.
Quello che siamo
è prezioso più dell’opera blindata nei sotterranei
e affettivo e fragile. La vita ha bisogno
di un corpo per essere e tu sii dolce
con ogni corpo. Tocca leggermente
leggermente poggia il tuo piede
e abbi cura
di ogni meccanismo di volo
di ogni guizzo e volteggio
e maturazione e radice
e scorrere d’acqua e scatto
e becchettio e schiudersi o
svanire di foglie
fino al fenomeno
della fioritura,
fino al pezzo di carne sulla tavola
che è corpo mangiabile
per il mio ardore d’essere qui.
Ringraziamo. Ogni tanto.
Sia placido questo nostro esserci –
questo essere corpi scelti
per l’incastro dei compagni
d’amore.

Mariangela Gualtieri

Fare del bene
Leggi

Non ho un giudizio definitivo su me stesso e la mia vita

Non ho un giudizio definitivo su me stesso e la mia vita. Non vi è nulla di cui mi senta veramente sicuro. Non ho convinzioni definitive, proprio di nulla. So solo che sono venuto al mondo e che esisto, e mi sembra di esservi stato trasportato. Esisto sul fondamento di qualche cosa che non conosco.
Ma nonostante tutte le incertezze, sento una solidità alla base dell’esistenza e una continuità nel mio modo di essere.

Carl Gustav Jung

Fare del bene
Leggi

E' vero

È vero
quel che vai
dicendo di me:
che da troppo
tempo abito in case smarrite
parlando con gente scomparsa
di cose perdute.

Alberto Vigevani

Fare del bene
Leggi

Senza nessuna ragione

Senza nessuna ragione mi attacco al giorno che inizia
come se non dovesse finire mai più..

N.Hikmet 

Fare del bene
Leggi

Assenza

Dovrò rialzare la vasta vita
che ancora adesso è il tuo specchio:
ogni mattina dovrò ricostruirla.
Da quando ti allontanasti,
quanti luoghi sono diventati vani
e senza senso, uguali a lumi nel giorno.
Sere che furono nicchia della tua immagine,
musiche in cui sempre mi attendevi,
parole di quel tempo,
io dovrò frantumarle con le mie mani.
In quale profondità nasconderò la mia anima
perché non veda la tua assenza
che come un sole terribile, senza occaso,
brilla definitiva e spietata?
La tua assenza mi circonda
come la corda la gola
il mare chi sprofonda.

Jorge Luis Borges

Fare del bene
Leggi

Demoni e meraviglie

Demoni e meraviglie
Venti e maree
Lontano di già si è ritirato il mare
E tu,
Come alga dolcemente accarezzata dal vento,
Nella sabbia del tuo letto ti agiti sognando.
Demoni e meraviglie
Venti e maree
Lontano di già si è ritirato il mare
Ma nei tuoi occhi socchiusi
Due piccole onde son rimaste.
Demoni e meraviglie
Venti e maree,
Due piccole onde per annegarmi.

 

Jacques Prevert

Fare del bene
Leggi
design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!