Faredelbene.net



io non ci sto -> Soprusi su randagi ad Amaroni ( CZ )


Soprusi su randagi ad Amaroni ( CZ )




Nella giornata odierna la redazione di Faredelbene.net ha ricevuto una email da parte di una signora di un paesino in provincia di Catanzaro che raccontava alcuni soprusi subiti da diversi cani randagi, per una questione di Privacy abbiamo deciso di oscurare il nome delle persone presenti nel seguente testo, che viene riportato come ricevuto. Si evince per come è stato scritto che è un messaggio scritto di impeto e come tale noi non effettuiamo correzioni di scrittura. 

Spett.li Organizzazioni,

Sono qui a notificare il maltrattamento di animali randagi da parte di un gruppo di persone non del tutto identificate, nella località di Amaroni ( CZ ) CAP 88050, in via Largo Italia.

Stamane 30.08.2016 mi trovavo nelle vicinanze della sede del Comune di Amaroni, in via Largo Italia, dove erano presenti 5 cani randagi di taglia piccola, essi, non facevano nulla, stavano riposando poiché qualcuno ha dato loro da mangiare, verso le ore 10.00 una persona meglio identificata come ****** ******* ha inveito contro i randagi scacciandoli a colpi di spranga di ferro e con un bastone, causandogli non pochi danni ai poveri animali che si sono successivamente dileguati, i suddetti cani non hanno manifestato alcun comportamento aggressivo sostavano semplicemente vicino l'abitazione di uno degli assalitori, in quel momento non riuscivo a capire chi identificare come animale, e voglio additare anche il Comune e le Amministrazioni che hanno istigato questa violenza, poiché piu' volte i Vigili Urbani e le Amministrazioni sono stati avvisati del randagi in questione, giustificandosi che non potevano fare nulla hanno lasciato i poveri animali alla Mercé di Zoticoni e persone senza rispetto per se stessi. 
Quale essere umano con un poco di buon senso avrebbe usato questa violenza su degli esseri che gia' di per se' sono disagiati a dover dormire all'agghiaccio ?
Accuso nuovamente l'amministrazione comunale per non aver sufficientemente sponsorizzato ed informato i propri cittadini sui numeri e sugli enti da contattare in questi casi, spetta a loro qualora l'intelligenza di gente che dovrebbe essere istruita non è sufficiente, forse, con i loro bei cellulari, dovrebbero informarsi su cose intelligenti più che perdere tempo alimentando la loro ignoranza.

Con la presente non si richiede nessuna azione precisa, ma si sollecitano le istituzioni e le organizzazioni a prendere provvedimenti prima che qualcuno si faccia male ( Oltre ai cagnolini che hanno già subito violenze ).
Il danno psicologico che si procura ai cani con queste azioni è irreversibile, pensate se uno di questi animali, che ormai identifica un bastone o una persona come un pericolo, dovesse incontrare un bambino che gioca con un'asta o un bastone, identificando il pericolo potrebbe aggredire il bambino rischiando di fargli veramente male, forse, le persone che hanno agito in questo modo dovrebbero pensare prima di picchiare.



Anonimamente

Saluto il signor ******* e l'amministrazione Amaronese. 
 
CC: catanzaro@enpa.orginfo@faredelbene.netsegreteria@leidaa.infocarabinieri@carabinieri.itenpa@enpa.orgsindaco@comunediamaroni.itvigiliurbani@comunediamaroni.it;
 
 
UPDATE 30.08.2016 - 14.00 ***;
 
IL MITTENTE DELLA E-MAIL CI HA CONTATTATI PER AGGIORNARCI SULLA SITUAZIONE, SCRIVENDOCI CHE HANNO RISPOSTO AL SUO APPELLO I VIGILI URBANI DEL LUOGO  CON LA SEGUENTE EMAIL:
 
 
 
" gentile signora grazie per la segnalazione , provvederemo al meglio e al più presto per il bene dei randagi.
V.U. G.DG."
 
 
 
Autore: 1356 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare



I benefici dell'energia tachionica

I prodotti tachionici furono inventati da un gruppo di scienziati allo scopo di applicare l’energia tachionica in campo medico. Nel 1990 D. Wagner si rese conto di quello che sarebbe stato il processo di ristrutturazione a livello submolecolare di materiali naturali per trasformarli in conduttori di energia tachionica. Realizzata la prima apparecchiatura tachionica, David si mise a fare i primi esperimenti con materiali tachionizzati. Nel 1991 rese pubbliche le sue scoperte e fondò la Advanced Tachyon Technologies. Essa produce attualmente materiali tachionizzati che funzionano da antenne per imbrigliare l’energia tachionica, traendola dall’onnipresente e infinita energia del punto zero (o energia primordiale, vitale, sottile, orgonica, prana, chi, ki, elettrodebole) che costituisce la nostra sorgente di vita.

Per comprenderne la validità bisogna rifarsi alla fisica: la polvere tachionica è composta da centinaia di minerali piezoelettrici micronizzati i quali hanno ognuno una diversa lunghezza d’onda, dai 4 ai 16 millimicron, ognuno genera luce grazie alla sua struttura atomica, e ha una distinta risonanza al fine di emanare uno specifico ampio spettro di luce riconosciuto dalla scienza altamente benefico per la salute. Queste antenne sono poi in grado di trasmettere tale energia a tutto l’organismo per l’informazione risonante. L’informazione ottiene di far vibrare le nostre molecole d’acqua a 0,26 elettronVolt-frequenza di ordine e vitalità massima dell’acqua (il corpo umano è fatto al 75% di acqua e la comunicazione intercellulare avviene attraverso l’acqua); il segnale di vitalità viene così trasmesso a tutte le cellule, ai tessuti e agli organi, riportando l’ordine a livello molecolare.
In una cellula vivente ci sono diecimila molecole d’acqua per ogni molecola di proteine, quindi le molecole delle cellule umane sono circondate dall’acqua. Le molecole di silice tachionizzata migliorano la naturale capacità del corpo di accrescere l’assorbimento dell’acqua da parte delle proteine essenziali, funzionando da agente legante: il calcio in uscita, le proteine e le molecole d’acqua, amalgamandosi, rafforzano e rivitalizzano la pelle, i capelli e le unghie, contribuendo anche a riminalizzare le ossa. La silice tachionizzata viene assorbita in tutte le aree del corpo contenenti silice, come le ossa, il tessuto connettivo e i polmoni. In tal modo l’intero organismo viene riorganizzato, curato e ringiovanito. Informare con le corrette frequenze di luce la materia distonica (la malattia è prodotta dalla materia distonica) vuol dire richiamarla all’equilibrio e all’ordine, e quindi lo stato di salute.

Il fisico francese Paul Nogier scrive:«Se noi informiamo nuovamente i tessuti delle loro corrette frequenze vitali il malato guarisce. Ecco la chiave della guarigione!». L’energia tachionica, in quanto fonte di tutte le frequenze, inverte l’entropia e il disordine sul piano dell’energia fisica, a livello di corpo sottile e di chakra in tal modo generando benessere e salute. Un esempio di tutto ciò potrebbe essere dato da una persona che ha subito uno stress emotivo intenso e prolungato con conseguente blocco del flusso energetico del corpo emotivo: il risultato è un arresto di energia tra tale corpo e un settore di quello fisico. Supponiamo che la perdita avvenga nella regione lombare inferiore, la persona comincerà probabilmente ad accusare dolori nella zona bassa della schiena; se lo stress continua, la situazione potrebbe aggravarsi con dolori più forti e problemi di ernia al disco, ed eventuale malattia degenerativa. Una volta concentrata nell’area dove si manifesta l’insufficienza, l’energia tachionica elimina l’ostruzione e si verifica un aumento del flusso della forza vitale. La dispersione di energia dal momento che porta il sistema verso la disorganizzazione, significa una riproduzione cellulare imperfetta, una funzione enzimatica insufficiente, una minore capacità di trasformazione biochimica, una maggiore tendenza alle malattie croniche, e l’invecchiamento.

L’energia si può perdere in molti modi, per esempio a causa delle frequenze dannose o ad uno stile di vita che provoca disordine nei campi di energia organizzativa sottile. Dal momento che noi non siamo abbastanza saggi da adottare stili di vita positivi, non facciamo altro che accelerare l’entropia sotto forma di malattie degenerative. Gli esseri umani e gli animali domestici sono i soli a soffrire di reumatismi, diabete, cardiopatie, ipertensione, osteoporosi, e di tutte le altre malattie degenerative tipiche della civiltà.Per apprezzare e comprendere esattamente i principi che regolano le terapie con il tachione, è bene esaminare brevemente le teorie della medicina vibrazionale olistica (medicina alternativa o naturale). L’approccio vibrazionale comprende: terapia con campi magnetici, apparecchiature radianti, terapia di biorisonanza, omeopatia, cura con i cristalli, con i colori, fiori di Bach, terapia del suono, pranoterapia, piramidologia, reiki e molte altre. Tutti questi metodi si basano su un unico principio comune: all’interno del corpo, si possono manifestare, a qualsiasi livello di frequenza, delle ostruzioni del flusso di energia vitale che causano malattie; se il livello di frequenza sottile interessato viene rafforzato e armonizzato con energia della stessa frequenza, è possibile rimuovere tali ostruzioni, migliorando così lo stato di salute.La corretta applicazione delle energie con frequenze specifiche può dare eccellenti risultati se gli operatori conoscono la frequenza in esame. Tuttavia, i vari procedimenti han-no tutti due inevitabili inconvenienti; il primo riguarda la necessità di conoscere esattamente la giusta frequenza alla quale si è verificata l’ostruzione, e il paziente può avere vari blocchi a frequenze differenti; il secondo inconveniente è che le energie di una particolare frequenza possono anche avere effetti dannosi. Siccome l’eccesso di qualunque frequenza è poten-zialmente dannoso, chi se ne serve deve avere saggezza, intuizione e addestramento per determinare l’effettivo tempo di esposizione e la particolare frequenza richiesta. Invece il terapeuta che utilizza i prodotti tachionici non ha bisogno di sapere quale è la frequenza richiesta, in quanto nel tachione sono presenti allo stato potenziale tutte le frequenze, e quando i tachioni vengono applicati in una certa area, i campi energetici organizzativi di questa area convertono esattamente ciò di cui hanno bisogno per riguadagnare equilibrio e ordine perfetti.

Dal momento che si governa da sola, imparare a guarire con il tachione è più facile che con qualunque altra tecnica, con risultati davvero sorprendenti. Non dobbiamo fare altro che applicare un prodotto tachionico direttamente sulla parte interessata.
La facilità di applicazione dei materiali tachionici sul corpo o nei punti dolenti o all’inizio ed al termine dei meridiani relativi all’organo malato, fa sì che questo equilibrio energetico sia realizzabile da ogni persona in casa propria, in qualunque momento. Inoltre i prodotti Takionic® hanno dimostrato di funzionare nel tempo senza perdere la propria efficacia.
Il tachione contiene tutto il potenziale dell’intero continum energetico. È questo il principio che rende la terapia tachionica universale e priva di effetti collaterali, perché crea nell’organismo soltanto ordine, salute e ringiovanimento.

Fonte takionic-bio26.com





Categorie

astrologia
astrologia
misteri e paranormale
misteri e paranormale
meditazione e preghiera
meditazione e preghiera
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra
curiosit
curiosit
letteratura
letteratura
tradizioni
tradizioni
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
coppia
coppia
attualit
attualit
artisti
artisti
stile & bon ton
stile & bon ton
religioni
religioni
musica
musica
io non ci sto
io non ci sto


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!