Faredelbene.net



curiosit -> COSA SUCCEDE SE SI METTE UN CUBETTO DI GHIACCIO IN QUESTO PUNTO DEL COLLO


COSA SUCCEDE SE SI METTE UN CUBETTO DI GHIACCIO IN QUESTO PUNTO DEL COLLO




Ecco come ottenere dei risultati benefici per l'organismo.

Basta un po' di tempo libero e tanta costanza per ottenere dei risultati benefici per l'organismo semplicemente posizionando un cubetto di ghiaccio su un punto preciso del collo. Questo punto, chiamato Feng Fu secondo l'agopuntura, è situato alla base del cranio, appena sotto la parte inferiore della calotta nella zona superiore del collo.

Se si mette regolarmente del ghiaccio in quel punto, è stato dimostrato che il corpo risulta visibilmente ringiovanito, l'umore migliora e ci si sente più in forze.
 
Come fare: distesi a pancia in giù, posizionare del ghiaccio sul punto Feng Fu e tenerlo per 20 minuti. Ci si può aiutare a tenerlo in posizione con una fasciatura o un foulard.
Per ottenere risultati è indispensabile farlo regolarmente, con una distanza di due o tre giorni tra un'applicazione e l'altra. I momenti migliori sono al mattino a stomaco vuoto o la sera prima di dormire.
 
Dopo 30-40 secondi si può sentire un leggero calore arrivare sul punto. Durante i primi giorni si può anche avvertire una sensazione di euforia a causa del rilascio di endorfine. Ed ecco alcuni dei benefici che si possono trarre dalla stimolazione del punto Feng Fu: miglior qualità del sonno e dell'umore, sollievo da mal di testa, di denti, raffreddore e problemi digestivi. La terapia può essere utile in caso di malattie respiratorie, cardiovascolari, problemi di tiroide, dolori mestruali.
Referral ID: 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

Cancro al seno e malattia paradontale : correlazioni

La malattia parodontale è stata costantemente associata con le malattie croniche,  ma vi era una limitata evidenza scientifica di quale fosse il ruolo dei microbi orali nello sviluppo del cancro al seno. Oggi i ricercatori hanno scoperto che le donne in postmenopausa affette da malattia parodontale sarebbero a rischio di sviluppare questo tipo di cancro rispetto alle altre donne.

Il test ha messo sotto esame 73,737 donne, tra i 50-79 non affette da tumore al seno, iscritte originariamente al Women's Health Initiative Observational Study, un campione prospettico di donne in postmenopausa, per determinare i fattori di rischio per prevedere malattie cardiache, tumori e fratture.

Dopo un periodo di follow-up medio di 6.7 anni, sono stati identificati 2.124 casi di cancro al seno. Oltre il 26 per cento delle donne era colpita da malattia parodontale. Secondo i ricercatori, correvano un rischio del 14 per cento più elevato di cancro al seno rispetto alle donne senza. Le ex fumatrici avevano un rischio ancora più elevato di cancro al seno. Tra le donne che avevano smesso di fumare negli ultimi 20 anni, quelle con malattia parodontale avevano un rischio del 36 per cento più elevato di sviluppare la malattia. Quelle affette da malattia parodontale che non avevano mai fumato o avevano smesso più di 20 anni prima avevano rispettivamente un maggior rischio del 6 e dell’8 per cento.

Secondo Jo L. Freudenheim, ricercatore del Department of Epidemiology and Environmental Health presso la State University di New York a Buffalo, esistono diverse spiegazioni possibili che legano malattia parodontale e cancro al seno. Una possibilità è che l'infiammazione sistemica può sorgere con la malattia parodontale e colpire il tessuto del seno, o indirettamente la stessa infiammazione causa una situazione di acidosi che è un fattore predisponente. Un’altra spiegazione possibile è che i batteri dalla bocca possono entrare nel sistema circolatorio e di conseguenza alterare il tessuto mammario.

Sono però necessari molteplici studi per stabilire un nesso di causalità, ha detto Freudenheim: «Se possiamo studiare la malattia parodontale e cancro al seno in altre popolazioni e di fare una ricerca più dettagliata sulle caratteristiche della malattia parodontale, tutto questo ci aiuterebbe a capire se vi è un qualche rapporto ‒ ha dichiarato. C'è ancora molto da capire quale sia l’eventuale ruolo dei batteri della bocca e il cancro al seno».

Nelle donne il cancro al seno è il tumore più diffuso. Dalle ultime statistiche pubblicate dai Centers for Disease Control and Prevention, negli Stati Uniti questa malattia viene diagnosticata ogni anno su oltre 220.000 donne e più di 2.000 uomini. La malattia parodontale è una affezione molto comune, che colpisce quasi la metà della popolazione adulta degli Usa ed è ormai dimostrato il suo legame con ictus , diabete e malattie cardiache





Categorie

psicologia
psicologia
scienza
scienza
curiosit
curiosit
medicina naturale
medicina naturale
sesso
sesso
casa
casa
bambini
bambini
animali
animali
Vini e dintorni
Vini e dintorni
tecnologia
tecnologia
tradizioni
tradizioni
filosofia
filosofia
antroposofia
antroposofia
lavori creativi
lavori creativi
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere


Leggi Anche..

Anche i traumi hanno i loro sorprendenti benefici
Data: 2016-01-18

Emicrania e nausea da ciclo. I consigli della ginecologa
Data: 2014-10-25

Mangiare aglio crudo fa bene? I possibili benefici
Data: 2014-10-22

Dormire nudi fa bene alla pelle e migliora la relazione amorosa
Data: 2014-10-04

Il ciclo non arriva: quali possono essere i motivi?
Data: 2014-09-20

Tisana salvia e rosmarino, ricetta del buonumore
Data: 2014-09-10

Altro che collutorio? Adesso gli sciacqui si fanno con l'olio d'oliva, ecco i benefici
Data: 2014-12-23

7 propriet curative delle mandorle
Data: 2014-06-14

Come funzionano i test di gravidanza
Data: 2014-09-20

Le mestruazioni sono necessarie?
Data: 2015-03-06





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!