Faredelbene.net



animali -> cani -> Stress nei cani, sintomi di ansia e depressione nei cani stressati


Stress nei cani, sintomi di ansia e depressione nei cani stressati




I cani che hanno subito un trauma e sono stressati possono sviluppare, a seconda dei casi, disturbi d’ansia, letargia, depressione, aggressività, proprio come noi umani. 

Tra i sintomi più comuni dello stress nei cani figurano:

-la perdita di appetito. In alcuni casi il cane mangia meno, nei casi più gravi perde completamente interesse per il cibo e non mangia affatto;

-letargia. Il cane perde interesse per gli oggetti e le persone che lo circondano e per tutte quelle attività o circostanze che gli suscitavano entusiasmo, euforia ed eccitazione. Ad esempio, non ci fa più le feste quando rientriamo a casa dal lavoro, non si incuriosisce per un nuovo gioco, non scatta quando sente un rumore strano o un odore particolarmente appetitoso; non vuole uscire per la sua passeggiata quotidiana;

-aggressività;

-depressione: un cane depresso se ne sta spesso sdraiato con aria sconsolata ed occhi tristi e spenti, tende a non interagire con le persone e l’ambiente circostante;

-ansia: il cane appare tormentato, turbato ed irrequieto. Spesso l’ansia è accompagnata da un comportamento aggressivo: il cane abbaia minacciosamente, ringhia, tiene la coda bassa e le orecchie indietro. Evita il contatto con gli altri cani, non gioca come prima e spesso si passa la lingua convulsamente sulle labbra;

-il cane si lecca le zampe. Sintomo di ansia e depressione o comunque di un disagio emotivo profondo, dal momento che leccarsi le zampe è un modo che il cane usa per rilasciare endorfine nell’organismo e placare il dolore.

Come guarire lo stress nel cane.

Occorre tempo e tanta pazienza. Ovviamente bisogna intervenire sulla causa scatenante. Se il cane è depresso e stressato per un cambiamento radicale nella sua routine quotidiana, ad esempio perché ha perso il compagno di giochi e di vita, si può considerare la possibilità di prendere un altro cane per rimpiazzare gradualmente quel vuoto e risuscitargli interesse per i giochi e le interazioni. L’attività fisica è utile per aiutare il cane a liberarsi dalle energie negative. Sport in compagnia del proprietario, inoltre, rafforzano l’intesa e rilassano il cane.

Se la ragione dell’ansia e dello stress è un’altra, la comportamentalista consiglia di non esasperare la situazione, trattando il cane diversamente dal solito e legittimando dunque la sua condizione. Non bisogna esasperarlo con troppe attenzioni. Un cane asociale deve essere indotto a risocializzare con il rinforzo positivo. Usiamo piccole ricompense per farlo riavvicinare dolcemente all’oggetto delle sue paure o per suscitargli interesse in un gioco piuttosto che nell’interazione sociale.

Se la situazione di letargia e depressione del cane si protrae occorre rivolgersi ad un esperto comportamentalista. Oggi si tengono vere e proprie terapie di gruppo e si aiutano i cani a recuperare la gioia di vivere, liberandosi dall’apatia o dall’aggressività. I cani che tornano dalle missioni di guerra, ad esempio, soffrono non di rado di stress post-traumatico, per via del rumore assordante degli ordigni e delle situazioni ansiogene vissute, e vengono curati con sedute di psicoterapia specifiche. In alcuni casi, il veterinario decide di prescrivere degli antidepressivi al cane, ma solo come ultima spiaggia.

Autore: 1 1



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Religioni, le nuove divinit: da Yeezus all'Unicorno Rosa

Adorano Kanye West. E celebrano la creatività dell'uomo. Ma sono solo gli ultimi ad avere creato una divinità particolare. Dai maradoniani ai pastafariani e discordiani: ecco un Pantheon alternativo.

Come può Jesus spuntarla su Yeezus? Sono tempi duri per le religioni tradizionali, se oltre all’ateismo crescente - nonostante il successo di papa Francesco - devono vedersela pure con le popstar.
Probabilmente c’era da aspettarselo, vedendo il fanatismo con cui cantanti e gruppi vengono osannati dagli aficionados. Sta di fatto che da un mesetto a questa parte la religione più cool del globo si chiama Yeezanity, la chiesa di Yeezus, che è il titolo dell’ultimo album di un «dio» della musica - non più solo dell’hip hop - Kanye West.
UN DIO A PORTATA DI MANO. Roba da fanatici? Forse, ma il fenomeno va oltre il personaggio. Perché la Yeezanity è molto di più e si iscrive in quel filone di chiese moderne, un po’ strampalate, che cercano in elementi terrestri un significato divino, ma molto a portata di mano.
«Crediamo che colui che si fa chiamare Yeezus sia un essere divino mandato da Dio per accompagnarci in una nuova era dell’umanità», recita la professione di fede degli yeezanisti, a metà tra la setta e la massoneria. «Crediamo che l’era in cui l’umanità doveva scambiare il suo lavoro con soldi per comprare le cose di cui ha bisogno stia finendo. Crediamo che una nuova era stia iniziando, in cui tutte le persone libereranno la loro creatività e la lotta per i soldi e per il potere non sarà più necessaria».
NON PRONUNCIARE IL SUO NOME. Il nome di questa nuova entità suprema non va mai pronunciato: è soltanto ed è colui che ha mostrato al mondo il potenziale creativo di un essere umano e serve come modello di comportamento e di etica. Vi sembra tutto assurdo? Intanto, la regola d’oro della Yeezanity è decisamente di buon senso: «Crea per gli altri quello che creeresti per te stesso».
I CINQUE CAPISALDI. Almeno quanto i cinque capisaldi della religione: tutte le cose devono essere create per il bene di tutti; il diritto di ogni essere umano a esprimere se stesso non deve mai essere represso; i soldi non servono se non come mezzo di scambio; l’uomo ha il potere di creare tutto ciò che vuole e necessita; tutte le sofferenze umane esistono per stimolare il potere creativo dell’uomo. Praticamente un pot pourri di filosofie, religioni, principi etici presi un po’ qui, un po’ lì e raccolti sotto l’egida di Kanye, l’artista più sincero di tutti, come l’ha definito il capostipite della nuova religione, anonimo come tutti i suoi adepti.

Pastafariani e Invisibile Unicorno rosa, tra la provocazione e il manifesto

L'Invisibile Unicorno rosa è un gruppo nato intorno al 2000.
L'Invisibile Unicorno rosa è un gruppo nato intorno al 2000.

Di certo la Yeezanity non è più strana di altri culti. Se c’è chi adora Kanye West, infatti, c’è pure chi osanna gli spaghetti: sono gli adepti del pastafarianesimo, che si identificano nell’iconico copricapo, lo scolapasta.
SANTI SPAGHETTI. Tre i principi fondamentali: avere, come gli spaghetti, dei «sottili» standard morali; riscoprire il venerdì come autentica giornata di festa weekendiera; e le paradisiache promesse di una «fabbrica di spogliarellisti» e un «vulcano di birra». Da godersi nell'Aldilà.
Roba da matti? Eppure Niko Alm, affarista e blogger austriaco, ha ottenuto il permesso di indossare lo scolapasta nella foto sulla sua patente di guida. Anche se in realtà, la religione degli spaghetti volanti nasce come parodia di quelle ufficiali.
Intento, questo, condiviso da quella dell'Invisibile Unicorno Rosa. Il culto dell’animale fantastico si sviluppò online nel decennio 1990-2000, a partire da un gruppo di discussione Usenet, ne è un esempio.
LE CONTRADDIZIONI DELLA FEDE. In realtà serviva a sottolineare le contraddizioni in cui cade chi crede in un dio, sostituendo alla parola dio, un unicorno rosa. Per cui si finiva a teorizzare: «Crediamo per fede che l'unicorno sia rosa, e per logica sappiamo che è invisibile, perché non possiamo vederlo».
E che dire dei cultori della Religione dello Jedi, adoratori del personaggio di Star Wars riunitisi intorno al 2001 per credere in una forza intangibile, un vero campo energetico, sempre esistito, creato da tutte le creature viventi, che ci circonda e ci tiene uniti?
Gli increduli sappiano che così si sono professati in un censimento oltre 15 mila abitanti della Repubblica Ceca. Ma il culto dello Jedi arriva fino in Australia.
IL MIRACOLO DEL PIBE DE ORO. Gli appassionati di calcio conosceranno invece, almeno per sentito dire, la chiesa maradoniana, citata anche nel docu-film di Emir Kusturica dedicato al Pibe de oro.
L’Iglesia nacque il 30 ottobre 1998, giorno del 38esimo compleanno di Maradona, nell’argentina Rosario: due giornalisti sportivi, Hernán Amez e Alejandro Verón, iniziarono per scherzo a festeggiare il giorno della nascita di Diego Maradona come se fosse il giorno di Natale.
TRA I SEGUACI MESSI E RONALDINHO. L’anno dopo si aggiunsero Héctor Capomar e Federico Canepa. Furono loro quattro a portare avanti la goliardata e a rendere pubblica nel 2001 la nuova religione, sancendo l'inizio dell'era maradoniana, l’anno zero, nel 1960. Oggi questa «chiesa» ha oltre 120 mila seguaci in più di 60 Paesi nel mondo, tra cui calciatori come Lionel Messi e Ronaldinho.

Insomma, ce n’è per tutti i gusti, abbastanza da passare una vita a litigare su chi sia il vero dio, e quali i principi più giusti cui ispirare la propria esistenza.
DISCORDIANESIMO, CAOS SOVRANO. Non è certo un caso se fin dal 1957 esiste il discordianesimo, religione parodistica incentrata sul culto di Eris, la dea greca del caos (o della discordia, per i latini) secondo cui il caos, appunto, è tutto ciò che esiste, e sia il disordine sia l’ordine sono illusioni imposte su di esso.
Praticamente tutto e il contrario di tutto. Ma in fondo, basta credere a qualcosa.





Categorie

cucina
cucina
bambini
bambini
salute
salute
news
news
letteratura
letteratura
significato dei colori
significato dei colori
scienza
scienza
artisti
artisti
beneficenza
beneficenza
spiritualit ed esoterismo
spiritualit ed esoterismo
casa
casa
vegan & co.
vegan & co.
arte
arte
bonus e incentivi
bonus e incentivi
amore e dintorni
amore e dintorni


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!