Faredelbene.net



medicina naturale -> Yoga, un valido aiuto per la gestione della gastrite


Yoga, un valido aiuto per la gestione della gastrite




La gastrite migliora con lo yoga

L'armonia interiore attraverso Asana, controllo del respiro e meditazione rendono lo yoga una disciplina molto indicata per chi soffre di gastrite.

Che sia o meno lo stomaco la sede delle emozioni - come alcuni sostengono - poco importa: fatto è che ognuno di noi ha provato sulla propria pelle quanto possano avere effetto su questo prezioso organo.
 
La gastrite è uno dei disturbi più comuni ad esso correlati e, sebbene possa avere svariate cause, molto spesso quella psicologica, se non scatenante, ne costituisce un’aggravante considerevole.
 
Lo yoga può agire molto efficacemente proprio su questa componente della problematica aiutando a ristabilire l'equilibrio interiore perduto e contribuendo a sciogliere i nodi emotivi che attanagliano l'individuo. Un piccolo antidoto al nervosismo, all'ira, allo stress che sono alcuni dei grandi nemici del nostro stomaco.
 
Non solo asana per la gastrite
 
Ogni seduta di yoga, per sua stessa natura e essenza, può aiutare chi soffre di gastrite.
 
È la disciplina in sé che, ponendosi accanto alla terapia farmacologica (qualora necessaria), può dare un importante contributo alla gestione del problema proprio perché si focalizza sullo sciogliemento delle tensioni e sulla capacità di trovare il rilassamento, fisico e mentale.
 
In ogni caso, se si preferisce avere un'indicazione più specifica, una posizione piuttosto semplice che sia Gabriella Cella che B.S.K Iyengar consigliano nelle rispettive opere per alleviare la gastrite è jathara parivartasana, ovvero la posizione che ruota l’addome.
Distendersi supini con le braccia aperte all’altezza delle spalle.
Nell’inspirazione piegare le gambe e portarle verso il petto.
Nell’espirazione far scendere le gambe così unite verso destra il più possibile aderenti a terra. La spalla sinistra dovrebbe rimanere a contatto con il pavimento.
Eseguire con gli stessi tempi dall’altra parte.
Molto utili poi tutte le posizioni di rilassamento che possono essere assunte anche se si è molto stanchi e scarichi. Abbinate ad una corretta respirazione, aiutano a calmare la mente in pochi minuti e conseguentemente ad alleviare i disturbi connessi a ansia, nervoso e tensione.
 
Per lo stesso motivo, assai consigliate sarebbero delle sedute di yoga nidra, ovvero il sonno yogico, ma in questo caso è necessario trovare dei cd che guidino il rilassamento oppure adattarsi a quanto offre il web. Se non vogliamo investire tempo o soldi nella ricerca, possiamo semplicemente regalarci delle sedute di meditazione: a tu per tu con il nostro respiro, ovunque siamo e in qualsiasi momento della giornata.
 
Gastrite: l'importanza di un diverso stile di vita
 
Il nostro stile di vita, se da una parte concede l’accesso a notevoli benefici materiali (almeno per alcuni), dall’altro esige un tributo molto alto in termini di qualità della vita.
 
Soprattutto negli ultimi anni sono molti i pensatori, gli economisti, gli intellettuali che si chiedono se, semplicemente, il gioco valga la candela. La risposta, putroppo, la vivremo sulla nostra pelle, nel frattempo cerchiamo di preservare la nostra salute - fisica e mentale - con attività come lo yoga che possono aiutarci a rallentare i frenetici ritmi della vita quotidiana a tutto vantaggio del nostro benessere e... del nostro stomaco.
 
Fonte: cure-naturali.it
Autore: 1248 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

Cancro al seno e malattia paradontale : correlazioni

La malattia parodontale è stata costantemente associata con le malattie croniche,  ma vi era una limitata evidenza scientifica di quale fosse il ruolo dei microbi orali nello sviluppo del cancro al seno. Oggi i ricercatori hanno scoperto che le donne in postmenopausa affette da malattia parodontale sarebbero a rischio di sviluppare questo tipo di cancro rispetto alle altre donne.

Il test ha messo sotto esame 73,737 donne, tra i 50-79 non affette da tumore al seno, iscritte originariamente al Women's Health Initiative Observational Study, un campione prospettico di donne in postmenopausa, per determinare i fattori di rischio per prevedere malattie cardiache, tumori e fratture.

Dopo un periodo di follow-up medio di 6.7 anni, sono stati identificati 2.124 casi di cancro al seno. Oltre il 26 per cento delle donne era colpita da malattia parodontale. Secondo i ricercatori, correvano un rischio del 14 per cento più elevato di cancro al seno rispetto alle donne senza. Le ex fumatrici avevano un rischio ancora più elevato di cancro al seno. Tra le donne che avevano smesso di fumare negli ultimi 20 anni, quelle con malattia parodontale avevano un rischio del 36 per cento più elevato di sviluppare la malattia. Quelle affette da malattia parodontale che non avevano mai fumato o avevano smesso più di 20 anni prima avevano rispettivamente un maggior rischio del 6 e dell’8 per cento.

Secondo Jo L. Freudenheim, ricercatore del Department of Epidemiology and Environmental Health presso la State University di New York a Buffalo, esistono diverse spiegazioni possibili che legano malattia parodontale e cancro al seno. Una possibilità è che l'infiammazione sistemica può sorgere con la malattia parodontale e colpire il tessuto del seno, o indirettamente la stessa infiammazione causa una situazione di acidosi che è un fattore predisponente. Un’altra spiegazione possibile è che i batteri dalla bocca possono entrare nel sistema circolatorio e di conseguenza alterare il tessuto mammario.

Sono però necessari molteplici studi per stabilire un nesso di causalità, ha detto Freudenheim: «Se possiamo studiare la malattia parodontale e cancro al seno in altre popolazioni e di fare una ricerca più dettagliata sulle caratteristiche della malattia parodontale, tutto questo ci aiuterebbe a capire se vi è un qualche rapporto ‒ ha dichiarato. C'è ancora molto da capire quale sia l’eventuale ruolo dei batteri della bocca e il cancro al seno».

Nelle donne il cancro al seno è il tumore più diffuso. Dalle ultime statistiche pubblicate dai Centers for Disease Control and Prevention, negli Stati Uniti questa malattia viene diagnosticata ogni anno su oltre 220.000 donne e più di 2.000 uomini. La malattia parodontale è una affezione molto comune, che colpisce quasi la metà della popolazione adulta degli Usa ed è ormai dimostrato il suo legame con ictus , diabete e malattie cardiache





Categorie

significato sogni
significato sogni
casa
casa
filosofia
filosofia
psicologia
psicologia
stile & bon ton
stile & bon ton
religioni
religioni
riflessioni
riflessioni
misteri e paranormale
misteri e paranormale
miti e leggende
miti e leggende
amore e dintorni
amore e dintorni
astrologia
astrologia
curiosit
curiosit
io non ci sto
io non ci sto
medicina naturale
medicina naturale
animali
animali


Leggi Anche..

Rimedi naturali contro la tosse nei bambini
Data: 2014-11-12

Ansia: ecco come bloccarla con la respirazione a narici alternate
Data: 2015-11-22

I benefici del saluto del sole
Data: 2015-05-09

Tonsillite, i rimedi naturali per curarla
Data: 2014-09-28

Gastrite e terapia naturale
Data: 2015-01-24

Gastrite: Fuoco Allo Stomaco? Rapidi Consigli!
Data: 2015-01-13

Il segreto del benessere nella respirazione
Data: 2015-05-09

Con lo yoga si alleviano i sintomi della sclerosi multipla e migliora la qualit della vita
Data: 2014-09-06

Tosse e rimedi fitoterapici
Data: 2014-11-12

Yoga, un valido aiuto per la gestione della gastrite
Data: 2014-09-28





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!