Faredelbene.net



news -> Non abbiate paura del volontariato


Non abbiate paura del volontariato




Se la ricerca merita e necessita di essere sostenuta, il volontariato è la forza vitale di ogni associazione.

Il terzo settore ha bisogno più che mai di risorse fresche. I soldi? No, non sono l’unica risposta possibile. O, meglio, questa non è la risposta buona per entrambi i casi. Se le donazioni sono utili a finanziare le ricerche, i volontari rappresentano la forza vitale e pulsante delle associazioni. Insomma, non esistono solo le docce ghiacciate. Secondo Franco Bomprezzi «riuscire a far diventare i donatori dei potenziali volontari» sarebbe il miglior modo per superare l’esibizionismo virale dell’#IceBucketChallenge che ha permesso di accendere i riflettori sulla Sla. Finite le secchiate restano i fondi raccolti. Ma qualcuno pare aver raccolto l’invito. E così c’è chi, come l’Associazione italiana sclerosi multipla (Aism), si spinge oltre andando alla ricerca di supereroi.
 
«Per vincere la sclerosi multipla servono supereroi, come te. Diventa volontario Aism».
È questo il claim della nuova campagna di comunicazione dell’associazione che da 45 anni, in Italia, lavora e lotta al fianco delle oltre 72 mila persone colpite da sclerosi multipla finanziando, insieme alla Fondazione Fism, il 70% della ricerca scientifica su questa grave malattia del sistema nervoso centrale. Oggi i volontari Asim sono circa 10 mila. Tanti, ma mai sufficienti. Perché sono loro a garantire i servizi sociali dove il servizio pubblico non arriva. Sono sempre loro a difendere i diritti dei malati contribuendo di fatto al miglioramento della qualità della vita.
 
«Basta un sorriso per fare informazione o finanziare la ricerca attraverso la vendita di una gardenia o di un sacchetto di mele, basta una patente per consentire a una persona con sclerosi multipla di recarsi a una visita medica. Basta un po’ di sensibilità per sostenerla nella sua vita quotidiana. Un solo gesto di questi mi fa sentire bene con me stessa e con gli altri», racconta uno dei volontari Aism.
Lontani dai luoghi comuni – ma giocando sul concetto stereotipato di “eroe moderno” – in questo settembre dedicato al reclutamento, l’associazione ha deciso di puntare la sua comunicazione sulla straordinarietà della normalità.
 
«Dai più valore al tuo tempo, entra in un gruppo di persone staordinariamente normali», si legge sul nuovo manifesto che per tutto il mese sarà appeso e diffuso in oltre sessanta città italiane.
Aism organizza così postazioni informative nelle piazze, open day che si terranno nelle tante sezioni territoriali, incontri di approfondimento e analisi dentro e fuori dalla scuola. Solo lo scorso anno sono stati 640 i nuovi volontari Aism, ognuno adeguatamente formato. Chi desiderasse unirsi a loro può trovare tutte le informazioni sul sito aism.it o chiamano il numero verde 800 138 292.
 
 
Fonte: Corriere della sera
Referral ID: 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

sesso
sesso
storia
storia
io non ci sto
io non ci sto
musica
musica
artisti
artisti
scomode verit
scomode verit
psicologia
psicologia
psicosomatica
psicosomatica
vegan & co.
vegan & co.
diete
diete
misteri e paranormale
misteri e paranormale
bonus e incentivi
bonus e incentivi
lingua italiana
lingua italiana
popoli e culture
popoli e culture
scienza
scienza


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!