Faredelbene.net



news -> #NoProfitNoIva, ovvero, quando l'Italia del fare del bene va detassata


#NoProfitNoIva, ovvero, quando l'Italia del fare del bene va detassata




CORO UNANIME CONTRO LE TASSE SULLA SOLIDARIETA'

"Non si può tassare la solidarietà. Quindi condivido e sostengo la denuncia lanciata  dal Corriere della Sera (#NoProfitNoIva), che critica legittimamente l'eccessiva tassazione sulle donazioni" Così commenta l'on Edoardo Patriarca, che oltre a essere membro della commissione Affari sociali è anche presidente del Centro Nazionale per il Volontariato
"La riforma del terzo settore, annunciata alla Camera, prevede la razionalizzazione e la semplificazione del regime di deducibilità e detraibilità delle erogazioni liberali per il non profit", aggiunge Patriarca. "Per me 'razionalizzare' significa abbattere l'Iva e raggiungere la detrazione totale delle donazioni, senza prevedere alcun tetto massimo".
Due giorni fa infatti Giangiacomo Schiavi, vice direttore del Corriere della sera, nel suo articolo "Una doccia gelata l'Iva dovuta sugli aiuti" su Corriere Sociale, denunciava l'assurda vicenda della raccolta fondi pro Cavezzo, paese del modenese devastato dal terremoto  del 2012, per la ricostruzione di un polo scolastico : "Grazie  a UN AIUTO SUBITO, la sottoscrizione dei lettori del Corriere e del Tg La7 - si legge nell'articolo di Schiavi - sono state realizzate aule, laboratori, palestra, sala riunioni, un learning garden, l'orto didattico e un piccolo parco, perché con gli alberi si cresce e si educa all'ambiente. L'avventura della ricostruzione è stata una lezione di tenacia e di umanità". A Cavezzo infatti i quasi tre milioni di euro della sottoscrizione, sono stati impiegati per trasformare un campo di mais al confine del paese in un «giardino della conoscenza», grazie al sostegno di tutti: il grande aiuto dato da Renzo Piano e gli architetti della sua fondazione, l'appoggio della Regione Emilia-Romagna, del Comune, dei sindaci, degli insegnanti e dei genitori dei 600 bambini.
 
Tutti contenti quindi...ma...? "È giusto ringraziare tutti - scrive ancora Giangiacomo Schiavi - tutti meno lo Stato, la cui presenza si è materializzata solo sotto forma di esoso esattore. Ciò che resta dei fondi se li prende lui. Per aver realizzato un polo scolastico con i soldi dei lettori, dobbiamo pagare una tassa. Una tassa sulla generosità prevista con l'Iva: trecentomila euro. Mentre si prepara la riforma del non profit, nessuno pensa a rimuovere un balzello che pesa sulla beneficenza: oggi in Italia lo deve pagare l'azienda che decide di ristrutturare a sue spese un padiglione d'ospedale e l'associazione che regala un'ambulanza al pronto soccorso. Un'assurdità. Accade ai Rotary, ai Lyons, alle associazioni e alle fondazioni che decidono di farsi carico di opere o lavori destinati alla pubblica utilità. Si paga l'Iva per la biblioteca restaurata dopo l'alluvione di Aulla, per la Casa del volontariato di Milano, per realizzare il centro sportivo di Scampia gestito gratuitamente dai volontari. Si paga l'Iva su tutto, calamità (ovviamente) comprese".
 
La denuncia del Corriere ovviamente e giustamente ha fatto insorgere tutto il mondo del no profit e unanimi sono state le prese di posizione nette e determinate di tutte le anime del terzo settore e del volontariato, volte a far sì che questa assurdo paradosso venga definitivamente ammendato.
"Lo Stato dovrebbe ringraziare anziché tassare - ha dichiarato ancora Patriarca - E sei i cittadini italiani sono ottimi donatori il compito dello Stato non può prescindere dall'incentivare una simile buona pratica". Intanto l'Istituto Italiano della Donazione rende noto che: "il prossimo 4 ottobre, in concomitanza con la giornata del dono, approvata di recente con una legge istitutiva del Senato, il mondo del non profit ribadirà la necessità di provvedimenti urgenti sulla totale detrazione". La parola, adesso, al Governo. 
 
 
Fonte: Ilgiornaledellaprotezionecivile.it
Referral ID: 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

MALATTIA PARADONTALE E CORRELAZIONI CON I PROBLEMI PROSTATICI

MALATTIA PARADONTALE E CORRELAZIONI CON I PROBLEMI PROSTATICI

la necessità di prevenzione odontoiatrica negli uomini si fa sempre più importante. Nel seguente articolo ci occuperemo dei problemi sulla salute orale che coinvolgono gli uomini.

L'odontoiatria come più volte detto sul nostro portale abbraccia tutta la medicina. In questo articolo ci rivolgiamo agli uomini, poichè avere una bocca sana potrebbe evitare problemi alla prostata.

Specifichiamo che, le infiammazioni gengivali, non interessano solo il cavo orale, ma può influenzare anche la salute e il buon funzionamento di altri organi, compresa la prostata. Molte patologie nel corpo umano sono correlate a infezioni presenti nella bocca.

La malattia parodontale è causa di numerosi problemi infiammatori in diverse parti del corpo.
Anche nel passato erano già emersi legami tra problemi gengivali e decessi fetali, artrite reumatoide e cardiopatie. E per valutare l'esistenza di un'associazione anche con l'infiammazione della prostata, un problema molto diffuso che peggiora notevolmente la qualità della vita di chi ne soffre è stata condotta una ricerca.

I pazienti che in un primo momento si erano sottoposti ad una biopsia prostatica che aveva portato alla diagnosi di prostatite e a un prelievo di sangue dal quale il livello di antigene specifico prostatico (Psa) risultava aumentato, a indicare una possibile infiammazione o anche un tumore.

I pazienti coinvolti nella ricerca sono stati sottoposti ad alcuni accertamenti.

Analisi accurata delle gengive per valutare la presenza di parodontite e un test dal quale è stato ottenuto un punteggio (Ipss, International prostate symptom score) utile per valutare i sintomi di malattia della prostata.
I pazienti erano affetti da parodontite, da moderata a grave e 21 avevano prostatite assente o lieve anche se 15 avevano tumore prostatico confermato da biopsia.

Dopo un periodo di 4-8 settimane nel quale sono stati effettuati trattamenti efficaci per la parodontite, il 90% dei pazienti coinvolti hanno riferito miglioramenti anche a livello dei sintomi prostatici e del livello di Psa.

Questa ricerca evidenzia che, curare le gengive può ridurre i sintomi della prostatite e migliorare la qualità della vita degli uomini che ne soffrono, augurandosi che la cura della parodontite entri a far parte del trattamento standard della malattia prostatica.

Sono consigliate le visite odontoiatriche ai pazienti che si devono sottoporre a interventi cardiaci, e anche alle donne in gravidanza, non di meno a coloro che hanno problemi metabolici quali diabete



Cosa significa sognare di morire

Nei sogni morire significa spesso rigenerare se stessi nella realtà, ma l’interpretazione della simbologia può cambiare a seconda del modo in cui si sogna di morire.

Cosa significa sognare di morire? Se da un lato abbiamo un significato negativo che vede la vita del sognatore poco creative ed attiva facendosi trascinare dall’esistenza o più semplicemente soppressa e oppressa, dall’altra abbiamo un significato positivo che esprime il cambiamento del sognatore.

Se abbiamo fornito una prima spiegazione del significato in SOGNARE LA MORTE con Jung che raccomandiamo assolutamente di leggere, a seguire troveremo una seconda parte più approfondita che cerca di interpretare singoli casi in cui si può sognare la morte.

 

Sognare di morire (morte) affogati significa che state attraversando un periodo della vostra vita alquanto problematico, vi sentite con l’acqua alla gola. Avete decisioni da prendere? Vi sentite sommersi dai problemi? Qual’e la prima cosa che collegate al vostro annegamento? La risposta può spiegare il vostro sogno. 

Sognare di morire bruciati può derivare dalla vostra fervida immaginazione o da alcuni modi di dire che forse avete sentito ultimamente come “bruciare d’amore”, anche se in questo caso escludo che il sogno possa avere un significato positivo, in quanto, alla fine della sofferenza vi è la morte. Pensate a cosa vi abbia potuto ferire oppure a cosa possa avervi fatto arrabbiare al punto da farvi ribollire il sangue e bruciare dentro. La prima cosa che vi viene in mente potrebbe essere la fonte della visione onirica e la risoluzione del problema.

Sognare di morire soffocati significa che se non sono le coperte del letto a soffocarvi durante il sonno, lo sono i problemi del giorno. Lavoro o scuola, famiglia, amici, amori, problematiche varie. Cosa vi opprime? Cosa non vi permette di essere liberi come vorreste?

Leggi anche Differenti visioni sulla vita e la morte secondo le religioni

 

Sognare di morire di tumore significa o che siete stati suggestionati da qualcuno o qualcosa ultimamente, oppure che c’è una persona o un problema che vi duole, vi danneggia personalmente. Se poteste associare il cancro a qualcosa presente nella vostra vita, a cosa lo assocereste? Quasi sicuramente la risposta che darete sarà la motivazione che ha scaturito la visione onirica.

Sognare di morire d’infarto forse vi è un eccesso nella forza dei vostri sentimenti verso gli altri, verso la vita. E’ necessario razionalizzare di più sulle cose e divenire più riflessivi. Ad ogni modo può sempre essere utile pensare a cosa può avervi provocato quest’infarto nei sogni evitando che accadesse nella realtà. Ricordate che la fonte e la soluzione sono sempre da ritrovarsi nella vita e nei problemi reali, quelli di tutti i giorni.

Sognare di morire schiacciati è tipico di chi sente il peso delle responsabilità e dei problemi solo su se stesso. Capita di non sentirsi liberi abbastanza e di non riuscire a muoversi nella vita come si vorrebbe poiché schiacciati da qualcuno o da qualcosa in senso metaforico.

Sognare di morire e resuscitare a meno che non siate il figlio di dio il sogno presenta una fortissima simbologia. Mai come in questo caso possiamo scorgere, facilmente, alla base del sogno la motivazione onirica. Siamo in presenza di un passaggio tra un momento della nostra vita ad un altro, in cui forse, una parte di noi muore e un’altre viene alla luce. Parliamo di una rigenerazione dello spirito e nel corpo. Molto spesso questo tipo di sogno demarca un passaggio, per intenderci, dalla scuola al lavoro, dalla vita di fidanzati al matrimonio e così via.

NUMERI E SOGNI
Il numero da giocare per il lotto ed altre estrazioni secondo la cabala o la smorfia è il numero 21.

Fonte sognipedia.it

Leggi anche 

Cosa vuol dire sognare il mare?

Cosa significan sognare di perdere i denti?





Categorie

tradizioni
tradizioni
Vini e dintorni
Vini e dintorni
lavori creativi
lavori creativi
musica
musica
bambini
bambini
salute
salute
popoli e culture
popoli e culture
misteri e paranormale
misteri e paranormale
artisti
artisti
significato sogni
significato sogni
vegan & co.
vegan & co.
simboli e archetipi
simboli e archetipi
io non ci sto
io non ci sto
medicina naturale
medicina naturale
significato dei colori
significato dei colori


Leggi Anche..

Convegno A.C.M.O.
Data: 2015-11-10

Non abbiate paura del volontariato
Data: 2014-09-02

Un boom per il mondo del volontariato a Latina e provincia. Oltre 220 associazioni realizzano progetti sociali
Data: 2014-08-31

Malato di cancro conduce (e finanzia) la ricerca su se stesso
Data: 2014-08-28

#NoProfitNoIva, ovvero, quando l'Italia del fare del bene va detassata
Data: 2014-09-01

A San Francisco, un doccia-bus per i senzatetto
Data: 2014-07-23

Cercasi volontario per il Congo
Data: 2016-06-11

IL CASO DEL CUORE: REX DALLA CAMPANIA
Data: 2014-09-06

In Emilia Romagna tutti a raccolta i cittadini solidali
Data: 2014-09-02

Associazione Braccia Aperte Onlus - aiutare i bambini poveri
Data: 2015-10-30





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!