Faredelbene.net



animali -> ENPA DI AVELLINO: TROVATE CARCASSE DI ANIMALI MORTI NON PER CAUSE NATURALI.


ENPA DI AVELLINO: TROVATE CARCASSE DI ANIMALI MORTI NON PER CAUSE NATURALI.




ENPA DI AVELLINO: TROVATE CARCASSE DI ANIMALI MORTI NON PER CAUSE NATURALI.

Aiello del Sabato. Venerdi 18 luglio, durante un monitoraggio dei volontari Enpa della sezione di Avellino, venivano rinvenute tre carcasse di animali (due cuccioli di cane e un gatto) in una campagna. Gli animali purtroppo non sono morti per cause naturali. Sul posto è intervenuta anche la Polizia Municipale. Le carcasse sono state portate, come da prassi, dai volontari Enpa all’istituto zooprofilassi per poi essere successivamente inviato alla Procura della Repubblica. L’uccisione di animali è un reato punibile dall’articolo 544-bis. del codice penale, modificato dalla legge 189 del 2004, “Chiunque, per crudeltà o senza necessità, cagiona la morte di un animale è punito con la reclusione da tre mesi a diciotto mesi.” Considerando che la Dichiarazione dei diritti Universali degli animali del 1978 , troppe volte dimenticata, nella premessa enuncia “Considerato che il rispetto degli animali da parte degli uomini è legato al rispetto degli uomini tra loro”. Pertanto, chiunque è capace di atti ignobili come uccidere un animale è in grado di farlo anche nei confronti dei sui simili. Alla luce dei più recenti studi della moderna biologia la "Dichiarazione" propone le norme di un' etica fondata sul diritto all'esistenza di tutte le specie, nel quadro dell'equilibrio naturale. Ne deriva per l'uomo il dovere di rispettare la Vita in tutte le sue forme nel rispetto dell'unità' e, al tempo stesso, della diversità' degli esseri viventi; ne deriva ancora l'impegno ad una lotta pacifica ma ferma per ridurre ed eliminare la sofferenza, la tortura, la distruzione nell'ambito della comunità biologica a cui l'uomo appartiene e dalla quale dipende. Ogni specie, ogni individuo contribuisce, con la sua originalità, ad assicurare la stabilità dinamica della biosfera e dunque la sopravvivenza di tutti i suoi componenti. Ogni specie, ogni individuo possiede dunque diritti naturali ad un'esistenza degna. La specie umana ha invece iniziato un'autoritaria gestione dell'economia biologica, gestione che è assicurata da una continua gerarchizzazione delle specie e degli individui, riferita esclusivamente alle possibilità di un gruppo culturale usato come unità di misura. L'addomesticazione totalitaria della Natura da parte dell'uomo è avvenuta a prezzo di sofferenze, distruzioni e uccisioni di specie ed individui fino a minacciare d'estinzione l'Evoluzione e l'esistenza di tutta la biosfera. Poichè l'uomo ha superato il limite oltre il quale l'equilibrio naturale può essere definitivamente sconvolto, con danno irreversibile anche per la specie umana, è necessario limitare quei diritti sul mondo che l'uomo si è sconsideratamente arrogato. Tale documento è quindi una proposta operativa per un impegno di vita che si realizzi nel rifiuto del consumismo, dello spreco, dello sfruttamento e nella gestione equa delle risorse, nella scelta di beni essenziali nel rispetto dell'equilibrio biosferico sia nel settore produttivo che in campo scientifico, culturale e del tempo libero. “Esseri” simili che commettendo questi atti dimostrano solo di non avere una coscienza e soprattutto una morale. Chiaramente le guardie zoofile Enpa di Avellino guidate dal caponucleo Saverio Capriglione svolgeranno tutte le indagini possibili per consegnare il colpevole di tale gesto , inclassificabile come essere umano, alla giustizia. IL TESORIERE PROVINCIALE Dora Mesolella

Referral ID: 1257



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

MALATTIA PARADONTALE E CORRELAZIONI CON I PROBLEMI PROSTATICI

MALATTIA PARADONTALE E CORRELAZIONI CON I PROBLEMI PROSTATICI

la necessità di prevenzione odontoiatrica negli uomini si fa sempre più importante. Nel seguente articolo ci occuperemo dei problemi sulla salute orale che coinvolgono gli uomini.

L'odontoiatria come più volte detto sul nostro portale abbraccia tutta la medicina. In questo articolo ci rivolgiamo agli uomini, poichè avere una bocca sana potrebbe evitare problemi alla prostata.

Specifichiamo che, le infiammazioni gengivali, non interessano solo il cavo orale, ma può influenzare anche la salute e il buon funzionamento di altri organi, compresa la prostata. Molte patologie nel corpo umano sono correlate a infezioni presenti nella bocca.

La malattia parodontale è causa di numerosi problemi infiammatori in diverse parti del corpo.
Anche nel passato erano già emersi legami tra problemi gengivali e decessi fetali, artrite reumatoide e cardiopatie. E per valutare l'esistenza di un'associazione anche con l'infiammazione della prostata, un problema molto diffuso che peggiora notevolmente la qualità della vita di chi ne soffre è stata condotta una ricerca.

I pazienti che in un primo momento si erano sottoposti ad una biopsia prostatica che aveva portato alla diagnosi di prostatite e a un prelievo di sangue dal quale il livello di antigene specifico prostatico (Psa) risultava aumentato, a indicare una possibile infiammazione o anche un tumore.

I pazienti coinvolti nella ricerca sono stati sottoposti ad alcuni accertamenti.

Analisi accurata delle gengive per valutare la presenza di parodontite e un test dal quale è stato ottenuto un punteggio (Ipss, International prostate symptom score) utile per valutare i sintomi di malattia della prostata.
I pazienti erano affetti da parodontite, da moderata a grave e 21 avevano prostatite assente o lieve anche se 15 avevano tumore prostatico confermato da biopsia.

Dopo un periodo di 4-8 settimane nel quale sono stati effettuati trattamenti efficaci per la parodontite, il 90% dei pazienti coinvolti hanno riferito miglioramenti anche a livello dei sintomi prostatici e del livello di Psa.

Questa ricerca evidenzia che, curare le gengive può ridurre i sintomi della prostatite e migliorare la qualità della vita degli uomini che ne soffrono, augurandosi che la cura della parodontite entri a far parte del trattamento standard della malattia prostatica.

Sono consigliate le visite odontoiatriche ai pazienti che si devono sottoporre a interventi cardiaci, e anche alle donne in gravidanza, non di meno a coloro che hanno problemi metabolici quali diabete





Categorie

Vini e dintorni
Vini e dintorni
amore e dintorni
amore e dintorni
curiosit
curiosit
artisti
artisti
scienza
scienza
medicina
medicina
autismo
autismo
arte
arte
misteri e paranormale
misteri e paranormale
numerologia
numerologia
tradizioni
tradizioni
fisica quantistica
fisica quantistica
sesso
sesso
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
riflessioni
riflessioni


10 falsi miti sulla pillola anticoncezionale
Data: 2015-04-21

Affittano utero, poi si tengono il figlio "buono" e scartano il gemello down
Data: 2014-08-02

Mangiare formaggio aiuta a dimagrire.
Data: 2015-04-23

Tisana salvia e rosmarino, ricetta del buonumore
Data: 2014-09-10

"Super Pazienti",non si ammalano di AIDS
Data: 2014-07-17

Rent to buy. Il contratto di affitto che ti fa comprare casa
Data: 2015-01-25

Le meravigliose propriet del sedano
Data: 2015-05-04

Jihadisti decapitano reporter americano
Data: 2014-08-20

artista Ennio Calabria
Data: 2015-10-23

Mal di gola e intestino: c una relazione?
Data: 2015-03-04





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!