Faredelbene.net



salute -> Acidosi e Cancro


Acidosi e Cancro




Già nel 1931, un grande ricercatore tedesco Otto Heinrich Warburg, pubblicava i risultati di una sua ricerca sul cancro per la sua tesi "La causa principale e la prevenzione del cancro" - "Combattere l'acidità per prevenire patologie tumorali".

La causa principale del cancro è stata ufficialmente scoperta decenni fa da uno scienziato premio nobel per la medicina nel 1931. Ma se la causa è stata scoperta, perché non hanno fino ad ora trovato una cura ?
E da allora nulla è stato fatto in base a tale conseguimento, se non continuare a raccogliere in tutto il mondo fondi per la ricerca, attraverso associazioni mangiasoldi.
Pochissime persone in tutto il mondo lo sanno, perché questo fatto è nascosto a TUTTI dall'industria farmaceutica e alimentare.
Nel 1931 lo scienziato tedesco Otto Heinrich Warburg  (1883-1970) ha ricercato sul cancro e scoperto molte cose ad esempio sulla causa fisiologica primaria del cancro = l'acidosi. Proprio così. Ha trovato la causa primaria del cancro.
Studiò a fondo il metabolismo dei tumori, in particolar modo le caratteristiche della loro respirazione cellulare.
Per le sue scoperte sulla natura e sul meccanismo di azione del cosiddetto enzima giallo (di Warburg), vinse nel 1931 il Premio Nobel per la medicina. Pubblicò gran parte dei risultati dei suoi lavori nei testi "Il metabolismo dei tumori" e "Nuovi metodi di fisiologia cellulare". ma i suoi studi sull'acidosi come base del cancro furono IGNORATI...fino a qualche anno fa' in quanto come qui sotto indicato l'ISS nella persona del dott. Stefano Fais, riprendendo quegli studi assieme ad altri (mednat.org compresi) si e' finalmente incamminato su questa vera strada: l'acidosi cellulare e tissutale (frutto dell'alterato metabolismo cellulare), base del cancro.

Otto ha scoperto che il cancro è il risultato di un potere anti-fisiologico e di uno stile di vita anti-fisiologico.
Perché ? Poiché sia con uno stile anti-fisiologico nutrizionale (dieta basata su cibi acidificanti) e l'inattività fisica, il corpo crea un ambiente ACIDO.
L'acidosi cellulare causa l'espulsione dell'ossigeno. La mancanza di ossigeno nelle cellule crea un ambiente acido.
Egli ha detto: "La mancanza di ossigeno e l'acidità sono due facce della stessa medaglia: Se una persona ha uno, ha anche l'altro".
Cioè, se una persona ha eccesso di acidità, quindi automaticamente avrà mancanza di ossigeno nel suo sistema. Se manca l'ossigeno, avrete acidità nel vostro corpo.
Egli ha anche detto: "Le sostanze acide respingono ossigeno, a differenza delle alcaline che attirano ossigeno".
Cioè, un ambiente acido è un ambiente senza ossigeno.
Egli ha dichiarato: "Privando una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore è possibile convertirla in un cancro".
"I tessuti tumorali sono acidi, mentre i tessuti sani sono alcalini."
Nella sua opera "Il metabolismo dei tumori", Otto ha mostrato che tutte le forme di cancro sono caratterizzate da due condizioni fondamentali: acidosi del sangue (acido) e ipossia (mancanza di ossigeno).
Ha scoperto che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) e non possono sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno.

L’ACIDITA’ caccia l’OSSIGENO dalla cellula !
Egli ha detto: "La mancanza di ossigeno e l'acidità sono le due facce della stessa medaglia: quando ne hai uno, avete l’altro."
Cioè, se si dispone di eccesso di acidità, quindi automaticamente avete mancanza di ossigeno nel vostro corpo !
Un altra interessante affermazione:
"Le sostanze acide respingono l'ossigeno, d’altra parte, le sostanze alcaline attirano l'ossigeno". Cioè, un ambiente acido, e’ un ambiente privo di ossigeno. Ed ha affermato che: "Privare una cellula del 35% del suo ossigeno per 48 ore, è possibile convertirla in un cancro."
Sempre secondo Warburg: "Tutte le cellule normali hanno requisito assoluto, come l'ossigeno, ma le cellule tumorali possono vivere senza ossigeno - una regola senza eccezioni." E ancora: "I tessuti sono acidi nei tessuti cancerosi, mentre i tessuti sani sono alcalini."
Nella sua opera "Il metabolismo dei tumori," Warburg ha dimostrato che tutte le forme di cancro si caratterizzano da due condizioni fondamentali: acidosi (acidità dei liquidi, il terreno, la matrice e quella del sangue) e ipossia (carenza di ossigeno).
Abbiamo anche trovato che le cellule tumorali sono anaerobiche (non respirano ossigeno) ed il tumore non può sopravvivere in presenza di alti livelli di ossigeno, in cambio, grazie alla presenza del GLUCOSIO, dove quell'ambiente è privo di ossigeno ...
Pertanto, il cancro non sarebbe altro che un meccanismo di difesa che hanno alcune cellule del corpo per rimanere in vita in un ambiente acido e privo di ossigeno.

In sintesi:
Le cellule sane possono vivere solo in un ambiente ossigenato e alcaline, che consente il normale funzionamento:
Le cellule tumorali vivono in uno ambiente, terreno povero o privo di ossigeno ed estremamente acido:
In una persona sana, il pH del sangue è compreso tra 7.4 e 7.45.
Se il pH del sangue di una persona inferiore 7, va in coma, vicino alla morte.

IMPORTANTE:
Una volta completato il processo di digestione alimentare, secondo la qualità ed il tipo di proteine, carboidrati, grassi, vitamine e minerali che forniscono, si puo’ generare una condizione di acidità o alcalinità nel corpo. Cioè, tutto cio’ dipende unicamente da ciò che si mangia !
E' quindi importante sapere come il cibo che porta acidita’ od alcalinita’ possa influire sulla salute, dal momento che le cellule per funzionare correttamente, il vostro pH dovrebbe essere leggermente alcalino.
Il risultato acidificanti o alcalinizzanti vengono misurati in una scala chiamata pH, questi valori sono su di una scala da livello 0 a  livello 14 - ad un pH 7 corrisponde un pH neutro.

Gli alimenti che acidificano il corpo:
- Zucchero raffinato e tutti i suoi prodotti - il peggiore di tutti, non ha proteine o grassi, o sali minerali o vitamine, carboidrati in modo raffinato, che preme il pancreas. Il suo pH è 2.1 o è altamente acidificanti
- Carne - tutte
- Il latte di mucca e tutti i prodotti derivati - formaggio, crema di formaggio, yogurt (un poco meno se fatto in casa), ecc.
- Il sale raffinato
- Farina raffinata e tutti i suoi derivati
- pasta, dolci, biscotti, ecc - Pane - la maggior parte contiene grassi, margarina, sale, zucchero e conservanti
- Margarina
- Soft
- Caffeina - caffè, tè nero, cioccolato (meno quello amaro)
- Alcol
- Tabacco
- Vaccini, Farmaci ed antibiotici
- Qualsiasi cibo cotto - la cottura elimina l'ossigeno e in acido Trasforma anche verdure cotte.
- Tutti i cibi che contengono conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc. In ogni caso, tutti gli alimenti in scatola e trasformati.
- Tutti gli alimenti trasformati, in scatola, contenenti conservanti, coloranti, aromi, stabilizzanti, ecc.
Il sangue si 'autoregola' costantemente per non cadere in acidosi metabolica garantire il buon funzionamento e ottimizzare il metabolismo cellulare. Il corpo deve ottenere delle basi minerali alimentari per neutralizzare l'acidità del sangue nel metabolismo, ma tutti gli alimenti già citati (per lo più raffinati) acidificano il sangue e ammorbano il corpo.

Dobbiamo tener conto che CON il "moderno" stile di vita, questi cibi vengono consumati almeno 3 volte al giorno", 365 giorni l'anno e tutti questi alimenti sono anti-fisiologici. Il nostro corpo non è stato progettato per digerire tutto questo schifo !

Il sangue si autoregola costantemente per non cadere in acidità metabolica, garantendo così il buon funzionamento delle cellule, ottimizzando il metabolismo.
Il corpo dovrebbe ottenere basi alimentari (minerali) per neutralizzare l'acidità del sangue nel metabolismo, ma tutti gli alimenti già citati, contribuiscono molto poco, tuttavia, ammorbidire il corpo (particolarmente raffinato).
Ricordate che il nostro fabbisogno alimentare di una percentuale ideale di acidità (sana) va comunque consumato.

Come accennato in precedenza, e del tutto impossibile per un tumore proliferano in una persona che rilascia la sua acidità del corpo, nutrendo te stesso con i cibi che producono reazioni metaboliche alcalini e aumentando il consumo di acqua pura, e che a sua volta impedisce al cibo che producono acidità, e si astiene da elementi tossici.
Sono le abitudini alimentari, ambientali e stile di vita. Questo fa e produce il cancro.

Gli alimenti alcalinizzanti:
- Tutte le verdure crude. (alcune sono acide al gusto, ma all'interno del corpo avviene una reazione è alcalinizzante.". Altre sono un po acide, tuttavia, forniscono le basi necessarie per il corretto equilibrio) e producono ossigeno, questo il cibo crudo, non cotto.
- Le verdure crude producono ossigeno, quelle cotte no.
- I Frutti, stessa cosa. Ad esempio, il limone ha un pH di circa 2,2, tuttavia, all'interno del corpo ha un effetto altamente alcalino.
(Probabilmente il più potente di tutti - non fatevi ingannare dal sapore acidulo)
- I frutti producono abbastanza ossigeno.
- Alcuni semi, come le mandorle sono fortemente alcalini.
- I cereali integrali: l'unico cereale alcalinizzante è il miglio.
Tutti gli altri sono leggermente acidi, tuttavia, siccome la dieta ideale ha bisogno di una percentuale di acidità, è bene consumarne qualcuno. Tutti i cereali devono essere consumati cotti oppure germogliati.
Il miele è altamente alcalinizzante.
- La clorofilla la pianta è fortemente alcalina.
(Da qualsiasi pianta)
- Aloe vera in particolare. Un succo a base di aloe, un cactus chiamato Nopal, che in Brasile e noto per la "palma", una barella, una limone intero e non pelato, una fetta di ananas e acqua rende anche un grande vantaggio nel controllo diverse malattie: diabete, pressione alta, colesterolo alto e trigliceridi.
- L'acqua è importante per la produzione di ossigeno. "La disidratazione cronica è la tensione principale del corpo e la radice della maggior parte tutte le malattie degenerative." ma deve essere assunta quella a pH 7,5.
Lo afferma anche il Dott. Feydoon Batmanghelidj.
- L'esercizio ossigena tutto il corpo. "Uno stile di vita sedentario usura il corpo."

L'ideale è avere una alimentazione di circa il 60-70% alcalina piuttosto che acida, e, naturalmente, evitare i prodotti maggiormente acidi, come le bibite, lo zucchero raffinato e gli edulcoranti.
Non abusare del sale o evitarlo il più possibile.

Per coloro che sono malati, l'ideale è che l'alimentazione sia di circa 80% alcalina, eliminando tutti i prodotti più nocivi.
Se si ha il cancro il consiglio è quello di alcalinizzare il più possibile."

Inutile dire altro, non è vero ?
Dott. George W. Crile, di Cleveland, uno dei chirurghi più rispettati al mondo, dichiara apertamente: "Tutte le morti chiamate naturali non sono altro che il punto terminale di un saturazione di acidità nel corpo."

Come precedentemente accennato, è del tutto impossibile per il cancro di comparire in una persona che libera il corpo dagli acidi con una dieta alcalina, che aumenta il consumo di acqua pura e che eviti i cibi che producono acido.

In generale, il cancro non si contrae e nemmeno si eredita. Ciò che si eredita sono le abitudini alimentari, ambientali e lo stile di vita.
Questo può produrre il cancro.

Mencken ha scritto: "La lotta della vita è contro la ritenzione di acido"."Invecchiamento, mancanza di energia, stress, mal di testa, malattie cardiache, allergie, eczema, orticaria, asma, calcoli renali, arteriosclerosi, tra gli altri, non sono altro che l'accumulo di acidi".

Dott. Theodore A. Baroody ha detto nel suo libro "Alcalinizzare o morire" (alcaline o Die): " In realtà, non importa i nomi delle innumerevoli malattie Ciò che conta è che essi provengono tutti dalla stessa causa principale: Molte scorie acide nel corpo"

Dott. Robert O. Young ha detto:
"L'eccesso di acidificazione nell'organismo è la causa di tutte le malattie degenerative. Se succede una perturbazione dell'equilibrio e un corpo inizia a produrre e immagazzinare più acidità e rifiuti tossici di quelli che è in grado di eliminare allora le malattie si manifestano."

E la chemioterapia ?
La Chemioterapia acidifica il corpo in modo estremo, il quale utilizza le riserve alcaline del corpo per tentare di neutralizzare immediatamente l’acidosi, sacrificando così le basi minerali (calcio, magnesio, potassio) depositato nelle ossa, denti, articolazioni, unghie e capelli. E per questo motivo che la degradazione simile è stato osservata nelle persone che ricevono questo trattamento, e tra le altre cose, cadono i capelli di alta velocità.
Per il corpo non vuol dire nulla stare senza capelli, ma un pH acido significherebbe la morte.
L'ignoranza giustifica, ma sapendo condanna.
"Che il tuo cibo sia la tua medicina, e la tua medicina sia il tuo cibo". Ippocrate

Fonte mednat.org

Autore: 1 1



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare



Sognare di cadere

Cadere nei sogni è un sogno comune.

Sognare di cadere è un sogno molto comune e può presentarsi anche in forma ricorrente. Indica che c’è qualcosa nella nostra vita che ci fa perdere il nostro equilibrio psichico o fisico: qualcosa (a livello emotivo o fisico) che ci angoscia e ci toglie serenità.

Questa angoscia può dipendere:

Da da un senso di insicurezza dovuto al fatto di dover affrontare situazioni nuove (cambiare lavoro, cambiare casa, perdita di persone care, ecc.); ciò crea paura di non essere all’altezza, ansia da prestazione, sfiducia nelle proprie capacità.
Da un senso di colpa o vergogna per qualcosa che abbiamo fatto e che percepiamo come immorale, ingiusto, infamante.
Occorre valutare l’altezza da cui si precipita nel sogno e il danno che ne consegue:

Cadere da piccole altezze, o semplicemente inciampare, e rialzarsi subito senza danni: indica che la situazione non è grave e che occorre solo fare un po’ di attenzione in più.
Cadere da un posto alto (albero, torre, cornicione di una palazzo, grattacielo, ecc.): può essere presagio di avversità in arrivo. Il posto alto può essere simbolo di una situazione forse troppo impegnativa per noi, abbiamo paura di sbagliare e di perdere tutto quello che abbiamo conquistato.
Cadere in un pozzo, in una voragine, in un buco sottoterra, ecc.: può essere presagio di serio pericolo, di danno e rovina, di fine di qualcosa su cui si era molto creduto e investito. Può anche preannunciare una prossima malattia nervosa o mentale, un esaurimento.
Cadere nel fango: delusioni in arrivo.
Cadere in piedi: starai fermo nel tuo proposito, non cambierai idea.
Sognare che altre persone cadono o precipitano può indicare che saremo testimoni della loro rovina e che forse in qualche modo ne beneficeremo.

Numeri del lotto:

Cadere 56, nell’acqua 36, cadere e farsi male 17, in mare 43, in piedi 60.

Fonte http://significatosogni.altervista.org/

Leggi anche

Cosa significa sognare di essere inseguiti?

Cosa significa il mare nei sogni?





Categorie

meditazione e preghiera
meditazione e preghiera
stile & bon ton
stile & bon ton
tradizioni
tradizioni
casa
casa
musica
musica
storia
storia
bonus e incentivi
bonus e incentivi
donna
donna
amore e dintorni
amore e dintorni
spiritualit ed esoterismo
spiritualit ed esoterismo
astronomia
astronomia
miti e leggende
miti e leggende
antroposofia
antroposofia
diete
diete
riflessioni
riflessioni


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!