Faredelbene.net



alimentazione e benessere -> ProprietÓ Curative e Benefici del Cardamomo


ProprietÓ Curative e Benefici del Cardamomo




Il cardamomo, grazie alle sue proprietà, viene utilizzato da moltissimi anni nella medicina popolare cinese ed indiana; i suoi semi hanno un gradevole gusto leggermente acidulo e profumato e sono uno degli ingredienti della famosa spezia indiana chiamata curry.

Il cardamomo è composto per l'8 % circa da acqua, il 28% da fibre, il 6,5 % da grassi, il 5,7% da ceneri, l'11 % da proteine e da carboidrati. I minerali presenti sono: potassio in grande quantità, magnesio, calcio, fosforo, manganese, magnesio, zinco e ferro.

Per quanto riguarda le vitamine, oltre a quelle del gruppo B, troviamo anche la vitamina C. Il componente principale del cardamomo è l'olio essenziale che contiene cineolo, limonene, borneolo e terpineolo.

Nel cardamomo troviamo inoltre sostanze resinose, amido ed olio volatile.
Tra le proprietà del cardamomo troviamo quella digestiva, la sua assunzione apporta benefici in caso di nausea, vomito e flautulenza. L'olio essenziale contenuto nel cardamomo aiuta l'organismo nella produzione di succhi gastrici e stimola l'appetito.

Il cardamomo può anche essere aggiunto ad alcuni cibi come legumi, verdure cotte o cavoli per evitare il gonfiore addominale; sono sufficienti due o tre semi durante la cottura dei cibi per sfruttare questa proprietà. Il cardamomo apporta benefici in caso di infiammazione delle vie aeree.

Un altro impiego di questa spezia è quello che riguarda l'alito cattivo; a questo scopo bisogna masticare alcuni semi di cardamomo per un breve periodo e l'alito cattivo se ne andrà. Fare gargarismi con un infuso di cardamomo procura benefici in caso di tosse e raffreddore.

La polvere di semi di cardamomo bollita insieme al tè ha invece proprietà antidepressive. In ultimo, il cardamomo, ha la proprietà di accelerare il metabolismo e risulta quindi utile per dimagrire.
L'olio essenziale di cardamomo si ottiene dai semi essiccati tramite distillazione a vapore.

Nell'antichità i semi di cardamomo venivano utilizzati dagli egizi per la pulizia dei denti mentre i romani lo usavano come profumo.

Si può combattere l'alito pesante con l'olio essenziale di cardamomo; un bicchiere d'acqua con quattro gocce si utilizza per fare tre risciacqui della bocca al giorno.

Nei paesi arabi il cardamomo è utilizzato per la preparazione del caffè arabo. Nei paesi orientali si utilizza invece per insaporire piatti a base di carne e di pesce.

Dopo lo zafferano e la vaniglia il cardamomo è la spezia più cara al mondo; il nome indiano è Elaichi di Chhoti.

Dicerie popolari sostengono che i semi in polvere bolliti nel latte e zuccherati con il miele siano un valido rimedio contro l'impotenza.

Del cardamomo è preferibile utilizzare i baccelli in quanto, i semi chiusi al loro interno, mantengono proprietà ed aromi più a lungo.

In Europa questa spezia viene utilizzata solamente da poco tempo, soprattutto per la preparazione di dolci.

Utilizzare i semi di cardamomo durante la cottura di alcune pietanze è una buona idea; infatti oltre al buon aroma queste divengono più digeribili.

Fonte mr-loto.it

Autore: 1 1



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

MALATTIA PARADONTALE E CORRELAZIONI CON I PROBLEMI PROSTATICI

MALATTIA PARADONTALE E CORRELAZIONI CON I PROBLEMI PROSTATICI

la necessità di prevenzione odontoiatrica negli uomini si fa sempre più importante. Nel seguente articolo ci occuperemo dei problemi sulla salute orale che coinvolgono gli uomini.

L'odontoiatria come più volte detto sul nostro portale abbraccia tutta la medicina. In questo articolo ci rivolgiamo agli uomini, poichè avere una bocca sana potrebbe evitare problemi alla prostata.

Specifichiamo che, le infiammazioni gengivali, non interessano solo il cavo orale, ma può influenzare anche la salute e il buon funzionamento di altri organi, compresa la prostata. Molte patologie nel corpo umano sono correlate a infezioni presenti nella bocca.

La malattia parodontale è causa di numerosi problemi infiammatori in diverse parti del corpo.
Anche nel passato erano già emersi legami tra problemi gengivali e decessi fetali, artrite reumatoide e cardiopatie. E per valutare l'esistenza di un'associazione anche con l'infiammazione della prostata, un problema molto diffuso che peggiora notevolmente la qualità della vita di chi ne soffre è stata condotta una ricerca.

I pazienti che in un primo momento si erano sottoposti ad una biopsia prostatica che aveva portato alla diagnosi di prostatite e a un prelievo di sangue dal quale il livello di antigene specifico prostatico (Psa) risultava aumentato, a indicare una possibile infiammazione o anche un tumore.

I pazienti coinvolti nella ricerca sono stati sottoposti ad alcuni accertamenti.

Analisi accurata delle gengive per valutare la presenza di parodontite e un test dal quale è stato ottenuto un punteggio (Ipss, International prostate symptom score) utile per valutare i sintomi di malattia della prostata.
I pazienti erano affetti da parodontite, da moderata a grave e 21 avevano prostatite assente o lieve anche se 15 avevano tumore prostatico confermato da biopsia.

Dopo un periodo di 4-8 settimane nel quale sono stati effettuati trattamenti efficaci per la parodontite, il 90% dei pazienti coinvolti hanno riferito miglioramenti anche a livello dei sintomi prostatici e del livello di Psa.

Questa ricerca evidenzia che, curare le gengive può ridurre i sintomi della prostatite e migliorare la qualità della vita degli uomini che ne soffrono, augurandosi che la cura della parodontite entri a far parte del trattamento standard della malattia prostatica.

Sono consigliate le visite odontoiatriche ai pazienti che si devono sottoporre a interventi cardiaci, e anche alle donne in gravidanza, non di meno a coloro che hanno problemi metabolici quali diabete





Categorie

significato sogni
significato sogni
scomode veritÓ
scomode veritÓ
lingua italiana
lingua italiana
pedagogia
pedagogia
numerologia
numerologia
cucina
cucina
scuola
scuola
medicina naturale
medicina naturale
antroposofia
antroposofia
riflessioni
riflessioni
stile & bon ton
stile & bon ton
scienza
scienza
io non ci sto
io non ci sto
popoli e culture
popoli e culture
sesso
sesso


Burro: 5 alternative vegetali al di la' della margarina
Data: 2014-06-26

Energia ed emozioni, ecco come regolarle.
Data: 2015-04-11

Donne lunatiche e incostanti? ╚ una risorsa
Data: 2015-03-24

Candida: ecco i fermenti lattici come primo soccorso
Data: 2014-09-26

artista Ennio Calabria
Data: 2015-10-23

L'Amazonite, la pietra filtro
Data: 2015-04-19

10 falsi miti sulla pillola anticoncezionale
Data: 2015-04-21

Bonus BebŔ 2014: ecco per le mamme 300 euro al mese
Data: 2014-09-06

"Super Pazienti",non si ammalano di AIDS
Data: 2014-07-17

Olio essenziale di limone: usi e autoproduzione
Data: 2014-09-05





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!