Faredelbene.net



alimentazione e benessere -> ProprietÓ Curative e Benefici del Cardamomo


ProprietÓ Curative e Benefici del Cardamomo




Il cardamomo, grazie alle sue proprietà, viene utilizzato da moltissimi anni nella medicina popolare cinese ed indiana; i suoi semi hanno un gradevole gusto leggermente acidulo e profumato e sono uno degli ingredienti della famosa spezia indiana chiamata curry.

Il cardamomo è composto per l'8 % circa da acqua, il 28% da fibre, il 6,5 % da grassi, il 5,7% da ceneri, l'11 % da proteine e da carboidrati. I minerali presenti sono: potassio in grande quantità, magnesio, calcio, fosforo, manganese, magnesio, zinco e ferro.

Per quanto riguarda le vitamine, oltre a quelle del gruppo B, troviamo anche la vitamina C. Il componente principale del cardamomo è l'olio essenziale che contiene cineolo, limonene, borneolo e terpineolo.

Nel cardamomo troviamo inoltre sostanze resinose, amido ed olio volatile.
Tra le proprietà del cardamomo troviamo quella digestiva, la sua assunzione apporta benefici in caso di nausea, vomito e flautulenza. L'olio essenziale contenuto nel cardamomo aiuta l'organismo nella produzione di succhi gastrici e stimola l'appetito.

Il cardamomo può anche essere aggiunto ad alcuni cibi come legumi, verdure cotte o cavoli per evitare il gonfiore addominale; sono sufficienti due o tre semi durante la cottura dei cibi per sfruttare questa proprietà. Il cardamomo apporta benefici in caso di infiammazione delle vie aeree.

Un altro impiego di questa spezia è quello che riguarda l'alito cattivo; a questo scopo bisogna masticare alcuni semi di cardamomo per un breve periodo e l'alito cattivo se ne andrà. Fare gargarismi con un infuso di cardamomo procura benefici in caso di tosse e raffreddore.

La polvere di semi di cardamomo bollita insieme al tè ha invece proprietà antidepressive. In ultimo, il cardamomo, ha la proprietà di accelerare il metabolismo e risulta quindi utile per dimagrire.
L'olio essenziale di cardamomo si ottiene dai semi essiccati tramite distillazione a vapore.

Nell'antichità i semi di cardamomo venivano utilizzati dagli egizi per la pulizia dei denti mentre i romani lo usavano come profumo.

Si può combattere l'alito pesante con l'olio essenziale di cardamomo; un bicchiere d'acqua con quattro gocce si utilizza per fare tre risciacqui della bocca al giorno.

Nei paesi arabi il cardamomo è utilizzato per la preparazione del caffè arabo. Nei paesi orientali si utilizza invece per insaporire piatti a base di carne e di pesce.

Dopo lo zafferano e la vaniglia il cardamomo è la spezia più cara al mondo; il nome indiano è Elaichi di Chhoti.

Dicerie popolari sostengono che i semi in polvere bolliti nel latte e zuccherati con il miele siano un valido rimedio contro l'impotenza.

Del cardamomo è preferibile utilizzare i baccelli in quanto, i semi chiusi al loro interno, mantengono proprietà ed aromi più a lungo.

In Europa questa spezia viene utilizzata solamente da poco tempo, soprattutto per la preparazione di dolci.

Utilizzare i semi di cardamomo durante la cottura di alcune pietanze è una buona idea; infatti oltre al buon aroma queste divengono più digeribili.

Fonte mr-loto.it

Autore: 1 1



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare



Sognare capelli

I  libri sui sogni fanno riferimenti ad una profondissima e profusa simbologia dei capelli che attinge ad un’enorme quantità di informazioni provenienti dal mito, dall’antica Grecia, dall’Egitto, dalla Babilonia e da altre importanti culture. Passiamo adesso a vedere tali informazioni raccolte dai miglio specialisti e psicologi, a cosa hanno portato nell’analisi del significato di questo sogno ricorrente in tutte le culture.

Nei sogni i capelli, così come nella realtà sono simbolo di forza, bellezza e vitalità. Possono anche essere interpretati come il prolungamento dei pensieri a seconda del sogno rappresentato.
Hanno tutti lo stesso significato e quindi la stessa interpretazione i seguenti sogni con i capelli:

Sognare capelli che cadono;
Sognare capelli che cadono a ciocche;
Sognare capelli che si staccano;
Sognare capelli che si spezzano;
a seguito di tale sogno è molto probabile che vi sentiate mentalmente o fisicamente molto stanchi o comunque non del tutto in forma. Altra possibilità è che tale simbologia nei sogni può denotare una carenza di fiducia in voi stessi, come ad sempio nel vostro sex-appeal.

Hanno tutti lo stesso significato e quindi la stessa interpretazione i seguenti sogni con i capelli:

Sognare capelli tagliati o Sognare di tagliarsi i capelli;
Sognare capelli rasati Sognare di rasarsi i capelli;
Sognare capelli corti;
è un segno che avete voglia di novità. Volete o avete chiuso con il passato e siete pronti per nuovi progetti, per una nuova vita. Siete come rinati, vi siete rigenerati o state per farlo;

al contrario:

Sognare di tagliare i capelli a qualcuno;
Sognare di rasare i capelli di qualcun altro;
è un simbolo che ha un significato di sottomissione, obbedienza, umiliazione e alle volte vergogna per la persona a cui vengono tagliati i capelli.

Per chi volesse approfondire segnalo le letture degli psicologi Carl Gustav Jung e della sua allieva Marie Louise von Franz che hanno scritto diverse righe a tal proposito.

COME SONO I TUOI CAPELLI NEL SOGNO? SCOPRIAMO NEL DIZIONARIO DEI SOGNI IL LORO SIGNIFICATO

Sognare capelli lisci è un simbolo che significa amore per l’ordine e la disciplina.

Sognare capelli ricci significa avere, come si sa’, molta immaginazione, ma denota anche una personalità con umore mutevole, alle volte capricciosa ma con parecchia inventiva.

Sognare capelli lunghi significa che siete legati al passato e che preferite dare sempre continuità alle cose che ormai fanno parte di esso.

Sognare capelli sporchi può essere il segno che ci indica di avere un senso di colpa, ma questo sogno in particolare sarebbe da analizzare in base all’ambito in cui ci si trova.

DI CHE COLORE SONO I TUOI CAPELLI NEL SOGNO? SCOPRIAMO NEL DIZIONARIO DEI SOGNI IL LORO SIGNIFICATO

Sognare capelli bianchi significa essere in possesso di comprensione e saggezza.

Sognare capelli biondi significa avere una profonda sessualità ma anche una particolare delicatezza d’animo, in altri casi significa avere una forte spiritualità che spesso si identifica con una chiara purezza d’animo.

Sognare capelli grigi ha un significato che può essere interpretato con la paura di invecchiare.

Sognare capelli neri significa che avete una forte passione e un profondo legame con gli istinti primordiali.

Sognare capelli rossi significa che rispecchiate una persona misteriosa e alle volte difficile da capire, ma dipende di casi, poiché pure anche rappresentare una forte passione in alcuni campi d’azione.

Sognare capelli tinti è un chiaro segno di voler nascondere qualcosa agli altri. Questo qualcosa possono essere gli anni che passano ma sarebbe da valutare in base alle diverse situazioni.

Vi suggerisco di consultare anche la simbologia del “Significato dei Colori nei Sogni“.

Sognare capelli in bocca significa: se vi da fastidio significa che avete qualcosa che vi tormenta sia esso una persona o un pensiero, se invece nel sogno sentite una sensazione di calma, è più probabile che abbiate una forte necessità di affetto;

o addirittura:

Sognare capelli che escono dalla bocca significa che c’è qualcosa che vi infastidisce o che non riuscite a digerire; avete un problema da risolvere, resta a voi capire quale.

Hanno tutti lo stesso significato e quindi la stessa interpretazione i seguenti sogni con i capelli:

Sognare di pettinare i capelli;
Sognare di spazzolare i capelli;
Sognare di lavare i capelli;

sono simbolo di un riordinamento dei propri pensieri, una cosa chiaramente positiva in quando dimostra quanto ci si vuole bene; un’altra possibilità del significato di questo simbolo nei sogni è di essersi tolti un senso di colpa o un peso dallo stomaco.

Sognare di perdere i capelli può suggerire la paura che si ha del tempo che passa. In particolar modo per gli uomini sognare di essere calvo alle volte può essere segno e simbolo di forte virilità.

Sognare capelli che crescono o Sognare capelli che ricrescono nella nostra simbologia è un segno di una ritrovata vitalità interiore, o magari di un vostro desiderio nascosto.

Sognare capelli che bruciano potrebbe essere legato alla sensazione che sia ha quando si perde qualcosa di noi stessi a cui teniamo o allo stesso tempo potrebbe riflettere il bisogno di purificarsi, o ancora potrebbe rappresentare  i pensieri che vi affliggono. Uno sogno da valutare in base al sognatore e alla situazione reale e sognata.

Sognare capelli bagnati (Leggi anche Sognare acqua) ha un significato che è difficile da analizzare senza ascoltare l’intero sogno.

Fonte sognipedia.it





Categorie

vegan & co.
vegan & co.
diete
diete
significato sogni
significato sogni
misteri e paranormale
misteri e paranormale
antroposofia
antroposofia
autismo
autismo
astrologia
astrologia
storia
storia
pedagogia
pedagogia
tecnologia
tecnologia
news
news
letteratura
letteratura
scomode veritÓ
scomode veritÓ
Vini e dintorni
Vini e dintorni
salute
salute


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!