Faredelbene.net



diete -> I danni causati dalla dieta Dukan e le controindicazioni da sapere


I danni causati dalla dieta Dukan e le controindicazioni da sapere




Seguita da milioni di persone in tutto il mondo, la dieta Dukan è stata messa sotto accusa dai medici nutrizionisti perché squilibrata a dannosa per l'organismo

La maggior parte delle persone che decidono di seguire questo regime alimentare dimagrante lo fa per perdere ben più di una taglia.

Combattere sovrappeso e obesità con questo tipo di dieta iper proteica, però, potrebbe, alla lunga, produrre dei danni sull’organismo, per questo i medici nutrizionisti la sconsigliano. Nelle bufera, poi, ci è finito in pieno lo stesso Pierre Dukan, radiato dall’ordine di medici di Francia per aver prescritto ad una sua paziente settantenne e cardiopatica, che naturalmente si era rivolta a lui per dimagrire, un farmaco anti-fame che, in realtà, era un anti-diabetico assolutamente incompatibile con le condizioni della donna. A seguito della denuncia della paziente, Dukan venne sanzionato in modo esemplare, ovvero con la radiazione.

Questo, naturalmente, non ha inciso particolarmente sul successo della sua dieta, anche se l’increscioso fatto è stato riportato da tutti i media, e  per un motivo molto semplice: la sua dieta funziona, permette realmente, in poco tempo, di perdere parecchi chili. Ma qual è il motivo per cui i nutrizionisti si scagliano contro il regime del dottor Dukan? Perché si tratta di un tipo di alimentazione estremamente squilibrata, iper proteica, che se seguita per molto tempo può creare scompensi gravi all’organismo umano. Infatti per innescare un processo brucia-grassi, la dieta Dukan si basa sulla chetosi, ovvero quel meccanismo naturale che il corpo mette in atto quando si trova a “corto” di glucosio (quindi di energia).

Seguendo il regime Dukan classico, si privilegiano pochi alimenti di origine proteica (soprattutto animale), e verdure contenenti vitamine e sali minerali, ma in cui i carboidrati, sia semplici che complessi, “latitano”. Una mancanza di zuccheri nel sangue provoca un calo energetico, che l’organismo compensa immettendo nel sangue molecole dette “corpi chetonici”, che somigliano alle molecole del glucosio, ma che a lungo andare possono deteriorare l’apparato renale e creare scompensi a più livelli. Insomma, si tratta di un regime di “emergenza” del tutto innaturale.

Ecco perché, e questa è una delle “accuse” che vengono mosse più frequentemente alla dieta Dukan e a tutti i regimi ipocalorici e iperproteici, è anche così facile recuperare i chili persi dopo aver ripreso a mangiare normalmente. La dieta Dukan è del tutto sconsigliata alle donne in gravidanza e ai ragazzi nell’età della crescita, ma in generale a tutti coloro che abbiano una condizione fisica non ottimale. Disturbi al cuore o alla circolazione, ipercolesterolemia, insufficienza renale o epatica, diabete, sono condizioni incompatibili con questo tipo di diete dimagranti, ma anche chi sia in perfetta salute, dovrebbe seguire la dieta Dukan per brevi periodi, giusto il tanto di perdere qualche chilo. Per questo motivo, prima di cominciare a seguirla, sarebbe meglio avvisare il proprio medico ed effettuare alcuni esami - in primis le analisi del sangue - per valutare il proprio stato generale di salute e se sia il caso, o meno, di provare la dieta Dukan.

Fonte http://scienzaesalute.blogosfere.it/

Autore: 1 1



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

lavori creativi
lavori creativi
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
filosofia
filosofia
miti e leggende
miti e leggende
medicina
medicina
casa
casa
musica
musica
beneficenza
beneficenza
misteri e paranormale
misteri e paranormale
amore e dintorni
amore e dintorni
medicina naturale
medicina naturale
news
news
salute
salute
attualit
attualit
bambini
bambini


Rent to buy. Il contratto di affitto che ti fa comprare casa
Data: 2015-01-25

L'Amazonite, la pietra filtro
Data: 2015-04-19

Burro: 5 alternative vegetali al di la' della margarina
Data: 2014-06-26

Un uomo riempie di denaro le buche delle lettere in Inghilterra
Data: 2014-06-27

Un giovane rischia di affogare ma i cani bagnino lo salvano
Data: 2014-08-09

Le meravigliose propriet del sedano
Data: 2015-05-04

Il vampirismo energetico.Quando chi ti sta vicino si nutre della tua energia
Data: 2014-08-28

I cibi che possono causare il mal di testa
Data: 2014-07-16

Come superare la disfunzione erettile
Data: 2014-09-22

HIV Quello che c' da sapere
Data: 2014-09-25





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!