Faredelbene.net



diete -> I danni causati dalla dieta Dukan e le controindicazioni da sapere


I danni causati dalla dieta Dukan e le controindicazioni da sapere




Seguita da milioni di persone in tutto il mondo, la dieta Dukan è stata messa sotto accusa dai medici nutrizionisti perché squilibrata a dannosa per l'organismo

La maggior parte delle persone che decidono di seguire questo regime alimentare dimagrante lo fa per perdere ben più di una taglia.

Combattere sovrappeso e obesità con questo tipo di dieta iper proteica, però, potrebbe, alla lunga, produrre dei danni sull’organismo, per questo i medici nutrizionisti la sconsigliano. Nelle bufera, poi, ci è finito in pieno lo stesso Pierre Dukan, radiato dall’ordine di medici di Francia per aver prescritto ad una sua paziente settantenne e cardiopatica, che naturalmente si era rivolta a lui per dimagrire, un farmaco anti-fame che, in realtà, era un anti-diabetico assolutamente incompatibile con le condizioni della donna. A seguito della denuncia della paziente, Dukan venne sanzionato in modo esemplare, ovvero con la radiazione.

Questo, naturalmente, non ha inciso particolarmente sul successo della sua dieta, anche se l’increscioso fatto è stato riportato da tutti i media, e  per un motivo molto semplice: la sua dieta funziona, permette realmente, in poco tempo, di perdere parecchi chili. Ma qual è il motivo per cui i nutrizionisti si scagliano contro il regime del dottor Dukan? Perché si tratta di un tipo di alimentazione estremamente squilibrata, iper proteica, che se seguita per molto tempo può creare scompensi gravi all’organismo umano. Infatti per innescare un processo brucia-grassi, la dieta Dukan si basa sulla chetosi, ovvero quel meccanismo naturale che il corpo mette in atto quando si trova a “corto” di glucosio (quindi di energia).

Seguendo il regime Dukan classico, si privilegiano pochi alimenti di origine proteica (soprattutto animale), e verdure contenenti vitamine e sali minerali, ma in cui i carboidrati, sia semplici che complessi, “latitano”. Una mancanza di zuccheri nel sangue provoca un calo energetico, che l’organismo compensa immettendo nel sangue molecole dette “corpi chetonici”, che somigliano alle molecole del glucosio, ma che a lungo andare possono deteriorare l’apparato renale e creare scompensi a più livelli. Insomma, si tratta di un regime di “emergenza” del tutto innaturale.

Ecco perché, e questa è una delle “accuse” che vengono mosse più frequentemente alla dieta Dukan e a tutti i regimi ipocalorici e iperproteici, è anche così facile recuperare i chili persi dopo aver ripreso a mangiare normalmente. La dieta Dukan è del tutto sconsigliata alle donne in gravidanza e ai ragazzi nell’età della crescita, ma in generale a tutti coloro che abbiano una condizione fisica non ottimale. Disturbi al cuore o alla circolazione, ipercolesterolemia, insufficienza renale o epatica, diabete, sono condizioni incompatibili con questo tipo di diete dimagranti, ma anche chi sia in perfetta salute, dovrebbe seguire la dieta Dukan per brevi periodi, giusto il tanto di perdere qualche chilo. Per questo motivo, prima di cominciare a seguirla, sarebbe meglio avvisare il proprio medico ed effettuare alcuni esami - in primis le analisi del sangue - per valutare il proprio stato generale di salute e se sia il caso, o meno, di provare la dieta Dukan.

Fonte http://scienzaesalute.blogosfere.it/

Autore: 1 1



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

MALATTIA PARADONTALE E CORRELAZIONI CON I PROBLEMI PROSTATICI

MALATTIA PARADONTALE E CORRELAZIONI CON I PROBLEMI PROSTATICI

la necessità di prevenzione odontoiatrica negli uomini si fa sempre più importante. Nel seguente articolo ci occuperemo dei problemi sulla salute orale che coinvolgono gli uomini.

L'odontoiatria come più volte detto sul nostro portale abbraccia tutta la medicina. In questo articolo ci rivolgiamo agli uomini, poichè avere una bocca sana potrebbe evitare problemi alla prostata.

Specifichiamo che, le infiammazioni gengivali, non interessano solo il cavo orale, ma può influenzare anche la salute e il buon funzionamento di altri organi, compresa la prostata. Molte patologie nel corpo umano sono correlate a infezioni presenti nella bocca.

La malattia parodontale è causa di numerosi problemi infiammatori in diverse parti del corpo.
Anche nel passato erano già emersi legami tra problemi gengivali e decessi fetali, artrite reumatoide e cardiopatie. E per valutare l'esistenza di un'associazione anche con l'infiammazione della prostata, un problema molto diffuso che peggiora notevolmente la qualità della vita di chi ne soffre è stata condotta una ricerca.

I pazienti che in un primo momento si erano sottoposti ad una biopsia prostatica che aveva portato alla diagnosi di prostatite e a un prelievo di sangue dal quale il livello di antigene specifico prostatico (Psa) risultava aumentato, a indicare una possibile infiammazione o anche un tumore.

I pazienti coinvolti nella ricerca sono stati sottoposti ad alcuni accertamenti.

Analisi accurata delle gengive per valutare la presenza di parodontite e un test dal quale è stato ottenuto un punteggio (Ipss, International prostate symptom score) utile per valutare i sintomi di malattia della prostata.
I pazienti erano affetti da parodontite, da moderata a grave e 21 avevano prostatite assente o lieve anche se 15 avevano tumore prostatico confermato da biopsia.

Dopo un periodo di 4-8 settimane nel quale sono stati effettuati trattamenti efficaci per la parodontite, il 90% dei pazienti coinvolti hanno riferito miglioramenti anche a livello dei sintomi prostatici e del livello di Psa.

Questa ricerca evidenzia che, curare le gengive può ridurre i sintomi della prostatite e migliorare la qualità della vita degli uomini che ne soffrono, augurandosi che la cura della parodontite entri a far parte del trattamento standard della malattia prostatica.

Sono consigliate le visite odontoiatriche ai pazienti che si devono sottoporre a interventi cardiaci, e anche alle donne in gravidanza, non di meno a coloro che hanno problemi metabolici quali diabete





Categorie

donna
donna
popoli e culture
popoli e culture
scomode verit
scomode verit
simboli e archetipi
simboli e archetipi
miti e leggende
miti e leggende
mamme
mamme
autismo
autismo
significato sogni
significato sogni
arte
arte
riflessioni
riflessioni
coppia
coppia
musica
musica
fisica quantistica
fisica quantistica
io non ci sto
io non ci sto
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra


Segnalato un caso di Chikungunya in provincia di Modena
Data: 2014-08-18

HIV Quello che c' da sapere
Data: 2014-09-25

Un giovane rischia di affogare ma i cani bagnino lo salvano
Data: 2014-08-09

Ebola, medico e infermiera curati con Zmapp dimessi dallospedale
Data: 2014-08-22

Affittano utero, poi si tengono il figlio "buono" e scartano il gemello down
Data: 2014-08-02

Bonus Beb 2014: ecco per le mamme 300 euro al mese
Data: 2014-09-06

Candida: ecco i fermenti lattici come primo soccorso
Data: 2014-09-26

Le ferite emotive dell'infanzia che influenzano la nostra vita da adulti
Data: 2015-06-09

Le meravigliose propriet del sedano
Data: 2015-05-04

Elettrosmog, come schermarsi con i fiori australiani
Data: 2015-03-06





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!