Faredelbene.net



tradizioni -> tradizioni di natale -> Il Torrone


Il Torrone




Il Torrone, insieme al pandoro e al panettone, è un dolce tipico natalizio

 Spesso però lo troviamo sotto forma di cioccolatino per tutto l’anno.
Noi italiani attribuiamo la nascita del torrone a Cremona, ed in parte è vero, ma un prodotto molto simile ha origine nel popolo arabo che poi lo esportò nella zona mediterranea, in particolare Spagna ed Italia.
Il torrone spagnolo nacque nella regione di Alicante. Alcune testimonianze parlano della sua comparsa nel XVI secolo.
Il torrone italiano, il cui luogo d’origine fu appunto Cremona, è ancora più remoto.
Secondo una leggenda molto accreditata si narra che questo dolce fu prodotto per la prima volta verso la fine del 1441, in onore al banchetto di nozze celebrato nella città lombarda, quando Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti si unirono in matrimonio.
Sempre secondo questa leggenda il torrone venne realizzato secondo la forma del Torrazzo, campanile vicino al Duomo di Cremona, uno dei simboli più noti della città. Probabilmente il nome “torrone” è stato influenzato dal nome del Torrazzo.
Un’altra tradizione racconta che la prima notizia del torrone a Cremona risale al 1543 quando il Comune acquistò una certa quantità di torroni per farne dono alle autorità in visita alla città, soprattutto autorità milanesi. Questo ci fa capire come all’epoca il torrone era già radicato nella tradizione popolare cremonese.
Gli ingredienti principali sono gli albumi d’uovo, miele e zucchero. E ricoperto da due ostie.
Le principali varietà del vero torrone cremonese sono due: morbido e duro. La differenza tra le due varietà è dovuta alla consistenza del prodotto e da differenti fattori.
Prima di tutto il diverso grado e di tempo della cottura che nella variante duro ( o friabile ) può arrivare fino a 12 ore.
Fondamentale è la composizione della ricetta ed il rapporto tra miele e zuccheri (tra cui il saccarosio, lo sciroppo di glucosio e sciroppo di zucchero invertito). Il torrone tenero invece ha una cottura più breve, all’incirca sulle due ore, che determina una presenza maggiore dell’umidità nell’impasto ed anche con una ricetta diversa.
Fra le altre varianti del torrone troviamo quello mandorlato dove, in aggiunta alla ricetta base, ci sono le mandorle e con una cottura di circa 8 ore ed il che ovviamente agli ingredienti tradizionali aggiunge anche le nocciole.

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

significato sogni
significato sogni
news
news
bambini
bambini
letteratura
letteratura
beneficenza
beneficenza
scuola
scuola
astronomia
astronomia
scienza
scienza
cucina
cucina
animali
animali
salute
salute
pedagogia
pedagogia
itinerari
itinerari
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
numerologia
numerologia


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!