Faredelbene.net



tradizioni -> Calza Befana, i consigli utili per giocattoli e dolci sicuri da regalare ai bambini


Calza Befana, i consigli utili per giocattoli e dolci sicuri da regalare ai bambini




Impossibile rinunciare ai dolci durante la Befana, ma scegliere di riempire la calza con alimenti di qualità e sicuri per i vostri bambini si può

Come? L’Associazione Trenta Ore per la Vita ha raccolto i consigli di 5 medici coinvolti nel progetto sulla diffusione delle manovre di disostruzione pediatriche, anche tramite la formazione a distanza che serve ad imparare queste manovre salva-vita in un modo nuovo: rimanendo comodamente a casa propria, direttamente dal proprio computer o tablet. Il primo consiglio è quello di regalare una calza adatta all'età del bambino. Ciò significa rispettare sempre le avvertenze presenti sui giocattoli, un passaggio che spesso i genitori dimenticano di fare. "È necessario controllare sempre che non vi siano piccole parti staccabili che possono essere inalate o ingerite", avverte il prof. Dario Gregori dell’Università di Padova. Passando agli alimenti, non esiste calza senza carbone. Il dolce per eccellenza dell’Epifania, noto anche come “zucchero roccia”, non è altro che un concentrato di zuccheri. "Quindi non è indicato dal punto di vista nutrizionale", commenta il Dott. Marco Gucci, pediatra esperto in alimentazione del bambino. 

Quanto al cioccolato, anche in questo caso valgono poche e semplici avvertenze. "Nel riempire la calza – ammonisce il Dottor Alberto Ferrando, pediatra di famiglia e presidente della Associazione pediatri liguri - bisogna tenere a mente che il cioccolato non deve essere assolutamente somministrato ai bambini intolleranti perché contiene sostanze che liberano istamina come avviene con le fragole e i pomodori; la cioccolata si accompagna spesso con noci, noccioline e arachidi, tutti alimenti pericolosi perché i loro frammenti molto spesso vengono aspirati e possono finire nei bronchi o nei polmoni causando polmonite e altre lesioni. «Per questo cerchiamo di diffondere la cultura attraverso corsi e formazione", sottolinea Squicciarini. In più l’allergia alla frutta secca come arachidi, mandorle, noccioline e noci è oggi una delle più diffuse sin dai primi anni di vita e può manifestarsi anche in reazioni molto gravi. Attenzione poi a tutti i tipi di dolciumi che hanno la forma sferica o circolare simile a quella delle biglie, perle, palline come le caramelle e i lecca lecca, questi infatti possono aumentare il rischio di soffocamento nel bambino. Infine tutti e cinque i medici concordano sul diffidare "delle calze preconfezionate, di scarsa qualità e dubbia provenienza". "Orientatevi su calze piene di prodotti della tradizione italiana saporiti e genuini. Ben venga, quindi, la tradizionale calza ma che sia di qualità", è il loro consiglio.

 

caffeinamagazine.it

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

L'Umanit verso l'Uno - Verso la Religione dellUmanit

Giordano Bruno affermava che le cose naturali sono "autoespressioni di Dio", rappresentano "il linguaggio divino". L'occultista e il mistico si avvicinano al Grande mistero del Creato con "senso sacro" ma con modalità e sentimento diversi. L'occultista cerca "razionalmente" la conoscenza di Dio, anche attraverso la scienza; il mistico insegue "sentimentalmente" l'unione col divino. L'occultista osserva e analizza le idee archetipiche e le forme-pensiero che si concretizzano nel reale; il mistico è teso alla scoperta della sua divinità interiore che può manifestarsi nel mondo. Naturalmente non vi sono distinzioni nette tra i due itinerari: al termine del Sentiero, infine, lì dove i percorsi apparentemente diversi si ritrovano nell'unità, il mistico confluisce nell'occultista e viceversa.

L'uomo illuminato ha sviluppato le caratteristiche di entrambi.

Le forze che muovono la Natura, permettendone il continuo mutamento e l'evoluzione, sono nascoste agli occhi degli uomini e sono studiate dagli scienziati soltanto per quanto riguarda il "come" i fenomeni avvengono per "come" essi si presentano all'osservazione; sono nascosti il "perché", il fine ultimo di tali trasformazioni, le energie nascoste che agitano il Tutto, le sorgenti di tale inesauribile attività, la vitalità impellente che, seppur segreta, a molti appare come teleologicamente orientata. Quando la scienza abbandona i riferimenti alla morale, all'etica e alla spiritualità sperimentando ogni cosa in ogni campo senza discernimento, può produrre conseguenti devastanti per il Pianeta:

E' pericoloso dare alla scienza carta bianca per dominare le menti e per soggiogare la natura. La scienza ha acquisito un tale status di superiorità che attualmente ha la totale adesione dell'industria, degli affari, dell'educazione, della politica. Alcuni esperimenti scientifici sono talmente crudeli da arrivare al di là dei limiti civili. I valori etici, morali e spirituali sono essenziali per moderare il potere della scienza. Così come la scienza necessita della spiritualità, anche la spiritualità ha bisogno della scienza. Senza un certo livello razionale, analitico ed intellettuale la spiritualità può facilmente diventare una ricerca settaria ed egoica. (Satish Kumar, Terra, Anima e Società, vol. I)

La differenza tra la conoscenza di tipo scientifico e la conoscenza esoterica è stata spesso identificata nel fatto che la scienza si basa su dati sperimentali oggettivi, aperti alla verifica e al controllo, e quindi ripetibili, mentre l'esoterismo per sua natura è aperto solo a pochi, che condividono l'accesso a un sapere o a una esperienza esclusiva, che ha caratteristiche di non ripetibilità. Scientifico sarebbe dunque sinonimo di oggettivo, esoterico di soggettivo, cioè non oggettivo e quindi non ripetibile. Ma con lo sviluppo della Mente intuitiva Scienza e spiritualità, per secoli inconciliabili e spesso ostili, si riveleranno infine come strumenti diversi di conoscenza, conciliandosi in una visione unica superiore.

Tale è anche la concezione del Maestro Omraam Mikhaël Aïvanhov:

La scienza, tanto quanto la religione, è responsabile dell'evoluzione dell'umanità. I veri scienziati sono quelli che vedono le conseguenze che le loro scoperte possono avere in tutti i campi dell'esistenza, fino al campo psichico; questo perché il mondo fisico e il mondo psichico obbediscono alle stesse leggi, e ogni scoperta nel mondo fisico può avere un'applicazione anche nel mondo psichico... Per essere un vero progresso, il progresso scientifico deve indicare nuovi orientamenti psichici e spirituali. (Omraam Mikhaël Aïvanhov, Pensieri quotidiani)

Sempre più evidente è il parallelismo tra le affermazioni dei fisici contemporanei e le intuizioni dei mistici; nel 1929 il fisico Heisemberg ebbe un incontro significativo con il poeta e mistico indiano Tagore riguardo ai rapporti tra la mistica orientale e la fisica quantistica. Il parallelismo che ne risultò confermò i concetti di relatività, di interconnessione, di dinamismo e non permanenza. La scienza va confermando che in ogni attività di osservazione esiste un rapporto tra osservatore e osservato, che mantiene i due in stato di reciproca dipendenza e relazione; anche nella visione teosofica si afferma che entrambi sono parte di un unico processo. Einstein, in una conversazione avvenuta nel 1935, rilevava a proposito della "Dottrina segreta" di H. P. Blavatsky: C'è qualcosa in quegli argomenti che mi rende perplesso e sono sorpreso di quanto essi siano vicini alla fisica moderna...

Ogni epoca culturale esprime idee-seme che pervadono il pensiero e la sensibilità di una società: il Medioevo era dominato dall'idea di gerarchia e di "religiosità"; il Rinascimento da quella dell'homo faber, artefice del proprio destino, microcosmo nel macrocosmo; il Romanticismo dalla valorizzazione del sentimento; l'Illuminismo dall'enfasi sulla Ragione umana; il nostro tempo privilegia i concetti di Evoluzione, Relatività, Sistemi, Esoterismo, Olismo:

Evoluzione.
Il termine "evoluzione" è stato assente nella cultura europea fino al XIX secolo, quando, dopo la pubblicazione de "L'evoluzione della specie" di Darwin, divenne uno dei modelli validi per pensare il mondo. Oggi è la norma pensare all'evoluzione come al cambiamento necessario per progredire, e l'esoterismo la considera il movimento teleologico guidato da un Principio intelligente che dà risposte consapevoli e direzionate al reale, pur se ancora l'uomo comune non riesce a leggere la regola interiore dietro a fatti ed eventi.

Relatività.
Il concetto di relatività, introdotto da Einstein, ha guidato i fisici a pensare lo spazio e il tempo in relazione l'uno con l'altro; anche da un punto di vista interiore, Spazio e Tempo fanno parte di un continuum ancora difficilmente comprensibile per la mente umana all'attuale stato di evoluzione. La relatività ha permeato aspetti della vita culturale e di pensiero dei nostri tempi; nulla sembra avere significato e valore di per sé, ma ogni cosa ha identità solo in quanto riferita ad altre cose. La Saggezza antica considera che "Tutto è Maya", ovvero nella Manifestazione nulla è ciò che sembra essere e ogni cosa assume importanza se collegata al tutto.

Il pensiero sistemico.
Il pensiero sistemico è correlato al concetto di relatività: poiché le cose hanno valore solo in relazione ad altre cose, i sistemi di relazione, o modelli, assumono importanza per spiegare il mondo. Sappiamo che non un solo atomo dell'universo può essere spostato senza cambiare l'equilibrio del tutto, in cui ogni cosa ha la sua utilità e la sua parte da svolgere. Lo scienziato Ilya Prigogine descrive gli esseri viventi come sistemi che possono sfuggire all'entropia mediante la loro auto-organizzazione; la Saggezza antica parla di cicli e corrispondenze, proponendo un'evoluzione della storia, sia cosmica che umana, che procede attraverso "sistemi" di mondi situati su diversi piani interiori.

Esoterismo.
Riguardo ai concetti di manifesto ed esoterico, molta parte della ricerca del nostro tempo è rivolta a far emergere la realtà nascosta dalle apparenze di superficie; così, il concetto dello scienziato Bohm dell'"ordine implicito" dell'universo è un tentativo di individuare il livello più profondo della realtà, sottostante all'ordine osservabile, e la psicanalisi di Freud ricerca le cause di nevrosi e disturbi della personalità nell'inconscio, inosservabile a livello superficiale. Anche la Saggezza antica e i moderni ricercatori spirituali del nostro tempo ricercano la Realtà oltre i fenomeni evidenti e mayavici del mondo, riservando a pochi i risultati di scoperte, percorsi e intuizioni.

Olismo.
Evidenti tendenze portano alla sintesi di diverse vie di ricerca, in una costante tensione a formulazioni olistiche, che riconoscano l'essenziale e mirino a sintesi sempre più ampie. Sembra che gli scienziati del nostro tempo aspirino a scoprire una sorta di grande Teoria Unificata, che dia senso al mondo spiegando tutti i processi naturali attraverso un'unica Legge sulla quale poggia l'intera realtà. Viviamo in un grande "oceano di pensiero", dove tutte le menti sono collegate, e di cui Internet è la manifestazione visibile nella materia. Da un punto di vista politico, è evidente la tendenza al superamento delle differenze razziali e all'unità dei popoli più avanzati attraverso "procedimenti di unificazione": Stati Uniti, ONU, Comunità Europea. Gli ecologisti sostengono che siamo parte di un Pianeta vivente ed evolvente e la medicina olistica considera l'uomo nella sua interezza di psiche e soma, e non un agglomerato di organi che possono essere curati separatamente.

 





Categorie

beneficenza
beneficenza
itinerari
itinerari
antroposofia
antroposofia
miti e leggende
miti e leggende
psicologia
psicologia
astrologia
astrologia
io non ci sto
io non ci sto
news
news
riflessioni
riflessioni
musica
musica
tradizioni
tradizioni
popoli e culture
popoli e culture
stile & bon ton
stile & bon ton
salute
salute
significato dei colori
significato dei colori


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!