Faredelbene.net



significato sogni -> Sognare di vomitare


Sognare di vomitare




Sognare di vomitare significa espellere cio che ci fa star male

La simbologia ci porta ad una interpretazione di liberazione da tutto ciò che opprime. Sempre se la spiegazione non risieda o abbia un origine fisica.

Cosa significa sognare di vomitare? Significa liberarsi da qualcosa come un ricordo o una brutta situazione. Vomitando si può tirar fuori rabbia, odio e dolore, ci si può liberare da chi diprezzate o rifiutate.

Vomitate nei sogni perché succubi di un intelletto eccessivamente sistematico o magari perché inglobati da un’improbabile ideologia sentimentale, o ancora, vomitiate perché intrappolati da un conscio moralismo che le leggi della natura istintiva non riescono a vincere.

Sognare di vomitare, svegliarsi e sentirsi piu leggeri fa di questo sogno una visione onirica molto positiva.

Significato e interpretazione dei seguenti sogni:

Sognare di vomitare feci;
Sognare di vomitare cacca;

potrebbe essere utile capire perché avete evacuato proprio dalla bocca ma se vi sentite meglio vi siete purificati liberandovi da tutta “la sporcizia” che avete in corpo.

Significato e interpretazione dei seguenti sogni:

Sognare di vomitare cibo;
Sognare di vomitare riso;
Sognare di vomitare cioccolato;
Sognare di vomitare acqua;

a meno che non abbiate fatto indigestione per la sera prima è segno che nella vostra vita vi sia qualcosa che non sopportate o tollerate volentieri, soprattutto ultimamente. .

Significato e interpretazione dei seguenti sogni:

Sognare di vomitare muco;
Sognare di vomitare catarro;

cos’è che vi fa ribrezzo, da cosa vorreste stare alla larga e cosa non vi piace in questo momento? Può avere attinenza al sesso? O siete semplicemente fisicamente influenzati?

Significato e interpretazione dei seguenti sogni:

Sognare il vomito bianco;
Sognare di vomitare bianco;

significa forse che non accettate più una certa purezza che vi appartiene o che vi è stata etichettata addosso, comunque, se non ha un significato particolarmente personale consiglio di consultare sognare il bianco.

Significato e interpretazione dei seguenti sogni:

Sognare di vomitare addosso;
Sognare di vomitarsi addosso;
Sognare il vomito altrui;

per questa simbologia leggi la spiegazione generale dell’interpretazione di questo sogno che trovi a inizio pagina.

Sognare di vomitare sangue se non vi è un origine fisica, può derivare da una intensa sofferenza per l’atteggiamento del proprio inconscio; in certi casi ce ne si libera provando sollievo. Puoi scoprire di più leggendo anche il significato del sangue nei sogni.

Sognare di vomitare capelli è da accostare alla classica visione onirica di (segui il link seguente) sognare i capelli in bocca e più in generale al significato simbolico dei capelli. E’ come espellere un cattivo pensiero, un tormento.

Sognare il vomito di bambino in questo caso può essere utile collegare il significato generale di questo sogno con il significato dei bambini nei sogni.

Sognare di vomitare pesci significa: forse non si accetta un cambiamento o una novità o forse ne avete davvero mangiato troppo. 

Sognare di vomitare topi significa: magari ci si sta liberando di cattivi pensieri o non avete digerito dei rospi che avete dovuto ingoiare a forza.

Sognare di vomitare scarafaggi significa: inquietudini, tormenti e ossessioni di cui vorreste sbarazzarvi e con cui non sopportate più di convivere.

Sognare di vomitare serpenti significa che vi siete liberati o vorreste liberarvi da qualcosa di infimo e malvagio. 

Sognare di vomitare vermi significa: è possibile che indichi la liberazione o il desiderio di liberarsi da tormenti e angosce da cui il sognatore è afflitto. Vedi anche il verme nei sogni.

Sognare di vomitare pietre “pesanti come la vostra coscienza” si potrebbe dire? Vi ritrovereste in questa affermazione? O vi sentivate oppressi da qualcosa?

Sognare di vomitare vetro fragile, debole o tagliente come voi vi sentite adesso o come la situazione che vivente in questo momento e di cui vi state liberando.

NUMERI E SOGNI
Il numero da giocare per il lotto ed altre estrazioni secondo la cabala o la smorfia è il numero 73

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

antroposofia
antroposofia
casa
casa
spiritualit ed esoterismo
spiritualit ed esoterismo
medicina
medicina
mamme
mamme
filosofia
filosofia
simboli e archetipi
simboli e archetipi
miti e leggende
miti e leggende
donna
donna
Vini e dintorni
Vini e dintorni
medicina naturale
medicina naturale
coppia
coppia
news
news
numerologia
numerologia
io non ci sto
io non ci sto


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!