Faredelbene.net



significato sogni -> I 5 sogni pi ricorrenti


I 5 sogni pi ricorrenti




Ogni notte, quando la calda coperta avvolge i vostri corpi, ognuno lascia il mondo esterno e “cade” nel proprio mondo interiore

A volte è un mondo di animali parlanti, a volte è un mondo di mostri e zombie o, talvolta, è un mondo in cui si sta gomito a gomito con delle celebrità. Qualunque mondo affrontiate, la notte, è unicamente vostro per la maggior parte del tempo! Se è vero che i sogni sono creazioni molto individuali e uniche, ce ne sono alcuni che tutti si sono ritrovati a fare, prima o poi. In realtà, ci sono 5 i sogni davvero comuni: analizziamo che cosa significano, perché continuano a verificarsi e cosa possiamo imparare da loro.

1 – Sognare i denti che cadono

Questo sogno, in realtà, non ha nulla a che fare con la vostra igiene orale. Sono più le parti emotive e psicologiche della vostra personalità che parti fisiche reali. Detto questo, i denti o qualsiasi parte della bocca, per la mente che sogna, sono in realtà la parte di voi che comunica. Quando i denti cadono in un sogno, in genere significa che, nella vita, avete detto qualcosa che resterà in modo permanente. Se questo è un sogno comune per voi, è necessario chiedersi: che cosa vi siete lasciati recentemente sfuggire di bocca? Pettegolezzi? Non avete detto la verità su qualcosa o qualcuno? Avete divulgato troppe informazioni? Avete detto qualcosa a qualcuno che si è rivelato offensivo? Cosa avete detto senza pensarci prima?

Cosa vi spiega questo sogno?

Sta cercando di dimostrare che si deve stare attenti a ciò che esce dalla bocca perché, una volta che è uscito, proprio come succede con un dente, non è possibile rimetterlo a posto. Prestate attenzione se questo sogno sui denti accade spesso: nel caso, cercate di monitorare e migliorare il modo di comunicare.

2 – Sognare di essere inseguiti

Il sogno dell’essere inseguito è il sogno ricorrente più comune che fanno le donne. Non importa chi o cosa, questi sogni sono causati da situazioni di “lotta o fuga” nella vita, in cui si sceglie la fuga. Se questo è un sogno comune per voi, è necessario chiedersi quale problema vi fa fuggire anziché restare? Si tratta di un confronto da fare? Un obbligo? Un problema che non sapete come affrontare? Oppure è qualcosa del passato?

Cosa vi spiega questo sogno?

Non è possibile scappare per sempre. La fuga non è mai un buon modo per gestire un problema. Tutto ciò che fa è prolungare il dolore e l’ansia. Questi sogni si fermeranno quando vi troverete ad affrontare e trattare con ciò di cui avete paura durante le ore di veglia.

3 – Sognare bagni intasati o non utilizzabili

Senza scendere nei dettagli che spesso accompagnano questo sogno, sappiate che l’elemento più comune è spesso direttamente collegato all’incapacità di esprimersi verso gli altri o di trovare sollievo da ciò che realmente dà fastidio. Se i servizi igienici sono brutti, intasati o inutilizzabili, è necessario chiedersi da cosa derivano frustrazione o negatività in questo momento. Cos’è che non vi consente di “lavare via” qualcosa?

Cosa vi spiega questo sogno?

Questo sogno vi avverte che il lato emotivo ha bisogno di sfogarsi. Il sogno si presenterà sempre meno, quanto più permetterete alle vostre frustrazioni di fluire (ciò che visualizzate come “prodotto da espellere”) e abbandonarvi.

4 – Sognare gli esami di scuola

Anche se vi siete laureati 10, 20, anche 50 anni fa, la mente vi fa tornare di nuovo in classe. La scuola è un sogno popolare perché le dinamiche del contesto scolastico proseguono nel vostro posto di lavoro e anche nella vostra vita sociale. La scuola è dove si impara per la prima volta l’importanza di essere precisi, puntuali e di rispettare le scadenze: è dove si impara come lavorare, come controllarsi. Fondamentalmente, è dove si impara tutto ciò che serve come base alle competenze professionali e alle competenze sociali. I sogni scolastici sono spesso collegati alla vostra vita di lavoro e un po’ meno spesso alla vostra vita sociale. Quando vi trovate nei corridoi della scuola, durante la notte, è necessario che vi chiediate che cosa sta succedendo al lavoro o nella vostra carriera: c’è qualcosa che vi ricorda quello che è successo nel vostro sogno? Se siete in ritardo a una lezione, siete per caso preoccupati per una scadenza al lavoro? Se non riuscite a trovare la classe, non sapete a che punto vi trovate nella carriera? Se vi trovate, in sogno, a ripetere il vostro ultimo anno tutto da capo, anche se siete già laureati, chiedetevi se ci sono problemi sul posto di lavoro o con un nuovo capo.

Cosa vi spiega questo sogno?

C’è probabilmente qualche impreparazione, incertezza o addirittura vulnerabilità nel vostro lavoro, che deve essere affrontato. C’è una lezione da imparare! La vostra mente vi manda di nuovo a scuola, perché vuole che abbiate veramente successo in qualcosa.

5 – Sognare il tradimento del proprio coniuge

In un recente sondaggio, svolto su oltre 5000 partecipanti, è risultato il sogno più comune! Per quanto sconvolgente possa essere, la buona notizia è che raramente indica che il vostro compagno vi sta tradendo veramente. Questi sogni suggeriscono, tuttavia, che qualcosa (o qualcuno) sta occupando il suo tempo e la sua attenzione. Se questo è un sogno comune per voi, non cominciate a frugare nei cassetti e nel cellulare: chiedetevi, invece, cosa lui o lei continua a fare nella vita reale che non vi mette a vostro agio. Magari sta semplicemente trascorrendo più tempo con gli amici e meno tempo con voi e ciò inizia a farvi sentire come un terzo incomodo nel vostro rapporto.

Cosa vi spiega questo sogno?

In un rapporto sano, l’altro deve sempre venire prima. Questo sogno lo fa soprattutto chi sa di sentirsi “tradito” a causa della scarsa attenzione. Lasciate che questo sogno sia un campanello d’allarme, che indichi il momento di soffiare sul fuoco della passione e di ritagliarsi qualche momento molto speciale. Se non si può avere la quantità di tempo che si desidera con l’altro, è necessario puntare sulla qualità.

Perché questi sogni così comuni sono anche i più ricorrenti? È abbastanza semplice: sono direttamente collegati alle questioni e ai comportamenti che tutti condividiamo – parlare troppo, evitare questioni difficili, provare delle frustrazioni, ansia sul lavoro e, soprattutto, mancanza di amore e tempo di qualità con i nostri compagni. Finché le questioni e i comportamenti non si risolveranno, i sogni si ripresenteranno. Una volta che si correggeranno determinati errori e si riuscirà a migliorare il comportamento, non solo non si farà più il sogno, ma si avrà anche migliorato notevolmente la propria vita.

Autore: Daniela Bortolotti

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

bambini
bambini
misteri e paranormale
misteri e paranormale
significato dei colori
significato dei colori
medicina
medicina
artisti
artisti
musica
musica
letteratura
letteratura
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
fisica quantistica
fisica quantistica
autismo
autismo
donna
donna
sesso
sesso
medicina naturale
medicina naturale
cucina
cucina
simboli e archetipi
simboli e archetipi


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!