Faredelbene.net



significato sogni -> Gli angeli nei sogni


Gli angeli nei sogni




Gli angeli che compaiono nei sogni si presentano in genere come grandi figure circondate da un’aureola di luce e vestite di bianco.

Gli angeli sono esseri alati di forma umana che compaiono fin dai racconti più antichi come intermediari fra l’uomo e Dio. Spirituali ed androgini, con un corpo bello ma etereo, appaiono per rivelare, sorreggere, annunciare, confidare, dirigere gli umani nel loro cammino.

Hanno nella Bibbia grande importanza perchè vengono considerati l’esercito di Dio, sono infatti organizzati in gerarchie di arcangeli, cherubini, serafini e la loro vicinanza al trono divino ne determina l’importanza. In passato potevano avere anche una natura negativa: angeli malvagi scaraventati all’inferno come Lucifero ed i suoi seguaci che si contrapponevano agli angeli del Paradiso.

In seguito la teologia ne ha decretato l’esclusiva natura benigna e la funzione protettrice: l’angelo custode viene assegnato da Dio come diritto di nascita ad ogni umano e, secondo le Sacre scritture, ne guida e sorveglia i passi.

Gli angeli che compaiono nei sogni si presentano in genere come grandi figure circondate da un’aureola di luce e vestite di bianco. Simbolicamente rappresentano la possibilità dell’essere di entrare in contatto con dimensioni superiori, con aspetti che esulano dalla realtà tangibile, il legame con energie sottili che si elevano dalla materia e le esperienze di carattere numinoso.

Le “sincronicità” di junghiana memoria o la “brillantanza” (shining) che vede “oltre”, sono aspetti misteriosi della esperienza umana che gli angeli nei sogni possono rappresentare, così come l’aspirazione alla totalità dell’essere, ed un certo distacco dalle cose terrene.

Sognare un angelo può indicare sia il bisogno di trascendenza, di spiritualità che la necessità di trovare un senso “superiore”, una guida ed una direzione nella propria vita. Spesso gli angeli sono portatori di messaggi per il sognatore oppure assumono una funzione di sostegno e di consolazione o, ancora, arrivano per risolvere una situazione di crisi, come accade nel sogno seguente:

Nel sogno mi addentro in una foresta fitta di alberi altissimi. So di avere l’auto ma non ricordo più dove l’ho lasciata e questo mi tormenta. Cammino sempre verso l’alto fino ad uscire dal bosco e qui mi vengono incontro due uomini con delle ali grandi da angelo. Uno è bianco, ma non un bianco accecante, anzi mi sembra un pò sporco di cenere, l’altro è nero, ma anche lui sembra sporco di una polvere bianca. Il nero e il bianco non sono netti. Prima che io possa parlare, l’angelo bianco mi dice “Non avere paura, io sono l’angelo del bene e lui è l’angelo del male” Io dico: “Aiutatemi non trovo più la mia macchina“. Allora i due mi accompagnano fino alla macchina e salgono con me. La strada è sterrata e caotica, con macchine che vanno avanti e indietro. Mi volto e gli angeli sono scomparsi. ( Serena - Foggia)

Vediamo come i due angeli, raggiunti attraverso il percorso del bosco (percorso interiore, percorso spirituale, esperienza di vita, introspezione), aiutino e sostengano la sognatrice, e si presentino come polarità bene-male. Il loro colore non è netto e contrastato quasi a mostrare la loro indivisibilità e coesistenza, ma soprattutto la necessità che la sognatrice riconosca ed accetti nella sua vita e nella sua realtà questi aspetti, così come fa nel sogno con i due simboli angelici.

Sono i due angeli, infatti, che aiutano a ritrovare l’auto, cioè aiutano a riappropriarsi della potenzialità di “dirigere” e “guidare” la propria esistenza in mezzo agli altri, a trovare una direzione, a dare un senso. Un sogno questo di grande consapevolezza e di crescita, che fonde l’aspetto spirituale ed angelico con istanze più terrene e legate alla vita comune.

Fonte http://guide.supereva.it/

Leggi anche

Cosa significa sognare di volare

 

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

11 cose che solo le persone sensibili possono capire

La sensibilità è una condizione dello spirito che ti permette di recepire molte più cose con molta più intensità rispetto alle persone normali. I vantaggi sono notevoli, si colgono aspetti della vita nascosti e imperscrutabili per molte persone, ma a volte questo eccesso di sensibilità può portare sofferenza. Vediamo quali sono le cose che solo le persone sensibili possono capire.


1. Percepisci il dolore degli altri
Una vera rogna. Già nella vita il proprio dolore basta e avanza ma le persone sensibili hanno anche quella particolare ricettività che gli fa sentire la sofferenza provata dalle persone che gli stanno intorno. Per quanto questa caratteristica renda la persona sensibile un essere speciale – tanto da sperare di averlo come amico – spesso dover sopportare carichi multipli di disgrazie diventa davvero un’impresa difficile.

2. Ti commuovi spesso
La lacrimuccia da commozione è sempre pronta a spuntare dagli occhi. Che si tratti di un film romantico, di un romanzo profondo, di un politico che finisce in galera, la persona sensibile reagisce alle emozioni forti con un caldo pianto. Questo può essere fastidioso per gli uomini sensibili, perché il mito del maschio forte sopravvive ancora, e frignare a dirotto guardando Guardia del Corpo o Love Actually purtroppo è considerato ancora segno di debolezza.

3. Ogni cosa è amplificata
Dalle persone sensibili qualsiasi avvenimento della vita viene vissuto in maniera epica. Questo fa si che ogni gioia sia pienamente colorata di migliaia di sensazioni di piacere, ma anche che ogni dolore sia percepito come la fine del creato.

4. I film violenti ti paralizzano
I film violenti e i thriller rappresentano una dura prova per i nervi delle persone sensibili. Mentre alcune persone gioiscono nel guardare horror e splatter, godendosi qualche gustoso snack durante la visione, la persona sensibile non riesci a capacitarsi come possa esistere gente in grado di mantenere tale distacco da immagini così raccapriccianti. Spesso se costretti a visionare una di queste opere non riescono a dormire per settimane.

5. Le critiche ti abbattono
Le persone sensibili sono molte ricettive nei confronti del giudizio degli altri, e non riescono mai a distaccarsene come le persone con poca sensibilità. Per questo una critica può rappresentare una profonda ferita per la persona sensibile, ma anche il motore per fare qualcosa di straordinario.


6. Vieni colto dalla malinconia senza motivo
Purtroppo con l’aumentare della sensibilità aumenta anche la conoscenza delle cose, e con la conoscenza viene anche la sofferenza. Per questo le persone sensibili vengono colte da momenti di malinconia, spesso senza motivo, semplicemente perché non possono fare a meno di provare tristezza, come se si perdessero comunque qualcosa che valesse la pena essere provato.

7. La bellezza ti paralizza
Spesso le persone sensibili vengono abbagliate dalla bellezza, da un quadro, da un’opera d’arte, da un tramonto, da una foglia che cade. È una sorta di estasi che le persone normali non riusciranno mai a comprendere, un incanto straordinario che rappresenta uno dei maggiori vantaggi della sensibilità, sempre se non sfocia in Sindrome di Stendhal.

8. Sei un grande osservatore
Le persone sensibili sono naturalmente portate a ricercare il dettaglio in tutte le cose Hanno uno spiccato spirito d’osservazione che permette di accorgersi dei cambiamenti del mondo esterno prima degli altri.

9. Le tragedie ti colpiscono profondamente
Assistere a un incidente stradale, a un malore di un senzatetto, a un tragedia quotidiana può rappresentare un’esperienza decisamente forte per la persona sensibile. Spesso la visione di tali accadimenti può portare a giorni interi di angoscia e paura.

10. Riesci a leggere le emozioni degli altri
Uno degli enormi vantaggi è rappresentato dal riuscire a leggere le emozioni degli altri. Difficilmente si riesce a nascondere qualcosa a una persona sensibile, che possiede un naturale talento nel leggere il linguaggio del corpo e gli sguardi degli interlocutori. Per questo le persone sensibili scoprono i tradimenti anche solo dal tono della voce al telefono, rendendole impossibili da fregare ma scarsi beneficiari della serenità data dal credere alle menzogne.

11. Spesso gli altri ti considerano fragile
Infine le persone sensibili sono spesso accusate di essere deboli. Sicuramente per molti aspetti questo è vero, ma considerando che l’essere umano ha raggiunto il più alto grado di evoluzione in natura proprio per superare la sua innata fragilità rispetto alle altre bestie, si può anche dire che il mondo cambia solo grazie alle persone sensibili.

Fonte oltreuomo





Categorie

coppia
coppia
arte
arte
misteri e paranormale
misteri e paranormale
antroposofia
antroposofia
tradizioni
tradizioni
tecnologia
tecnologia
musica
musica
salute
salute
vegan & co.
vegan & co.
storia
storia
artisti
artisti
news
news
casa
casa
religioni
religioni
astronomia
astronomia


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!