Faredelbene.net



significato sogni -> Cosa significa sognare un cane


Cosa significa sognare un cane




Il cane nei sogni assume tanti significati. Poiché è il migliore amico dell’uomo, in genere sognare un cane può indicare il bisogno di essere amati sinceramente, di essere protetti. Ma occorre valutare il nostro atteggiamento nei confronti dei cani in generale, e in particolare cosa succede nel sogno.

Come sempre, per interpretare correttamente il sogno, occorre analizzare bene tutti i particolari: il contesto in cui appare questo cane, le sue caratteristiche (sesso, razza, colore, taglia, atteggiamento, ecc.) le tue reazioni (paura, voglia di accarezzarlo, ecc.). L’aspetto, la razza, il comportamento del cane possono aiutarti a capire se esso rappresenta una persona che conosci.

In genere, se hai paura dei cani, sognarne uno può essere un avvertimento: qualcuno o qualcosa ti minaccia. Se non ne hai paura, il cane può rappresentare una persona cara. Spesso nei sogni le donne proiettano nel cane le caratteristiche del loro partner, reale o ideale.

Il cane, come in genere tutti gli animali nei sogni, può incarnare la nostra parte istintiva e le nostre reazioni di base.

Il cane è un animale leale e fedele, il migliore amico dell’uomo. Anche nei sogni può incarnare questi aspetti; può essere una figura che ti viene in aiuto per superare una difficoltà, per spronarti a reagire: in questo caso il cane ti può fare inizialmente paura, ma poi ti rendi conto che non ti fa del male. Ad esempio, è tipico sognare un cane da guardia o un cane pastore, o in genere un grosso cane (magari di colore nero), o e di essere spaventati; il cane può abbaiare, o anche morderci, ma poi improvvisamente sparisce, oppure vediamo che non ci ha realmente morso. Il cane può rappresentare una persona che nella vita reale sta tentando di aiutarci; il sogno ci fa capire che non dobbiamo averne paura.

Leggi anche Sognare un cane

Sognare il proprio cane: nel sogno esso può rappresentare una persona a cui vuoi molto bene, magari che hai allevato (potrebbe essere un figlio). Oppure può anche rappresentare te stesso.
Sognare un cane che abbaia, che ringhia, minaccioso e aggressivo: c’è qualcuno che nella vita reale è troppo aggressivo con te; potrebbe essere un genitore. Oppure il cane potrebbe rappresentare la tua aggressività repressa.
Sognare un cane che ti insegue: qualcuno ti tormenta e ti perseguita, è troppo oppressivo e critico nei tuoi confronti.
Sognare un cane che ti morde: può rappresentare una persona che avverti come una minaccia, un pericolo; oppure può indicare che ti senti colpevole perché reputi di essere stato troppo aggressivo.
Sognare un cane triste, malato, ferito, che piange, che guaisce: questo cane rappresenta probabilmente la tua parte istintuale, che è in cattive condizioni perché l’hai repressa troppo; hai bisogno di vivere assecondando di più la tua vera natura.
Sognare un cane al guinzaglio, legato, o rinchiuso in gabbia: la tua parte istintiva è ‘a freno’; devi lasciarla andare di più.
Sognare un cane morto, che muore: una parte di te, quella istintiva e vitale, sta morendo, forse perché troppo repressa, o maltrattata, o sottoposta a gravissimo stress. Devi recuperarla per tornare a stare meglio con te stesso.
Sognare un cane da guardia, un cane pastore: può far riferimento al tuo bisogno di protezione; forse ti senti minacciato da qualcosa. Il cane da guardia nel sogno può anche essere una figura che ti vuol proteggere da qualcosa, o aiutarti a superare una difficoltà, a risolvere un problema. Se è aggressivo, può rappresentare una persona che giudica la tua moralità, una persona verso cui ti senti in colpa.
Sognare un cane zoppo: potrebbe simboleggiare una persona che ha bisogno del tuo aiuto.
Sognare un cane randagio, abbandonato: potrebbe rappresentare una persona poco inserita socialmente, abbandonata dalla famiglia, ai margini della società. Questa persona potresti anche essere tu stesso.
Sognare un cagnolino, o un cucciolo di cane che fa le feste, affettuoso, che ti lecca: hai bisogno di affetto, di amicizia, di essere apprezzato e considerato. Oppure hai bisogno di vedere la tua parte istintiva in forma rassicurante e amichevole, perché altrimenti ne avresti paura.
Sognare un cane molto grande: la misura oltre la norma può indicare la forza della parte istintuale che l’animale rappresenta; oppure può anche essere un indizio che il cane nel sogno rappresenta una persona umana.
Sognare un cane che cammina in piedi su due gambe: anche in questo caso, il cane rappresenta molto probabilmente una persona che conosciamo.
Sognare un cane che parla: la sua è la voce di una conoscenza superiore; occorre fare molta attenzione a ciò che dice il cane; può aiutarti a risolvere le tue difficoltà, darti dei preziosi consigli.
Sognare un cane (cagna) che partorisce: la tua parte istintiva sta dando vita a qualcosa di nuovo, sta producendo nuove idee.
Sognare un cane che fa pipì: indica liberazione da sentimenti negativi ed emozioni che ti hanno turbato.
Sognare due cani che lottano: forse rappresentano due aspetti del tuo carattere in lotta tra loro; oppure se si tratta del tuo cane che litiga con un altro cane, il tuo cane rappresenta te stesso, mentre l’altro cane può rappresentare una persona che avverti come un pericolo, o che è stata poco leale con te.

Numeri del lotto:

cane 20, ferito o zoppo 72, che abbaia 61.

Fonte http://significatosogni.altervista.org/

Leggi anche

Sognare denti che cadono

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

A FOLIGNO INCONTRO TRA RAPPRESENTANTI DI BUDDISMO INDUISMO EBRAISMO CHIESA VALDESE E ORTODOSSA

Festa di Scienza e Filosofia al via ad aprile.

Grazie alla Festa di Scienza e Filosofia, Foligno diventa un palco prestigioso per scienziati e filosofi di fama internazionale impegnati nella divulgazione culturale. Tante le personalità, oltre agli studiosi, che hanno calcato la scena negli ultimi anni: politici, economisti, imprenditori, giornalisti. Ognuno ha dato un contributo significativo nell'indagine scientifica e filosofica che coinvolge gli ambiti più disparati della vita dell'uomo contemporaneo.
Esponenti religiosi - È per appagare questa sete di scoperta che quest'anno il panel dei relatori si amplia per accogliere numerosi esponenti di diverse fedi religiose del mondo: Cattolicesimo, Cristianesimo della Chiesa Valdese e Ortodossa,  Ebraismo, Induismo e Buddismo. Un evento nell'evento che vedrà Foligno e la Festa di Scienza e Filosofia diventare per quattro giorni crocevia di cultura e religioni e vivere un fermento intellettuale senza precedenti. La relazione tra scienza e religione sarà, dunque, uno dei nuovi temi della Festa, insieme a tante altre aree di ricerca. A dare importanti contributi sul tema, anche numerosi laici, fra cui il filosofo Giulio Giorello.
Si parte ad aprile - La IV edizione si svolgerà a Folignoda giovedì 10 a domenica 13 aprile, sarà incentrata sul tema “Umano. Sensibile. Ignoto”. Ancora una volta un tema molto ampio che abbraccia e riassume problematiche antiche, moderne e attuali riguardanti la conoscenza dell’uomo e, in particolar modo, la scienza.
"Insaziabile curiosità" - «Umano, sensibile, ignoto descrivono la necessità e l’amore per la conoscenza – spiega Pierluigi Mingarelli, direttore del Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno – che hanno caratterizzato la storia e la vicenda umana di migliaia di millenni, tratteggiano l’inquietudine della mente umana e l’insaziabile curiosità di ricercare le cause dei fenomeni e di non accontentarsi dell’autorità di un mondo di carta e caratterizzano, oggi in modo peculiare, la nostra modernità».
Umano, sensibile, spirituale - Umano si riferisce all'inarrestabile attività di ricerca svolta dagli uomini sin dagli albori della loro storia, una ricerca che negli ultimi secoli ha profondamente cambiata la visione scientifica del mondo e la concezione stessa della vita. Sensibile si riferisce alla realtà che si percepisce, si indaga, e si conosce (o si può conoscere) attraverso i sensi di cui l'uomo è dotato. Sensibile è tutto ciò che  è concreto, di cui si può avere la percezione tramite la vista, il tatto, l'udito, l'olfatto, il gusto e si differenzia, per questo, dalla sfera spirituale. Ignoto è tutto ciò che non si può spiegare, le piccole e le grandi cose che da sempre attraggono fortemente l'uomo. L'ignoto dà vita alla sete di scoperta, alla ricerca e, di nuovo, alla curiosità, attivando, così, un meccanismo dal moto perpetuo che si autorigenera.
Percorso culturale - I tre filoni tematici della Festa 2014 si intersecano, a loro volta, con altre quattro aree: scienza e fede, cervello e mente, semplice e complesso, il tempo. Un palinsesto ben strutturato che consentirà ai visitatori di costruire il proprio percorso culturale tra le varie conferenze, seguendo specifiche aree di interesse.





Categorie

artisti
artisti
tecnologia
tecnologia
Vini e dintorni
Vini e dintorni
medicina naturale
medicina naturale
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra
pedagogia
pedagogia
tradizioni
tradizioni
bambini
bambini
salute
salute
sesso
sesso
musica
musica
curiosit
curiosit
io non ci sto
io non ci sto
spiritualit ed esoterismo
spiritualit ed esoterismo
simboli e archetipi
simboli e archetipi


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!