Faredelbene.net



sesso -> Svegliati con il sesso e camperai centanni


Svegliati con il sesso e camperai centanni




L’ora migliore per il sesso? Al risveglio! 5 buoni motivi per non dimenticare la sveltina mattutina

Il mattino ha l’oro in bocca; chi ben comincia è a meta dell’opera; e via discorrendo tra i proverbi che incitano a darsi da fare sin dalle prime ore della giornata. Se avete la (s)fortuna di svegliarvi con qualcuno accanto, ecco una lista di valide ragioni per fare sesso ancor prima di prendere il caffè:

- Il sesso è come una droga

Agisce sugli stessi circuiti cerebrali attivati da cocaina, caffeina, nicotina e cioccolato, i centri del piacere e della gratificazione dopaminergica; in parole povere, genera uno stato simile all’euforia psicotropa. È inoltre dimostrato che una sana e costante attività sessuale ha indiscutibili effetti antidepressivi grazie al massiccio rilascio di ossitocina, il neurotrasmettitore del benessere e dei buoni sentimenti. Con l’avvicinarsi dell’orgasmo il ciclo dell’ossitocina volge al termine ma, prolungando l’attesa del climax, sarà possibile godere più a lungo degli effetti benefici. Chi ha tempo per le coccole dunque, non aspetti tempo.

- Il sesso è un calmante

Migliora la risposta allo stress e alle situazioni di forte tensione emotiva. L’effetto è collegato alla riduzione della pressione arteriosa, che va a sommarsi con quella sensazione di pace dei sensi che solo il buon sesso sa dare. Per questo motivo spesso dopo l’orgasmo ci si addormenta di colpo. Al mattino invece il rischio non sussiste: la carica testosteronica ai massimi livelli controbilancia l’effetto soporifero. Crolla dunque l’alibi del rimandarlo al dopo-caffè.

- Il sesso è antiossidante

Un’attività sessuale regolare contrasta i processi di invecchiamento, rinforza le difese immunitarie e dimezza il rischio di infarto. Migliora la funzionalità metabolica, irrobustisce muscoli e ossa, ha un effetto benefico su pelle e capelli sopratutto nelle donne che, predisponendosi alla copula, rilasciano estrogeni. Recenti studi scientifici dimostrano inoltre che un’attività sessuale frequente potrebbe persino prevenire l’insorgenza del tumore alla prostata.

- Il sesso è antidolorifico

Uno studio tedesco su pazienti malati di emicrania e cefalea a grappolo dimostra che fare sesso, soprattutto durante un attacco di mal di testa, provoca una remissione del dolore. Crolla uno dei più classici alibi della nonna e praticamente non esiste più un motivo per non concedersi.

- È più facile

Il sesso mattutino è pigro e sornione, è l’evoluzione delle coccole del buongiorno e un ottimo modo per onorare la prima erezione giornaliera. Scivolare dalle braccia di Morfeo a quelle del partner è un processo fin troppo naturale. Qualche preliminare per scrollarsi di dosso gli ultimi scampoli di sonno, e via. Le posizioni più indicate sono i derivati del missionario e qualche variazione sul tema del cucchiaio. Poche parole e un pò di fantasia per iniziare la giornata con il piede giusto.

Fonte: gqitalia.it

Link: http://www.gqitalia.it/ragazze/eros/2015/03/05/svegliati-sesso-camperai-centanni?utm_source=facebook&utm_medium=marketing&utm_campaign=gqitalia

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

letteratura
letteratura
itinerari
itinerari
scienza
scienza
simboli e archetipi
simboli e archetipi
salute
salute
numerologia
numerologia
beneficenza
beneficenza
astronomia
astronomia
popoli e culture
popoli e culture
autismo
autismo
fisica quantistica
fisica quantistica
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
astrologia
astrologia
medicina
medicina
animali
animali


Leggi Anche..

Le carezze peniche
Data: 2014-12-04

L'erotismo
Data: 2014-11-07

Intimit sessuale ed energia aurea: potente connessione
Data: 2015-06-21

Sesso, ecco come la pillola influenza l'attrazione verso il partner
Data: 2014-12-17

Bondage: una passione da vivere senza rischi
Data: 2014-12-04

Il sesso orale aiuta le donne a combattere la depressione
Data: 2015-05-10

Bacche di Goji per sbloccare le energie sessuali
Data: 2014-10-05

Cosa fare per facilitare l'orgasmo
Data: 2014-11-04

Dirsi lesbica
Data: 2014-12-23

Il sesso d'inverno? Pazzesco, la scienza spiega il perch in 5 punti
Data: 2014-12-15





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!