Faredelbene.net



sesso -> Come sei a letto? Dipende (anche) dal tuo segno zodiacale


Come sei a letto? Dipende (anche) dal tuo segno zodiacale




Secondo gli esperti esiste un legame fra eros, inteso come passionalità ed erotismo, e astrologia al punto che si possono identificare delle caratteristiche sessuali di base per ogni segno, anche se molto dipende anche da altri elementi, come la posizione di Marte nel tema astrale di ciascuno, l’ascendente e altri pianeti della personalità. Tradizionalmente Toro, Leone, Scorpione e Capricorno sono decisamente molto passionali e soprattutto lo Scorpione è famoso per la sua sensualità così come Gemelli, Vergine o Acquario, generalmente sono molto prudenti anche dal punto di vista erotico

Ecco i dettagli, segno dopo segno:

Ariete:

Gli Ariete sono impetuosi e passionali, esuberanti e audaci anche a livello erotico. Poco coccoloni e romantici, gli Ariete tendono a passare subito all’azione; sono una preda difficile  e una volta conquistati, saranno protettivi e molto passionali, anche se si annoiano facilmente. I maschi dell’Ariete in genere hanno successo con l’altro sesso e sono molto virili (era Ariete anche Giacomo Casanova), mentre le donne sono piuttosto indipendenti e un po’ mascoline.

Toro:

Molto conservatori e piuttosto fedeli, i Toro hanno forti desideri che però tendono frenare con la prudenza e l’autocontrollo che li caratterizza.  Contrariamente all’Ariete, i Toro hanno tempi lenti e sono pazienti ma un po’ pigri e poco audaci soprattutto nella prima fase del corteggiamento. Sia le donne che gli uomini appartenenti al segno, cercano la solidità e la stabilità nei rapporti e anche sessualmente preferiscono partner affidabili che li facciano sentire amati e rassicurati.

Gemelli:

Cerebrali, fantasiosi e curiosi i Gemelli devono avere prima di tutto un feeling mentale per desiderare l’altra persona. Molto ispirati più che passionali, difficili di gusti e molto critici, spesso sfuggenti e indecisi, spesso questo segno d’aria si innamora solo platonicamente. Una volta che si è deciso però sa essere premuroso, affettuoso.

Cancro:

Molto timido e riservato, il Cancro sceglie con cura la sua dolce metà e prima di lasciarsi andare deve fidarsi;  poi sa essere molto dolce, sensibile e romantico. Il Cancro dietro quell’aria misteriosa e elegante che spesso possiede, in realtà è molto sensuale e passionale e possiede un forte istinto sessuale. Ma il Cancro è anche molto sensibile e suscettibile, quindi attenzione a non ferirlo perchè diventerà freddissimo e molto pungente.

Leone:

Il Leone, da buon re della foresta ha gusti difficili, è molto esigente e al tempo stesso intraprendente e coraggioso. Per la sua natura ardente e passionale, il Leone difficilmente si innamora e sessualmente è sempre in cerca di stimoli e di nuove esperienze. Generalmente preferisce non legarsi troppo presto anche se poi diventa non solo fedele, geloso e molto possessivo.

Vergine:

Molto critica, trattenuta e pignola, la sensuale e maliziosa Vergine, ci pensa molto prima di abbandonarsi anche a una semplice avventura o flirt di qualunque tipo. Si lascia andare molto gradualmente e raramente, a patto che ci siano la giusta atmosfera, dialogo e stimoli intellettuali e discorsi che non siano volgari o invadenti, che la Vergine detesta. A queste condizioni, si rivela molto più passionale di quanto le sue riservate e ironiche allusioni lascino intendere.

Bilancia:

Sofisticati e al tempo stresso edonisti e sensuali, le dolci e diplomatiche Bilancia apprezzano la bellezza e la classe anche sul piano erotico. Un mix di estro e di cerebralità e un certo romanticismo selettivo e un po’ perfezionista caratterizza questo segno tanto sensibile e affettuoso quanto severo e alla ricerca della perfezione anche a livello erotico. Molto galante e gentile, la Bilancia, solitamente prende tempo e dopo lunghe decisioni e ripensamenti, ha l’abitudine di soppesare tutto quanto e di valutarlo con la consueta prudenza, salvo ascendenti Ariete, Leone, Scorpione che rendono il nativo più passionale e impulsivo.

Scorpione:

Molto passionali, il segno è famoso per questo, sono assolutamente imprevedibili, emotivi, possessivi e misteriosi anche sul piano erotico che per lo Scorpione è fondamentale. Molto sensibili, anche troppo, piuttosto drastici e un po’ autoritari, dominati da Marte e Plutone, i nativi del segno mischiano curiosità e riservatezza, audacia e timidezza esercitando un grande fascino sul sesso opposto che spesso viene disorientato e affascinato da questi atteggiamenti. Dinamici e grintosi e al tempo stesso solitari e sfuggenti, lo Scorpione ama il mistero, l’ambiguità, la malizia e la trasgressione più di tanti altri segni e al tempo stesso è gelosissimo e ricerca la stabilità e la fedeltà.

Sagittario:

Molto esuberanti, sono altresì indipendenti e cerebrali e vengono attratti da persone vivaci e edoniste come loro. I Sagittario amano sperimentare anche a livello sessuale e se si annoiano fuggono prima possibile e bruscamente. Salvo ascendenti in Cancro, Vergine o Capricorno è molto estroverso e generoso e intraprendente ma solo se interessato e motivato da una forte curiosità intellettuale. Spirituale ma avventuroso e impetuoso, il segno è contraddittorio, spesso insofferente e indipendente e per attirarlo bisogna coinvolgerlo in qualcosa di insolito che lo entusiasmi.

Capricorno:

Rigoroso e in apparenza distaccato e molto riservato è decisamente passionale nonostante le apparenze. Il sobrio segno di Terra rivela infatti, una segreta sensualità e un certo interesse riguardo all’eros. Il Capricorno generalmente è lento nel coinvolgimento e una volta che si è “riscaldato” poi è capace di grandi e insospettabili slanci di passione.

Acquario:

Molto originale, imprevedibile e decisamente cerebrale, l’Acquario ha bisogno di stimoli intellettuali, di situazioni imprevedibili e diverse dal solito per lasciarsi andare. Eccentrici, ribelli e anticonformisti devono mantenere sempre e comunque la loro indipendenza e spesso se si sentono oppressi da un partner eccessivamente premuroso o affettuoso tendono a sfuggire e a rivelarsi molto ironici e distaccati. Amichevoli e altruisti necessitano di spazio e di fantasia in ogni momento della vita di coppia e anche in materia di erotismo hanno gusti decisamente originali e bisogna che incontrino qualcuno che riesca a incuriosirli e ad affascinarli.

Pesci:

Molto sensibili, romantici e sensuali, come tutti i segni d’acqua, sono decisamente passionali e affettuosi. Spesso molto enigmatici e difficili da comprendere, sotto l’aria flemmatica e un po’ distratta, sono sentimentali e hanno una forte curiosità sessuale. In coppia sono molto magnetici e eleganti sia nel corteggiamento che a livello erotico. Molto esigenti e un po’ misteriosi, i Pesci, se si sentono amati e compresi sapranno regalare alla loro dolce metà momenti di autentica passione e trasporto emotivo.

caffeinamagazine.it

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

itinerari
itinerari
antroposofia
antroposofia
libri e recensioni
libri e recensioni
astrologia
astrologia
psicologia
psicologia
storia
storia
sesso
sesso
fisica quantistica
fisica quantistica
filosofia
filosofia
casa
casa
salute
salute
lingua italiana
lingua italiana
bonus e incentivi
bonus e incentivi
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra
tecnologia
tecnologia


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!