Faredelbene.net



salute -> Scoperto il rimedio per tenere lontani infarto e colesterolo


Scoperto il rimedio per tenere lontani infarto e colesterolo




Si tratta di un potente rimedio naturale, ne basta un cucchiaio al giorno. Ecco di cosa si tratta.

Miele e cannella, ecco la combinazione naturale in grado di trattare molte condizioni e malattie.
Approvato dagli esperti della salute e nutrizionisti. Questo mix, del tutto naturale, è un efficace rimedio popolare usato per migliaia di anni.
Gli Egizi lo usavano per curare le ferite, i Greci come elisir di lunga vita e gli Indiani per mantenere l’equilibrio corpo-mente. 
 
Questi potenti ingredienti naturali possono essere utilizzati nel trattamento di molte malattie e condizioni di salute, tra cui il colesterolo alto e le malattie cardiovascolari, l’artrite, le infezioni della colecisti, così come il raffreddore e l’ influenza.
 
Come preparare questo mix?
 
Mischiare il miele liquido e la cannella finché il miscuglio non sarà abbastanza denso. Va conservato in un vasetto di vetro chiuso ermeticamente; si può tenere fuori dal frigorifero se la stanza è fresca e non fa troppo caldo. Questo preparato si conserva bene e abbastanza a lungo senza che sia necessario aggiungere nessun conservante, grazie alle proprietà della cannella e del miele.
 
Come si consuma?
 
Come dose standard,  1 cucchiaio al giorno. Per i bambini piccoli, invece, basterà un cucchiaino.
Si può mischiare con un po’ d’acqua calda e avrà il sapore di un infuso addolcito, oppure con dell’acqua fredda in modo da renderla una bevanda più rinfrescante e salutare. Puoi anche combinare i due ingredienti con del succo, del latte vegetale o dello yogurt, ma sempre senza cuocerli.
 
I benefici del mix miele-cannella:
 
1. Riduce il colesterolo
E’ possibile affrontare con successo i livelli elevati di colesterolo mescolando 2 cucchiai di miele e 3 cucchiaini di cannella in una grande tazza d’acqua. I livelli di colesterolo diminuiranno del 10% in sole due ore. Il consumo regolare di acqua di miele potrebbe aumentare leggermente il tuo peso, ma non è il caso di farsi prendere dal panico. Questo si verifica perché le feci si gonfiano, il che significa che presto saranno eliminate dal tuo corpo.
 
2. Tratta le malattie cardiovascolari
Alla mattina, il consumo regolare di miele e cannella spalmato su una fetta di pane anziché utilizzare marmellata confettura, ti aiuterà a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue, impedendo così il rischio di arresto cardiaco.
 
3. Cura l’artrite
L’artrite cronica può essere affrontata con il consumo regolare di una miscela fatta di una tazza di acqua bollita, a cui si aggiungono 2 cucchiai di miele e 1 cucchiaio di cannella. Si consiglia di bere questa miscela 2 volte al giorno, al mattino e alla sera.
 
4. Cura le infezioni della colecisti
La miscela appena descritta può anche essere utilizzata per trattare le infezioni della cistifellea, ma in questo caso è necessario modificare la quantità di miele e cannella – 2 cucchiaini di cannella e 1 cucchiaio di miele aggiunto a una tazza di acqua bollita.
 
5. Allevia il raffreddore e gli stati influenzali
Per curare i comuni raffreddori, mescola 1 cucchiaio di miele e 1/4 di cucchiaino di cannella. Il consumo di questo mix allevia il raffreddore, la tosse e la cronica congestione nasale.
 
6. Rafforza il sistema immunitario
Per rafforzare il sistema immunitario, questi due ingredienti vanno consumati regolarmente ogni giorno. Essi proteggono naturalmente il corpo dalle infezioni batteriche e virali.
 
7. Aiuta a perdere peso
Questi due ingredienti aiutano ad attivare il metabolismo, a ridurre la fame nervosa e la voglia di mangiare zuccheri. Inoltre, la cannella regola i livelli di glucosio nel sangue ed aiuta ad eliminare l’eccesso di liquidi e di grassi nell’organismo.
Referral ID: 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

storia
storia
cucina
cucina
tecnologia
tecnologia
attualit
attualit
bambini
bambini
curiosit
curiosit
significato sogni
significato sogni
lavori creativi
lavori creativi
diete
diete
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
autismo
autismo
popoli e culture
popoli e culture
astronomia
astronomia
letteratura
letteratura
religioni
religioni


Leggi Anche..

Miele Ambrosoli ritirato dai supermercati
Data: 2015-01-31

OPINIONE CONTRO:SONO DAVVERO SALUTARI GLI OMEGA3 DI DERIVAZIONE ITTICA?
Data: 2014-07-06

Le propriet benefiche del miele, dolce e salutare e terapeutico
Data: 2014-11-10

Limone e curcuma per dimagrire e migliorare la digestione
Data: 2016-01-13

14 modi di curarsi con il Miele
Data: 2014-11-10

Il miele fa bene o fa male?
Data: 2014-11-10

Miele curcuma e zenzero, bomba contro mal di gola
Data: 2014-11-27

Miele di tarassaco, ricetta vegana
Data: 2015-01-16

Miele al ginger contro il mal di gola
Data: 2014-09-16

Stress e infarto, chiarita la correlazione
Data: 2014-06-26





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!