Faredelbene.net



salute -> Cibo e farmaci, attenti alle combinazioni


Cibo e farmaci, attenti alle combinazioni




Errori comuni da non sottovalutare. Latte e antibiotici, molluschi e sonniferi, formaggi stagionati e antidepressivi, sono tanti i mix che possono compromettere l’efficacia delle terapie, scopriamole insieme.

Quando un bicchiere di latte o una spremuta di pompelmo possono essere molto più pericolosi di ciò che sembrano. Dall'aria decisamente innocente, sono capaci di trasformare un medicinale in un incontrollabile Mister Hyde, scatenando reazioni violente. Nessuna esagerazione, ” Farmaci e nutrienti non sono due categorie di sostanze completamente separate” dichiara i professore Bruno Berra dell’Istituto di Fisiologia generale e chimica biologica dell’Università degli studi di Milano.
 
“Sono interdipendenti, esistono esempi evidenti di cibi che possono avere proprietà simili alle medicine”. In questo caso si possono verificare interazioni e sovrapposizioni, con effetti da non sottovalutare, abbiamo analizzato alcuni incroci importanti tra farmaci e alimenti che speriamo possa essere per voi un aiuto prezioso per garantirvi l’efficacia delle cure ed evitare spiacevoli conseguenze.
 
Cereali e verdura
 
Rallentano l’azione di antidepressivi e salva cuore, i cibi ricchi di fibre possono modificare gli effetti degli antidepressivi triciclici, di alcune molecole per l’epilessia e dei cardiotonici digitalici. Rallentano l’assorbimento intestinale, vanificando l’azione del farmaco. Non eliminarli dalle dieta: assumi le pillole un’ora prima dei pasti.
 
Alcol
 
un pericolo con tutto, le interazioni più rischiose sono quelle con antipsicotici, antidepressivi triciclici, e benzodiazepine( tra i più comuni sonniferi): il mix provoca sonnolenza e aumenta la sedazione. In realtà l’alcol è pericoloso con qualsiasi farmaco: con l’aspirina aumenta la possibilità di emorragie intestinali con il bupropione( per smettere di fumare) puoi scatenare convulsioni, con l’eritromicina ne riduci l’efficacia perchè rallenti lo svuotamento dello stomaco e, con il paracetamolo rischi un intossicazione. Non bere nemmeno se hai preso una pastiglia di valeriana o usi gli antistaminici di vecchia generazione.
 
Latte
 
Annulla l’effetto degli antibiotici, i cibi ad alto contenuto di calcio, come latte e formaggio, possono annullare l’effetto di alcuni antibiotici e indebolire quello dei chinoloni, farmaci contro le infezioni. Le cure antibiotiche dovrebbero mantenere gli stessi livelli di principio attivo per diversi giorni: quantità inferiori rischiano di non eliminare del tutto il batterio. Il latte associato con antiacidi a base di calcio e sodio bicarbonato può aumentare gli effetti collaterali indesiderati, meglio evitarlo per il periodo di trattamento.
 
Pompelmo
 
Un agrume dagli effetti davvero speciali, occhio al frutto ma anche al succo; secondo le più recenti ricerche la colpa sarebbe di un bioflavonoide e delle furocumanine, alcune sosanze di cui è ricco: aumentando le concentrazioni nel sangue degli antistaminici, sedativi come la benzodiazepine e calcioantagonisti. Lo stesso succede con gli immunosoppressori , statine e antinfiammatori come i corticosteroidi. Il dibattito è aperto anche sugli effetti negativi di questo agrume per quanto riguarda il tumore al seno: il British Journal of Cancer segnala che il pompelmo può aumentare del 30% la probabilità di cancro alla mammella in menopausa. In questi casi vi consigliamo di ridurne il consumo.
 
I sostituti del sale
 
Con le pillole per il cuore alzano la pressione. Hai problemi di ipertensione? Usi un sostituto del sale a base di potassio? sappi che non tutti i medici sono d’accordo: meglio, senza esagerare, il sale marino integrale. Questo perchè se assumi Ace-inibitori ( farmaci per la pressione alta e per il cuore) un eccesso di potassio può scatenare aritmie cardiache. No ai sostituti anche se prendi gli antidepressivi a base di litio: in questo caso, la carenza di sodio aumenta la concentrazione del principio attivo e può scatenare un’innumerevole serie di effetti collaterali.
 
Formaggi stagionati
 
Attenti all’ipertensione arteriosa, questa qualità contiene la tiramina, presente anche nel vino rosso , nel cioccolato, negli insaccati, nella soia e nelle fave. Può provocare crisi di ipertensione se si è in cura con alcuni antidepressivi o con il furoxone, un antimicrobico intestinale. I formaggi stagionati sono un rischio anche per chi ha problemi cardiocircolatori; sotto accusa ancora la tiramina: causa vasocostrizione e quindi aumento della pressione arteriosa.
 
 
Fonte: dietaelinea.it
 
Referral ID: 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

bambini
bambini
astrologia
astrologia
miti e leggende
miti e leggende
astronomia
astronomia
spiritualit ed esoterismo
spiritualit ed esoterismo
arte
arte
Vini e dintorni
Vini e dintorni
tecnologia
tecnologia
mamme
mamme
musica
musica
cucina
cucina
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra
animali
animali
sesso
sesso
lavori creativi
lavori creativi


Leggi Anche..

Mineralizzanti e protettivi, i 10 cibi di Settembre da non perdere
Data: 2014-09-07

Alimenti alcalinizzanti: quali sono e a cosa servono
Data: 2014-08-11

Antidepressivi di vecchia generazione
Data: 2015-02-03

Far funzionare bene il nostro organismo ci aiuta a vivere meglio
Data: 2014-09-12

Le 5 fonti di proteine non a base di carne
Data: 2014-08-03

Intolleranze alimentari? La causa potrebbe essere il cibo troppo elaborato
Data: 2014-12-10

Industria alimentare: ecco chi sono i padroni del cibo
Data: 2014-12-29

Gli uomini che preferiscono il piccante...
Data: 2014-12-18

I farmaci antidepressivi nemici dell'amore
Data: 2014-07-08

Guarita dalla Sclerosi Multipla con questa dieta.
Data: 2015-09-03





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!