Faredelbene.net



salute -> Cancro al seno: un cocktail di 6 estratti vegetali per uccidere il 100% delle cellule cancerogene


Cancro al seno: un cocktail di 6 estratti vegetali per uccidere il 100% delle cellule cancerogene




L’alimentazione a base vegetale gioca un ruolo fondamentale nella prevenzione del cancro. Ecco una nuova conferma.

I ricercatori statunitensi hanno scoperto che alcuni estratti naturali ricavati dalla curcuma, dalla soia e da altre piante sono utili per contrastare e annientare il cancro al seno.
 
Un cocktail composto da 6 sostanze naturali fitochimiche presenti in vegetali, frutta, piante e spezie può uccidere il 100% delle cellule malate che provocano il cancro al seno senza effetti collaterali o tossici sulle cellule sane.
I risultati dello studio sono stati pubblicati sul numero di novembre della rivista scientifica The Journal Of Cancer.
Come ha spiegato Madhwa Raj, una delle cause primarie delle recidive del cancro al seno, cioè della ricomparsa della malattia, e della morte delle pazienti, è data da un gruppo di cellule che riescono a resistere alle terapie, compresa la chemioterapia, e sono in grado di generare nuovi tumori (scrivono gli autori: “chemioterapia tradizionale e radioterapia per il trattamento del cancro devono affrontare gravi sfide quali la resistenza ai farmaci e gli effetti collaterali tossici”)
 
Per questo motivo, secondo gli esperti, è così importante andare alla ricerca di trattamenti più sicuri ed efficaci contro il cancro al seno, oltre che agire per la prevenzione.
I ricercatori del team hanno testato 10 sostanze fitochimiche protettive già note presenti in cibi come broccoli, uva, soia, mele e curcuma, prima di stabilire le 6 componenti migliori da utilizzare:
1) isoflavoni dalla soia
2) curcumina dalla curcuma
3) indolo-3-carbonolo (indo-3-carbinol) dalle crucifere
4) ficocianina C (C-phycocyanin) dalla spirulina (alga)
5) reservatrolo dall’uva
6) quercitina, un flavonoide presente nella frutta, nella verdura e nel tè.
 
I ricercatori hanno somministrato le 6 sostanze sia alle cellule cancerogene che a un gruppo di cellule di controllo. Hanno testato i componenti sia singolarmente che in combinazione. Così hanno osservato che le singole sostanze risultavano inefficaci da sole, ma che diventavano potentissime unite le une alle altre in un cocktail in grado di uccidere il 100% delle cellule cancerogene.
Gli esperti non hanno osservato alcun effetto negativo sulle cellule di controllo. Hanno inoltre identificato diversi geni chiave che potrebbero servire come marker per lo sviluppo della terapia.
Secondo l’LSU Health Sciences Center di New Orleans, il cancro al seno è la seconda tipologia di cancro più diffusa al mondo. Sono quasi 3 milioni le donne affette dalla malattia nei soli Stati Uniti.
 
Inoltre, i ricercatori hanno trovato che una dieta ricca di pesce e vino ha aumentato del 29% il rischio di un diverso tipo di cancro del seno, chiamato recettore estrogeno e progesterone positivo.
 
 
Fonte: societavegetariana.org
Referral ID: 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

autismo
autismo
musica
musica
diete
diete
cucina
cucina
medicina
medicina
amore e dintorni
amore e dintorni
casa
casa
coppia
coppia
artisti
artisti
psicosomatica
psicosomatica
itinerari
itinerari
astronomia
astronomia
filosofia
filosofia
misteri e paranormale
misteri e paranormale
miti e leggende
miti e leggende


Leggi Anche..

Addio al TUMORE
Data: 2015-02-05

Isis, donna lapidata per adulterio, anche suo padre tra gli esecutori
Data: 2014-10-21

Cicoria, cocco e caff ovvero, le tre c del maltolo per uccidere il tumore
Data: 2014-08-31

HIV: miti e verit sul test per prevenirla.
Data: 2014-09-25

Macchie della pelle, ecco come curarle con i rimedi naturali
Data: 2014-10-09

Sesso e pomodori salvano la prostata
Data: 2014-08-29

Bambina scopre la cura per il cancro
Data: 2015-01-30

Depurati con la zuppa di lenticchie rosse, curcuma e zenzero
Data: 2014-10-23

Una donna arriva disperata dal suo ginecologo e dice: (LEGGETELA TUTTA STUPENDA )
Data: 2015-01-05

Limone per curare la congiuntivite
Data: 2015-01-22





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!