Faredelbene.net



psicologia -> Se sei un buon capo allora non sei il pi intelligente!


Se sei un buon capo allora non sei il pi intelligente!




La miglior cosa che ti possa capitare come capo è assumere una persona che sia più intelligente, creativa e in qualche modo più dotata di talento di te

E’ come vincere la lotteria: improvvisamente, ti ritrovi con un membro del tuo team che molto probabilmente sarà in grado di migliorare la performance e la reputazione di tutti. Incluso te.

E’ vero, sta nella natura umana il fatto che tu possa aver timore che un sottoposto “superiore” possa farti apparire – per così dire – “inadeguato”, e che magari questo possa far rallentare la tua carriera. Ma nella realtà dei fatti, di solito accade proprio il contrario.

Come viene giudicato un leader
La ragione sta nel fatto che i leader di solito non vengono giudicati in base a ciò che producono direttamente. Che senso avrebbe, infatti, valutarli come persone che apportano un contributo individuale?  Invece, la maggior parte dei leader viene valutata proprio in base a quanto è stata brava nel selezionare, assumere e motivare il proprio personale, sia individualmente che collettivamente: tutte cose che vengono confermate dai risultati aziendali.

Ecco perché quando recluti dei top performer e gli lasci rilasciare la loro energia, non fai affatto brutta figura.

Anzi: per l’azienda diventi come la gallina capace di fare uova d’oro.

Quindi: continua a deporre altre uova! E’ estremamente raro che un’azienda non ami un manager in grado di trovare persone eccellenti, e capace di creare un ambiente in cui farle prosperare.

Diciamolo: non devi essere necessariamente la persona più intelligente della stanza per riuscire a fare tutto questo. In realtà, proprio quando riesci a dimostrare continuamente di avere la capacità di leadership, e vieni riconosciuto come la persona in grado di arrivare e costruire il meglio in azienda, vedi la tua carriera decollare velocemente.

Non è che con questo si possa dire che gestire dei sottoposti “superiori” sia sempre facile. Parecchi anni fa, durante un discorso a Chicago, un membro del pubblico disse che due dei sette suoi diretti sottoposti erano più intelligenti di lui, e chiese: “Come diavolo faccio a valutarli?”

Per stemperare la tensione, cercammo di fornirgli una risposta leggera: “E che cavolo è successo agli altri cinque?”, ma riuscimmo a cogliere comunque l’importanza della questione.

La valutazione di persone “speciali”
In effetti, come fai a compiere la valutazione di queste persone speciali, quando tu stesso riconosci che hanno più talento di te? Semplice: non lo fai!

Davvero: non valutarle basandoti sulla loro intelligenza o sulle loro particolari abilità.

Naturalmente, potrai parlar loro di ciò che stanno facendo bene, e, cosa altrettanto importante, durante il colloquio ti focalizzerai sulle loro possibili aree di miglioramento.

Non è un segreto il fatto che alcune delle persone più intelligenti abbiano problemi, ad esempio, a relazionarsi con i colleghi, oppure ad essere aperti nei confronti delle idee degli altri.

Inoltre, alcuni di loro desiderano ardentemente diventare leader a loro volta.

L’importanza del capo
Ed è proprio qui che entrano in gioco la tua esperienza, la tua autostima, la fiducia in te stesso e la tua capacità di coaching.

In questo modo, allora, gestire i dipendenti “superiori” diventa esattamente come gestire i sottoposti “regolari”.

Sappi che hai tutto da guadagnare nel celebrare la crescita delle persone con un grande potenziale, e soprattutto, non  hai nulla da temere.

 

Fonte officineformative.it

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

bambini
bambini
sesso
sesso
religioni
religioni
donna
donna
casa
casa
bonus e incentivi
bonus e incentivi
storia
storia
Vini e dintorni
Vini e dintorni
antroposofia
antroposofia
simboli e archetipi
simboli e archetipi
psicologia
psicologia
significato dei colori
significato dei colori
musica
musica
psicosomatica
psicosomatica
medicina naturale
medicina naturale


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!