Faredelbene.net



news -> Pericolo nube nucleare sullItalia: Stavolta la minaccia non viene dallIsis


Pericolo nube nucleare sullItalia: Stavolta la minaccia non viene dallIsis




Paura in Belgio e in tutta Europa. Le crepe rilevate nel 2012 sul reattore numero 3 della centrale nucleare di Doel, situata a nord di Anversa e reattore 2 di Tihange, situata nei pressi di Liegi, sono aumentate rispettivamente da 8.062 centimetri del 2012 a 13.047 centimetri nel 2014 e 2.011 centimetri a 3.149 centimetri e stanno aumentando ancora.

Complessivamente sono oltre 16 mila le micro lesioni dei due reattori nucleari. La dimensione massima di queste microfratture raggiunge nel frattempo 17,9 centimetri a Doel e 15,4 centimetri a Tihange. L’Authority e un gruppo di esperti indipendenti hanno chiesto nella giornata di ieri (mercoledì 25 febbraio) controlli immediati.

Poiché queste piccole crepe sono state scoperte nel 2012 nella copertura del serbatoio principale nel corso di un un’ispezione condotta dai tecnici della Electrabel, sono stati effettuati tre serie di test. Una quarta serie è in corso. L’operatore elettrico comunicherà i risultati all’inizio di aprile all’agenzia federale del controllo nucleare (AFCN) che li analizzerà con l’aiuto di una giuria internazionale di esperti. Le verifiche sono state estese anche ai vessels che sono quei grandi recipienti d’acciaio che contengono il nocciolo, le barre di controllo e il fluido refrigerante.

“Il deterioramento di queste componenti può causare incidenti nucleari catastrofici con massiccio rilascio di radiazioni che potrebbero raggiungere Francia, Spagna e Italia”. Afferma Giovanni D’Agata, presidente dello sportello dei diritti”.

Il Belgio ha però annunciato per i prossimi anni una graduale uscita dal nucleare.

Problemi di questo tipo non riguardano solo l’Europa, difatti a fine agosto 2012 Greenpeace aveva messo sotto osservazione anche la centrale nucleare argentina di Atucha come uno dei diciannove impianti a possedere un reattore potenzialmente difettoso. Anche per questi reattori si parla di crepe nella struttura che racchiude il reattore, proprio come quelle delle centrali belghe di Doel 3, e di Tihange 2.

Tutte queste strutture hanno una cosa in comune: sono state fabbricate dalla olandese Rotterdamsche Doogdok Maatschappij 8rdm, azienda che ha cessato l’attività da diversi anni e che ha consegnato altre 21 strutture simili in tutto il mondo tra cui: due reattori olandesi, due tedeschi, due spagnoli, due svizzeri, uno svedese e dieci presenti negli Stati Uniti.

Per Giovanni D’Agata, “che le centrali nucleari europee fossero vecchie e malandate non è una novità. Ce lo hanno testimoniato i numerosi incidenti e stop preventivi dei rapporti sulla sicurezza, basti citare il caso francese con il rapporto della IRSN che conferma come nessuna delle centrali nucleari francesi sia sicura in caso di eventi estremi come forti terremoti e devastanti alluvioni.

retenews24.it

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Sognare di cadere o precipitare

Cadere o precipitare nel sogno si presta ad una duplice interpretazione.

In negativo, sognare di precipitare corrisponde all'idea del "terreno che viene a mancare sotto i nostri piedi", rappresentando quindi lo sgretolamento delle nostre certezze, il timore che tutto ciò che siamo e che possediamo possa crollare e sfracellarsi al suolo.

In positivo, questo sogno ricorrente ci sprona ad essere sempre disposti a sacrificare tutto ciò che siamo e che abbiamo: nel momento in cui accettiamo di perderci nel vuoto ci si presenta l'opportunità per rinascere, per ricostruirci una nuova vita senza il fardello del nostro passato e senza bisogno di qualsivoglia "appiglio".

Nei sogni è spesso presente una dinamica "alto vs. basso". Nei sogni in cui ci muoviamo verso l'alto (es: su una scala o su un'ascensore) l'idea è quella di un'evoluzione spirituale, la necessità di aspirare a vette più elevate (vedi l'Arcano XX del Giudizio), ma anche l'essere troppo distaccati, "con la testa per aria".

Il sogno di cadere e di precipitare implica invece una dinamica verso il basso, dove si trovano idealmente le nostre componenti psichiche più "grezze", più animalesche e primitive. Andare verso il basso allora segnala la necessità di riappropriarci di queste forze più selvagge e apparentemente disgustose (in basso vivono insetti e serpenti!), di "sporcarci le mani", di riprendere contatto con la terra.

L'Arcano XVI, la "Maison Dieu", illustra egregiamente il tema onirico della caduta, del precipitare, del rovinare a terra. In termini psichici, la "Casa-Dio" corrisponde alla nostra maschera, al nostro involucro corporeo, all'esteriorità. Dalla Torre fuoriescono due personaggi, poichè la distruzione della Torre corrisponde all'accettazione che in noi coesistono due elementi: maschile e femminile, coscienza e inconscio.

Questo Arcano, abbinato al sogno ricorrente di cadere, ci insegna che è necessario sgretolare sempre le nostre maschere, accettare di distruggere tutte le torri che ci ingabbiano per liberare la nostra vera essenza, la totalità del nostro Sé, frutto dell'interrelazione tra coscienza e inconscio.

Questa liberazione avviene sempre "scavando verso il basso". E' in basso che possiamo trovare la nostra "pietra filosofale", come suggerito dal detto ermetico "Visita Interiora Terrae Rectificando Invenies Occultum Lapidem".

Massimiliano Colosimo

Fonte onirotarologia.it





Categorie

simboli e archetipi
simboli e archetipi
astrologia
astrologia
religioni
religioni
misteri e paranormale
misteri e paranormale
sesso
sesso
scuola
scuola
stile & bon ton
stile & bon ton
medicina
medicina
lingua italiana
lingua italiana
astronomia
astronomia
itinerari
itinerari
artisti
artisti
news
news
amore e dintorni
amore e dintorni
curiosit
curiosit


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!