Faredelbene.net



news -> La moglie si vergogna. Padre obbligato a scegliere tra sua moglie e il bambino


La moglie si vergogna. Padre obbligato a scegliere tra sua moglie e il bambino




Un padre è stato costretto a scegliere tra sua moglie e il loro bambino neonato, affetto da Sindrome di Down, perché la famiglia di lei si vergognava della condizione del neonato

Samuel Forrest, questo il nome del padre abbandonato dalla sua metà, e diventato papà il 21 Gennaio quando sua moglie ha dato alla luce il piccolo Leo in un ospedale armeno. Ma poche ore dopo il parto Samuel, di origine neozelandese, è stato costretto dalla sua compagna a scegliere tra lei e loro figlio: la donna si è rifiuta anche solo di vedere o toccare il piccolo che, secondo le credenze armene, avrebbe portato disonore a tutta la famiglia.


Il neo papà, la cui storia è stata raccontata tra gli altri dal Daily Mail, inizialmente non ha avuto il permesso di vedere suo figlio.

"Le autorità dell'ospedale non mi permettevano di vedere né mia moglie né mio figlio. Quando il dottore è venuto a parlare con me mi ha detto che c'era un problema molto serio con mio figlio."

Samuel ha ammesso di essere rimasto shockato dalla notizia della malattia da cui era affetto Leo, ma non gli è passato per la testa nemmeno per un secondo di abbandonarlo.

"Appena mi hanno fatto vedere Leo ho immediatamente detto al medico che era bellissimo, perfetto e che l'avrei certamente tenuto con me. Quando un bambino come Leo nasce in questo Paese la prima cosa che ti dicono è che non sei obbligato a tenerlo. Mia moglie aveva già deciso, quindi è tutto successo alle mie spalle."

Dopo una settimana la moglie di Samuel aveva giù preparato i documenti necessari per il divorzio; disperato, l'uomo ha chiesto aiuto al web per raccogliere il denaro necessario a portare Leo in Nuova Zelanda.
Il popolo del web, commosso dalla storia del piccolo Leo, ha risposto con prontezza: in meno di 24 ore la pagina dedicata alla raccolta fondi ha raggiunto una somma di 100 mila sterline e attualmente sono state superate le 250 mila sterline.

"Io e Leo abbiamo scoperto con meraviglia di aver subito superato il nostro obiettivo. E' un bambino fortunato ad avere il supporto di così tanti amici in giro per il mondo."

Il denaro sarà utilizzato per trovare una causa nella città di Auckland e per dare a Leo l'opportunità di ricevere un'istruzione adeguata. L'obiettivo iniziale era quello di accumulare denaro sufficiente per un anno, così che Samuel potesse trovare un lavoro che gli consentisse di prendersi cura di suo figlio.

"Ci piacerebbe condividere i fondi extra che abbiamo raccolto con l'unico orfanotrofio in Armenia che accoglie i bimbi affetti da Sindrome di Down, oltre che con le altre organizzazioni che possono aiutare i bambini colpiti da questa malattia".

Se volete contribuire alla raccolta fondi in favore di Leo, potete visitare la pagina GoFoundMe Bring Leo Home.

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Cosa significa sognare il deserto

Il deserto nei sogni rappresenta  una potente immagine di introspezione e di crescita, uno spazio simbolico da attraversare o in cui perdersi dove l'unica certezza è quella della propria fragilità.

Vedere il deserto nei sogni può provocare stupore o, più spesso, angoscia e confusione.

Il deserto è un ambiente arido, vuoto ed ostile alla vita, in cui lo spazio sembra dilatarsi all’infinito. E’ il luogo dell’estrema solitudine e della lontananza dalla civiltà, dove la natura emerge in tutto il suo potere, dove l’uomo può solo sentirsi piccolo ed impotente e, nell’abbraccio di questo forzato isolamento, confrontarsi con i propri limiti e le proprie debolezze.

Rappresenta il centro psichico del vuoto assoluto purgato di ogni influenza civilizzata, esperienza ed idea, una sorta di territorio inesplorato molto vicino all’essenza individuale, all’anima, al centro interiore.

Il deserto nei sogni può essere considerato una potente immagine di introspezione e di crescita, uno spazio simbolico da attraversare o in cui perdersi dove l’unica certezza è quella della propria fragilità.

Ma proprio questa solitudine e questo isolamento possono favorire riflessione, meditazione, centratura ed influire sul proprio processo evolutivo.

Sognare il deserto si collega all’aridità ed al vuoto di emozioni che forse il sognatore sta sperimentando in qualche aspetto della sua vita, una sorta di specchio del suo “ deserto interiore” o esteriore. Rappresenta allora un vuoto di sentimenti, di motivazioni e di spinte vitali, oppure riflette la tristezza ed il vuoto dell’ambiente in cui si vive: neutro, privo di stimoli, di rapporti e di emozioni.

Può indicare a momenti di grande difficoltà e dolore: lutti, separazioni, depressione.

La solitudine a cui fa pensare il deserto nei sogni può associarsi ad una reale solitudine oppure ad un bisogno di recuperare le energie attraverso il contatto con se stessi.

Interessante quando nell’arida sabbia, nelle formazioni rocciose o nelle solitudini ghiacciate del deserto onirico compaiono tracce da seguire, orme di animali o segni di un passaggio precedente, perchè questo consente al sognatore di trovare una strada, di seguire segnali che possono illuminarlo e guidarlo.

Ed è molto bello quando l’aridità del deserto cede ad un accenno di umidità, ad un’acqua che improvvisa sgorga o che si scorge in un pozzo scavato nel terreno o che infine appaia un ‘oasi.

Sognare un’oasi nel deserto è l’immagine che più di ogni altra risponde al bisogno di completezza e di sostegno. E’ lo spazio ideale in cui ricevere aiuto e recuperare le forze, in cui ricaricare le proprie energie fisiche o psichiche, un luogo ideale a cui giungere, una speranza, un obiettivo che annulla, con la sua carica di bellezza e comfort, tutto il precedente percorso di solitudine e vuoto del deserto.

Sognare di perdersi nel deserto e trovare un’oasi rimanda così ad ogni momento di nuova consapevolezza delle proprie risorse interiori, ad una nuova ricchezza e maturità.

Marzia Mazzavillani

Fonte http://guide.supereva.it/





Categorie

bambini
bambini
numerologia
numerologia
significato sogni
significato sogni
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
curiosit
curiosit
simboli e archetipi
simboli e archetipi
salute
salute
scomode verit
scomode verit
Vini e dintorni
Vini e dintorni
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra
pedagogia
pedagogia
tecnologia
tecnologia
lingua italiana
lingua italiana
religioni
religioni
scienza
scienza


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!