Faredelbene.net



news -> I 10 segnali di tumore, ignorati dai pazienti per paura. Cos la diagnosi spesso arriva in ritardo


I 10 segnali di tumore, ignorati dai pazienti per paura. Cos la diagnosi spesso arriva in ritardo




Un neo che è cambiato, tosse o raucedine persistente, improvvisa perdita di peso: non sempre segnalano un tumore, ma è bene sottoporsi a visita di controllo

Tutto si può curare, eccetto la paura. Ed è proprio la paura il muro più alto da scavalcare per raggiungere una diagnosi precoce in oncologia, dove la tempestività può fare davvero la differenza sulla percentuale di sopravvivenza dei pazienti. Eppure, nonostante anni di campagne informative, la maggior parte delle persone ancora presta poca attenzione ai campanelli d’allarme che potrebbero celare un tumore silenzioso o addirittura finge di non accorgersene. A sottolinearlo è un’indagine condotta dall’University College di Londra e supportata da Cancer Research Uk, una delle più influenti associazioni britanniche per l’oncologia, che ha messo alla prova oltre 1.700 inglesi, testandone il grado di fifa quando si tratta di rivolgersi al medico per un sintomo sospettoso.

«Molti degli intervistati – conferma Katriina Whitaker, ricercatrice dell’University College di Londra – presentavano campanelli d’allarme ma li percepivano come irrilevanti e non degni dell’attenzione del medico, soprattutto quando erano indolori o a frequenza intermittente». Quasi la metà delle persone, stando alle conclusioni dello studio sulle pagine del British Journal of General Practice, sceglie di mettere la testa sotto la sabbia piuttosto che affrontare il rischio della verità. «Alcune persone – prosegue l’oncologo - hanno invece preso il coraggio di farsi visitare dopo aver visto una campagna di sensibilizzazione sul cancro o su incoraggiamento di famigliari o amici, come se questo legittimasse loro a dare importanza ai sintomi».

Quali sono i segnali da tenere d’occhio? I medici ne identificano almeno dieci: tosse o raucedine persistente, un nodulo o rigonfiamento improvviso, persistente cambiamento delle abitudini intestinali, o della vescica, un’inspiegabile perdita di peso, un persistente e inspiegabile dolore, un sanguinamento senza causa apparente, una ferita che non rimargina, difficoltà di deglutizione, l’alterazione di forma o colore di un neo.

Non sempre, però, questi sintomi segnalano la presenza di un tumore nascosto. Gli esperti ci tengono a sottolineare che, nella maggior parte dei casi, sono del tutto innocui, non riconducibili a forme tumorali. Tuttavia, proteggersi nella filosofia del ‘non si sa mai’ e farsi dare una controllatina a un neo che è cambiato o a una tosse che non passa, resta sempre la migliore delle idee. Togliere il freno alla paura, in alcuni casi, è il rischio minore.

Fonte: CP
 

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

antroposofia
antroposofia
misteri e paranormale
misteri e paranormale
religioni
religioni
arte
arte
coppia
coppia
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra
miti e leggende
miti e leggende
spiritualit ed esoterismo
spiritualit ed esoterismo
lavori creativi
lavori creativi
letteratura
letteratura
artisti
artisti
tradizioni
tradizioni
attualit
attualit
autismo
autismo
filosofia
filosofia


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!