Faredelbene.net



news -> Tutte le non verit sull'attacco agli Usa


Tutte le non verit sull'attacco agli Usa




I quattromila ebrei che lavoravano nel World Trade Center avvisati dell'attentato e quindi salvi?

Una falsità antisemita messa in giro a scopi puramente diffamatori. La foto del turista che sorride su una delle torri, senza sapere che alle sue spalle arriva l'aereo-killer? Un fotomontaggio di dubbio gusto. La profezia di Nostradamus sulla tragedia americana? Mai scritta. L'invito della Nasa ad accendere una candela alla finestra la sera del 14 settembre, per scattare una fotografia dal satellite? Una solenne balla.

Sono decine le bufale messe in giro per il mondo dal giorno degli attacchi terroristici a New York e a Washington. Notizie inventate di sana pianta, circolate su Internet e magari rilanciate dai giornali. Spesso mai smentite, oppure semplicemente lasciate navigare nell'oceano di informazioni delle ultime terribili settimane. Con il tempo però la verità comincia a venire a galla. Un sito americano dedicato alle leggende metropolitane (Snopes.com) si è preso la briga di verificare che l'autenticità delle dicerie che hanno accompagnato la tragedia. Scoprendo che erano quasi tutte false.

IL FALSO DEL FALSO VIDEO DELLA CNN

La notizia aveva fatto il giro del mondo: le immagini dei palestinesi in festa a Gerusalemme Est dopo gli attentati erano state girate dieci anni prima durante la Guerra del Golfo. Non era vero. Si trattava di riprese dell'11 settembre, fatte da una troupe della Reuters Tv e poi lanciate dalla Cnn, come hanno poi ribadito i responsabili dell'emittente. Una conferma indiretta arriva dal fatto che numerosi menifestanti inneggiano a Osama Bin Laden: il cui nome dieci anni fa era assolutamente sconosciuto.

I 4.000 EBREI AVVISATI DELLA STRAGE

In realtà sotto le Torri gemelle sono morte persone di tutte le religioni e nazionalità. Compresi almeno 130 ebrei. La notizia messa in giro da una televisione libanese, oltre a essere inverosimile e priva di riscontri, è inventata. Snopes.com lo spiega ironizzando sulla presunta telefonata che avrebbe avvertito gli interessanti: "Pronto, David Rosenberg? Parla il Mossad: ascolta, non andare al lavoro, martedì. Sì, ci sarà un attacco terroristico agli Stati Uniti. Datti malato. E mi raccomando, nemmeno una parola ai tuoi parenti, amici e colleghi non ebrei".

COLPIRE BIN LADEN FINANZIANDO GLI HACKER

Il testo della e-mail è circolato abbondantemente su Internet. Per scovare lo sceicco saudita ritenuto responsabile degli attentati occorreva inviare denaro a un fantomatico gruppo di hacker estoni. Il conto corrente segnalato era autentico. L'iniziativa, naturalmente, falsa oltre che inutile.

LE CANDELE SULLA FINESTRA

Secondo un messaggio messo in giro via posta elettronica, la Nasa avrebbe fotografato dal satellite l'immagine delle candele accese sulle finestra la sera del 14 settembre. Interpellata, l'agenzia spaziale ha smentito di avere programmato un'iniziativa del genere.

LA PETIZIONE CONTRO LA GUERRA

Un'iniziativa lodevole, che ha avuto ampio successo anche in Italia. Si chiede agli utenti di Internet di firmare una petizione alle Nazioni Unite per scongiurare la guerra. L'indirizzo è quello dello United Nations Information Center (unicwash@unicwash.org). Che sul suo sito Internet ha pregato chi aveva aderito all'iniziativa di smetterla. Tutte le preoccupazioni e i punti di vista sul conflitto - sulla base dell'organizzazione dell'Onu - devono essere inviate alle delegazioni dei singoli Stati presso le Nazioni Unite.

LA PROFEZIA DI NOSTRADAMUS

I newsgroup di tutto il mondo sono stati assaliti dagli esegeti del veggente. Nella maggior parte dei casi le quartine indicate sono semplicemente inesistenti. Un esempio italiano? Eccolo: "Nostradamus, XIX centuria, XII quartina: "Con la seconda vergine del secondo millennio/ scesero due uccelli di fuoco/ uccidendo i gemelli di ferro/ e del grave danno mela basì". Tutto suggestivo. Peccato che le centurie di Nostradamus siano solo dieci.

LA FOTO DEL TURISTA

Anche questa ha fatto il giro di Internet. La leggenda vuole che sia stata sviluppata da un rullino trovato sotto le macerie. Ma è un fotomontaggio. Nulla corrisponde al vero: a partire dal fatto che alle 8.45, ora dell'impatto, i ponti della torre sud non erano ancora aperti.

SATANA NEL FUMO

Più che una bufala è un mistero. La foto che raffigura un volto vagamente luciferino nei fumi del World Trade Center dovrebbe essere autentica. È stata scattata dal fotografo Mark Phillips e diffusa dall'agenzia Associated Press, appena quindici minuti dopo l'attacco. Non ci sarebbe stato il tempo materiale per manometterla, giurano all'Ap. Fra l'altro la singolare icona nel fumo è stata notata solo in un secondo momento. Si tratta evidentemente di una spaventosa coincidenza.

repubblica.it

(28 settembre 2001)

 

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

scuola
scuola
tecnologia
tecnologia
news
news
io non ci sto
io non ci sto
spiritualit ed esoterismo
spiritualit ed esoterismo
scomode verit
scomode verit
bonus e incentivi
bonus e incentivi
religioni
religioni
stile & bon ton
stile & bon ton
mamme
mamme
lavori creativi
lavori creativi
curiosit
curiosit
storia
storia
scienza
scienza
antroposofia
antroposofia


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!