Faredelbene.net



medicina -> Infarto - Quali sono i sintomi? Come comportarsi in questi casi?


Infarto - Quali sono i sintomi? Come comportarsi in questi casi?




Pino Daniele è morto, con tutta probabilità per un infarto, nella notte tra domenica 4 e lunedì 5 gennaio all'ospedale Sant’Eugenio di Roma. Soffriva da tempo soffriva di cuore e aveva dei bypass. Accusato il malore e chiamata l'ambulanza, il cantante avrebbe deciso di recarsi in auto fino a Roma per essere visitato dal suo cardiologo di fiducia, rimandando a casa i soccorsi. E' giunto all'ospedale romano in condizioni disperate ed è morto dopo un breve tentativo di rianimazione. 

 

COME RICONOSCERE E COME COMPORTARSI IN CASO DI INFARTO?

FATTORI DI RISCHIO

I fattori di rischio del’’infarto del miocardio sono:

- Età
- Colesterolemia elevata   (aumento della colesterolemia totale -- 200 mg/dl in presenza di una quantità bassa di colesterolo HDL <50 mg/dl)
- Ipertensione arteriosa (>140/90mmHg)
- Diabete mellito
- Sovrappeso/obesità (indice di massa corporea >25 kg/m2)
- Familiarità (genitori, fratelli/sorelle, figli) per  infarto, ictus in giovane età (<55 anni per gli uomini e <65 anni per le donne)
- Uso di droghe (cocaina e amfetamine)
- Questi fattori sono spesso la conseguenza di uno scorretto stile di vita: alimentazione troppo abbondante e ricca di sale, grassi animali e colesterolo, e povera di fibre, ridotta attività fisica e abitudine al fumo di sigarette.
- Nelle donne il fumo di sigaretta è particolarmente dannoso, soprattutto se associato all’uso di contraccettivi orali.

SINTOMI

Il sintomo più caratteristico dell’infarto è il dolore, che può restare localizzato e limitato al torace o irradiarsi alle spalle e alle braccia (più comunemente il sinistro), al collo, alla mandibola, ai denti, al dorso.

Il dolore può assumere la caratteristica di oppressione toracica (come una morsa stretta intorno al torace o come un peso che schiaccia il torace) o di mal di stomaco, come per un’indigestione.

Il dolore può essere violento; dura in genere 20 minuti o più; può essere parzialmente e temporaneamente alleviato dal riposo o dall’assunzione di nitroglicerina sublinguale.

Il dolore può non essere presente o essere trascurabile negli anziani, nelle persone con diabete e nelle donne.

L’infarto può dar segno di sé anche con altri sintomi: affanno improvviso (dispnea), sudorazione fredda, nausea e vomito, svenimento, vertigini improvvise, stato d’ansia, debolezza marcata e improvvisa (astenia).

È importante ricordare che l’infarto rappresenta un’emergenza.
Nel sospetto che si stia verificando un infarto è necessario non perdere tempo (le ore successive all’infarto sono gravate dal rischio di morte improvvisa) e chiamare immediatamente il 118 per essere trasportati da un’ambulanza verso l’ospedale più vicino.

COSA FARE?

Guarda i seguenti video esplicativi: 

 

caffeinamagazine.it

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

medicina
medicina
lingua italiana
lingua italiana
astronomia
astronomia
donna
donna
amore e dintorni
amore e dintorni
diete
diete
medicina naturale
medicina naturale
lavori creativi
lavori creativi
significato dei colori
significato dei colori
bambini
bambini
coppia
coppia
misteri e paranormale
misteri e paranormale
bonus e incentivi
bonus e incentivi
tradizioni
tradizioni
curiosit
curiosit


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!