Faredelbene.net



medicina naturale -> fitoterapia -> Muira puama


Muira puama




Il Muira puama è una pianta tipica del Brasile molto conosciuta per i suoi effetti afrodisiaci

Proprietà della Muira puama
Le proprietà della Muira puama sono:

  • È un ottimo stimolante sessuale (migliora l'erezione nell'uomo e l'inturgidimento dei genitali nella donna) e, in generale, ha proprietà afrodisiache (aumenta il vigore e il desiderio sessuale sia nell'uomo che nella donna).
  • È un ottimo tonico neuromuscolare per tutto l'organismo.
  • Ha ottimi effetti contro l'affaticamento, come antinevralgico, come digestivo.
  • Cura l'inappetenza, la depressione, l'esaurimento, i dolori mestruali e i reumatismi.
  • Può ridurre il grasso corporeo, aumentando la massa magra muscolare oltre che ridurre il colesterolo.
  • Svolge un'azione benefica nei confronti della memoria e dei disturbi nervosi.
  • I principi attivi della Muira puama sono contenuti in quasi tutte le parti della pianta ma è principalmente nella corteccia e nella radice che si trovano delle sostanze ricche di acidi grassi estreri, oli essenziali (inclusi il beta-cariofillene e l’alfa-humulene), steroli vegetali, triterpeni (fra cui il lupeolo) e in particolare un alcaloide, la muirapuamina, ad azione vasodilatatrice specifica e con una spiccata azione afrodisiaca.

Questo alcaloide agirebbe sui sistemi “catecolaminergici” del sistema nervoso centrale ed i suoi principi attivi funzionerebbero da precursori dei neurosteroidi cerebrali. Le catecolamine e i neurosteroidi sovrintendono al determinante ruolo di generare la sensazione di energia e vitalità fisica complessiva, ne deriva una azione rivitalizzante generale che ha positivi influssi sullo stato generale.

 

Modalità d’uso
Della Muira puama vengono utilizzate le radici, dove si trovano in quantità notevoli molte sostanze di natura resinose ed un particolare alcaloide (muirapuamina). La Muira puama viene usata nei casi di impotenza, diminuzione della libido, astenia psichica, stanchezza fisica ed intellettuale.

Questa pianta officinale è utilizzata per combattere l'impotenza in uso interno, sotto forma di gocce, e come uso esterno, sotto forma di decotto concentrato, per bagnare le parti genitali.

Decotto: mettere 10-15 g di Muira puama in infusione in 1 litro di acqua bollente e lasciare in ebollizione per 15 minuti con il succo di un limone. Zuccherare a piacere. Iniziare con una tazza al giorno ed eventualmente aumentare fino a due tazze al giorno.
Infuso: un cucchiaino da caffè per tazza. Bollire 5 minuti, infusione 5-10 minuti. Da 1 a 2 tazze al giorno.
Molti studi hanno dimostrato che un ciclo di assunzione di due/tre settimane, rispettando la dose consigliata, migliora lo stato erettile in generale, le funzioni sessuali, il vigore ed il desiderio sia nell’uomo che nella donna.

Ottimo come stimolante nervoso. Bisogna tuttavia non esagerare con le dosi, perché l'aumento di acetilcolina nei muscoli può addirittura alterare la coordinazione nei movimenti.

Controindicazioni della Muira puama
Gli effetti collaterali associati all'uso di Muira puama sono lievi e perlopiù limitati alla possibile comparsa di saltuari dolori allo stomaco e alla testa, associati a nervosismo ed iperagitazione. In ogni caso, contattare sempre il proprio medico prima di utilizzare prodotti a base di Muira puama.

Descrizione della pianta
La Muira puama è conosciuta anche come marapuama il cui nome significa «legno della potenza» e «erba dell'amore». Si tratta del Ptychopetalum olacoides appartenente alla famiglia delle Olacaceae. La Ptycopetalum olacoides è un arbusto dai rami sottili e foglie ovali sempreverdi che può arrivare anche a 5 m di altezza. Possiede fiori bianchi che hanno un odore pungente e aromatico che ricorda il gelsomino.

Habitat della Muira puama
Muira puama, è un albero tipico dell'Amazzonia brasiliana e di altre zone della foresta pluviale. Nel genere Ptycopetalum esistono diverse specie tra le quali la Ptycopetalum olacoides tipica del Brasile della foresta amazzonica, e Ptycopetalum uncinatum del Brasile. Delle due specie si preferisce usare la prima in quanto più ricca dei principi attivi utili all'uomo.

Cenni storici
Le antiche tribù autoctone attribuivano a questa pianta fantastiche proprietà, chiamandola erba dell’amore ed usandola in molte cerimonie propiziatorie all’accoppiamento. I primi esploratori europei, negli anni 1920-1930, osservarono che gli indigeni dell’Amazzonia usavano la Muira puama per curare molteplici patologie.

Una volta portata in Europa, questa pianta entrò a far parte della medicina erboristica inglese ed è inserita nella British Herbal Pharmacopoeia, un’autorevole fonte della medicina erboristica inglese, dove è raccomandata per il trattamento sia dell'impotenza che della dissenteria. 

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

bonus e incentivi
bonus e incentivi
artisti
artisti
lavori creativi
lavori creativi
scomode verit
scomode verit
cucina
cucina
vegan & co.
vegan & co.
psicologia
psicologia
tecnologia
tecnologia
religioni
religioni
numerologia
numerologia
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
musica
musica
pedagogia
pedagogia
stile & bon ton
stile & bon ton
animali
animali


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!