Faredelbene.net



medicina naturale -> fitoterapia -> Gramigna


Gramigna




La Gramigna,conosciuta anche come grano selvatico, ha un’azione antisettica e antinfiammatoria utile per i reni, contro la cistite e la cellulite

Proprietà della gramigna
I rizomi striscianti comunemente chiamati stoloni costituiscono la droga di questa pianta e contengono un poliosio derivato del fruttosio, denominato tricitina, che é il responsabile della spiccata azione diuretica della pianta. Un altro composto, l'agropirene, presente in discreta quantità nella gramigna, esplica una marcata azione antisettica e antinfiammatoria sui reni e le vie urinarie.

Per queste sue proprietà, l’azione terapeutica della gramigna porta beneficio in caso di cistite e stati infiammatori delle vie urinarie; nel trattamento di reumatismi, artrosi, artrite e iperuricemia.

È inoltre indicata contro la cellulite, gli edemi e l’ipertensione, perché determina, nella maggior parte dei soggetti ipertesi trattati, una diminuzione della pressione sia massima che minima. Come drenante epato-biliare è consigliata nelle cure disintossicanti.

 

Modalità d'uso
INFUSO: 1 cucchiaio raso di radice di gramigna, 1 tazza d’acqua
Versare la radice nell’acqua bollente e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 min. Filtrare l’infuso e berlo lontano dai i pasti per usufruire della sua diuretica e antinfiammatoria.

 

Controindicazioni della gramigna
L'assunzione della gramigna è da evitare nei pazienti effetti da nefriti o squilibri idroelettrolitici.

 

Descrizione della pianta
Erbacea con lunghi rizomi che emettono, con estrema facilità, sottili fusti eretti ruvidi (80 cm). Le foglie strettissime sono ricoperte di peli sulla pagina superiore. I fiori, raccolti su spighette sono di colore verde e compaiono in estate. Il frutto è una cariosside.

 

L'habitat della gramigna
Infestante molto comune, predilige i terreni argillosi e umidi, comune nei luoghi incolti lungo le strade o al margine dei fossi.

 

Cenni storici
In antichità era chiamata "grano selvatico" (Agropyrum), perché vagamente somigliante alle spighe del grano, ma a causa della sua natura altamente infestante, lo danneggiava strisciando (repens) con il suo rizoma attraverso i campi. Le proprietà della gramigna erano note sin dalla antichità. Dioscoride la consigliava nelle difficoltà di minzione, Plinio nei calcoli urinari e come potente diuretico.

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
scomode verit
scomode verit
coppia
coppia
letteratura
letteratura
vegan & co.
vegan & co.
lavori creativi
lavori creativi
medicina
medicina
storia
storia
bonus e incentivi
bonus e incentivi
sesso
sesso
lingua italiana
lingua italiana
mamme
mamme
stile & bon ton
stile & bon ton
psicosomatica
psicosomatica
donna
donna


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!