Faredelbene.net



medicina naturale -> La cronobiologia cinese


La cronobiologia cinese




La funzionalità del corpo e i suoi cambiamenti in base all'orologio biologico cinese

In alcune ore del giorno, il nostro corpo "subisce"  dei cambiamenti nei livelli di energia o nello stato d’animo apparentemente inspiegabili.
I fattori che possono influenzare i livelli di energia e l’umore sono molti, come i livelli di zucchero e gli sbalzi ormonali e chimici del cervello. La Medicina Cinese ha un approccio diverso per spiegare questi cambiamenti e lo fa attraverso l’orologio biologico cinese.
 

La Medicina Tradizionale Cinese (TCM) ritiene che per ogni organo del corpo ci siano determinate ore del giorno in cui avviene un picco massimo nella sua funzionalità.

 
L’ora di punta di un organo è quella in cui il Qi – l’energia vitale – fluisce attraverso il meridiano legato a quel particolare organo.
E’ importante sapere che gli organi della Medicina Cinese non sono considerati nello stesso modo della Medicina Occidentale. Gli Organi TCM sono descritti sulla base di anni di osservazione e di esperienza pratica, piuttosto che su una ferrea osservazione scientifica, perciò le funzioni che i ricercatori TCM attribuiscono a ciascun organo sono diverse da quelle che conosciamo. I Ricercatori TCM ritengono che a ogni organo siano legate delle emozioni. Queste emozioni specifiche possono ostacolare o supportare la funzionalità di un determinato organo.
La teoria dell’orologio biologico cinese insegna che l’energia (Qi) ha un picco di flusso attraverso ogni meridiano collegato a un organo specifico, della durata di due ore nell’arco di una giornata. In quelle due ore, quello specifico meridiano domina il corpo sia fisicamente che emotivamente.
Conoscere questa teoria può essere molto utile per capire in quale momento avvengono determinati blocchi e come agire di conseguenza.
 
05:00-07:00 Intestino Crasso
E’ il momento in cui il flusso del sangue e il Qi si concentrano nel meridiano LI, responsabile della funzionalità intestinale. Quindi, forse, non è sorprendente che molte persone al mattino, per prima cosa, sentano il bisogno di andare di corpo.
Secondo la TCM, è utile allenare l’intestino ad avere una certa regolarità perché questo risulta essere un momento ottimale per un’eliminazione efficiente dei rifiuti organici.
Le emozioni legate all’intestino crasso sono il “sentirsi bloccati”, o un più generale senso di “dolore”, i classici sintomi della stitichezza.
Se vi sentite sereni e in pace in questo momento, significa che non ci sono problemi o blocchi; se vi ritrovate scontrosi a quest’ora, probabilmente state soffrendo per qualcosa che fa parte della vostra vita attuale o vi sentite frustrati.
 
07:00-09:00 Stomaco
Poiché questo è il momento del picco del meridiano ST, a quest’ora la funzione digestiva è ottimale. Quindi è il momento perfetto per consumare ogni giorno la prima colazione.
Allo stomaco è legata l’emozione di preoccupazione. Qualsiasi cambiamento significativo sia fisico che emotivo di cui siate coscienti, in questo periodo della giornata può influenzare l’umore e la funzione digestiva.
 
09:00-11:00 Milza
La milza è considerata nella medicina cinese l’organo più importante legato alla digestione. Si occupa in questo arco di tempo della digestione della colazione, quindi se ci si alza un po’ tardi, è consentito fare colazione anche in queste ore.
Come lo stomaco, la milza è legata all’emozione di preoccupazione, stress, e ansia.
Eventuali problemi fisici a quest’ora, in particolare problemi di digestione, possono essere correlati a questi fattori emotivi. In realtà i problemi di digestione, in qualsiasi momento della giornata possono riguardare potenzialmente le emozioni legate alla Milza.
 
11:00-13:00 Cuore
Le emozioni legate al cuore sono la gioia, l’entusiasmo e la quiete. Ciò significa che il cuore è più forte in presenza di queste emozioni, ed è ostacolata da quelle opposte. Qualsiasi problema fisico a quest’ora, come dolore o sofferenza, o cali di energia, possono essere collegati con dei blocchi energetici del cuore.
Il cuore ha una avversione al calore. Non è casuale che in molti paesi caldi del Mediterraneo sia prevista una siesta in queste ore. Per questa ragione, non è il caso di esporsi al sole o fare attività fisica sostenuta in questo momento della giornata, per mantenere una salute cardiaca ottimale.
 
13:00-15:00 Intestino Tenue
Durante il picco massimo del meridiano SI è il momento di pranzare.
Anche in questo caso l’emozione legata all’intestino tenue è la gioia.
 
15:00-17:00 Vescica 
La vescica è legata alla paura. Segnali fisici e sintomi in questo momento della giornata potrebbero riguardare questa emozione.
I cibi salati rafforzano la vescica; non a caso nei paesi orientali a quest’ora si consuma una tazza di zuppa di miso salato.
 
17:00-19:00 Rene
Il rene è l’organo del corpo più fortemente legato alla paura. Non solo le manifestazioni fisiche in queste ore possono essere correlate alla paura, ma è meglio evitare cose come i film horror in questo momento perché possono indebolire il rene.
Il rene è anche strettamente collegato con la forza di volontà, la sicurezza, il senso di distacco e di isolamento. Quindi, eventuali sintomi che si manifestano in queste ore potrebbero avere a che fare con queste emozioni.
Come la vescica, anche il rene è rafforzato dai cibi salati.
 
19:00-21:00 Pericardio
Questo momento della giornata è associato a una buona circolazione e al picco massimo della funzione riproduttiva.
Poiché il pericardio è strettamente legato al cuore anche ad esso è associata l’emozione della gioia. Sintomi e malesseri che si manifestano in queste ore possono pertanto riflettere il vostro stato di gioia.
 
21:00-23:00 Triplice Riscaldatore
Anche questo organo è legato alla gioia.
 
23:00-01:00 Cistifellea
La cistifellea è legata al coraggio e all’utilizzo saggio della capacità di giudizio. Segni e sintomi che si presentano in queste ore possono riguardare problemi nel prendere decisioni (che possono sfociare in decisioni avventate o indecisione) e timidezza.
 
01:00-03:00 Fegato
Dato che la cistifellea corre lungo un meridiano simile al meridiano del fegato, tecnicamente, già dalle 23:00 il fegato si attiva, giungendo al suo picco massimo tra le 1-3 del mattino.
Il fegato è importante nella disintossicazione dalle tossine del corpo e, secondo la TCM, disintossica anche le nostre emozioni. L’emozione più fortemente legata al fegato è la rabbia, così come frustrazione, amarezza e risentimento. Dormire in queste ore è l’ideale per concentrate la massima energia nella funzione di disintossicazione. Questo spiega perché andare a dormire prima di quest’ora rende sani il corpo e la mente.
E’ interessante notare che, se vi svegliate spesso in queste ore, oppure non vi siete ancora addormentati, e sentite un cambiamento di stato, esso può essere causato dalla rabbia o dalla frustrazione latenti che stanno mettendo sotto pressione il fegato mentre cerca di disintossicarsi da esse.
 
03:00-05:00 Polmone
Questo è il momento migliore per ricaricare i polmoni se si desidera avere sufficiente fiato per parlare e abbastanza energia per affrontare la giornata.
I polmoni governano la voce, il sistema respiratorio, il sudore, la salute della pelle e la salute del sistema immunitario; ricaricare i polmoni con il sonno è particolarmente importante se avete problemi con una qualsiasi di queste aree.
Se vi svegliate o siete ancora svegli in queste ore senza alcun motivo apparente, è spesso colpa dell’angoscia, l’emozione principale legata al polmone. Allo stesso modo, se siete già svegli e sentite dei cambiamenti improvvisi di energia o di benessere, potrebbe esserci un sentimento correlato al dolore e al distacco. Non è raro sentire dolore e/o distacco in queste ore. Sentirsi sereni potrebbe indicare la mancanza di problemi di questo tipo. Potrebbe anche indicare polmoni forti e una voce forte.
 
Il metodo dell’orologio biologico cinese di guardare il corpo umano spesso suona strano e illogico alle orecchie occidentali, ma è affascinante quanto spesso la teoria si adatti a come ci sentiamo e comportiamo nell’arco della giornata. E’ interessante considerare che, nonostante sia tutt’altro che una teoria scientifica, la Medicina Cinese stessa, che risale al 350 a.C. circa, continua a sopravvivere nei secoli. Vale la pena chiedersi se non ci sia una ragione seria dietro a questa incredibile longevità: forse è il caso di dare alla Medicina Tradizionale Cinese più credito rispetto a quanto siamo abituati a fare in Occidente?
 
Fonte: generazionebio.com
Referral ID: 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

meditazione e preghiera
meditazione e preghiera
lavori creativi
lavori creativi
numerologia
numerologia
significato dei colori
significato dei colori
cucina
cucina
riflessioni
riflessioni
psicosomatica
psicosomatica
vegan & co.
vegan & co.
amore e dintorni
amore e dintorni
mamme
mamme
Vini e dintorni
Vini e dintorni
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra
storia
storia
animali
animali
bambini
bambini


Leggi Anche..

Lolio di palma fa male alla salute
Data: 2015-02-03

Gli stati emotivi possono essere causa di malattie
Data: 2014-07-06

Stop al Wi-Fi nelle case: fa male
Data: 2014-10-20

Vegetariani pi a rischio per allergie, ansia e depressione
Data: 2014-07-27

Dimmi come mangi le castagne e ti dir che intestino hai
Data: 2015-11-06

Timidezza
Data: 2014-11-11

La caffeina pu aumentare la memoria a lungo termine
Data: 2014-07-01

Ipersensibilit e Fiori di Bach
Data: 2014-10-29

Le mestruazioni sono necessarie?
Data: 2015-03-06

Ama le tue smagliature
Data: 2014-08-27





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!