Faredelbene.net



medicina naturale -> Novalgina naturale


Novalgina naturale




L'anestetico per eccellenza, ma assolutamente naturale.

A prescindere dall’importanza fondamentale del calcio nel nostro organismo, dovremmo tenerne sempre una scorta nell’armadietto dei medicinali in quanto è un anestetico per eccellenza. I vecchi testi di medicina danno come trattamento delle fitte pungenti e dei dolori più insopportabili, solamente iniezioni di calcio. Non si riesce a capire come tale rimedio sia andato perduto nel corso dei decenni, lasciando spazio a medicinali cui bugiardino pullula di effetti collaterali e controindicazioni.
 
Vediamo quindi come usare tale rimedio nel modo migliore.
 
Lo possiamo usare nell’emicrania (magari assieme alla vit. B6), prima di andare dal dentista (aiuta anche a rilassarsi), per alleviare il prurito dell’orticaria, per le cervicali, per le sindromi pre-mestruali ma anche per i dolori del ciclo, nelle nevralgie e nei dolori periodici.
 
Dal libro di Adelle Davis "Let’s eat right to keep fit" troviamo testualmente "Il mio consiglio alle madri in attesa è sempre stato di prendere, non appena inizia il travaglio, una capsula di vitamina D e due o tre pastiglie di calcio ogni ora finchè non entrano in sala parto. Sono stata meravigliata dal numero di persone che mi hanno scritto o detto di non aver provato dolore durante il parto, aggiungendo spesso che pensavano di avere dolori d’aria quando il bambino era nato". In ogni caso l’assunzione da parte delle partorienti, è consigliata solo sotto controllo medico.
 
Cercare un calcio di rapida assimilazione, possibilmente in polvere: lasciare a mollo nell'acqua un cucchiaino di tale integratore, e se nell'arco di una notte si scioglie completamente, avrete la comprova che è veramente di rapido utilizzo da parte del nostro organismo.
 
Per di più evitate il calcio chimico in quanto tende a "irrigidire" le ossa. Pensiamo infatti a quante persone anziane cadono od inciampano, e si ritrovano con in femore rotto, nonostante (anzi, a causa) dell’assunzione di calcio chimico. Per lo stesso motivo evitare il calcio chimico in gravidanza, in quanto blocca l’apertura del bacino nel momento del parto.
 
Posologia: 1 cucchiaio di calcio in un dito di acqua calda. Bere il più caldo possibile, appena finisce di produrre effervescenza.
 
Assumerne al massimo 3 volte in un giorno.
 
Fonte: digilander.libero.it
Referral ID: 1248



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

misteri e paranormale
misteri e paranormale
donna
donna
casa
casa
libri e recensioni
libri e recensioni
meditazione e preghiera
meditazione e preghiera
scomode veritÓ
scomode veritÓ
astronomia
astronomia
medicina
medicina
itinerari
itinerari
attualitÓ
attualitÓ
medicina naturale
medicina naturale
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
antroposofia
antroposofia
miti e leggende
miti e leggende
popoli e culture
popoli e culture


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!