Faredelbene.net



itinerari -> Il Clarke Quay: dove fare serata


Il Clarke Quay: dove fare serata




10 luoghi da visitare a Singapore 

Panoramica 

Un quartiere strano: moderno, colorato, misto. Si affaccia sui canali ed è pieno di locali e ristorantini sempre aperti. 

Dettagli della location & mappa

Clarke Quay
Indirizzo:
3E River Valley Rd
Singapore 179024

Telefono: +65 6337 3292

Sito Web: http://www.clarkequay.com.sg/

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Bihar, sulle orme del Buddha

Basta chiudere gli occhi e, alla sola pronuncia del suo nome, la mente inizia un viaggio immaginario tra colori, profumi e vibrazioni magiche. L’India è una meta non commerciale, un angolo di mondo dove ci si reca non per fare shopping, non per trascorrere nottate brave all’insegna della baldoria ma per lasciarsi trascinare da quella contagiosa carica evocativa che solletica la propria spiritualità.

MISTICISMO SENZA CONFINI: CINQUE IMPERDIBILI TAPPE

A prescindere dal credo che si sostiene, una delle realtà da visitare è il Bihar, stato dell’India nord orientale considerato tra i meno sviluppati dell’interno paese là dove più del 40% della popolazione vive in povertà a causa dell’alta densità demografica. Al di là della sua arretratezza, la vera ricchezza prescinde dal mondo terreno e trova spazio nella spiritualità: basti pensare che il suo nome, Bihar, deriva dal sanscrito "vihara", che significa “dimora” a testimonianza del fatto che fu proprio qui che sorsero i primi monasteri buddhista che rendono omaggio a una delle religioni e dottrine filosofiche più diffuse al mondo.

Nel III fu il sovrano dell'impero Maurya Ashoka che, dopo essersi convertito al Buddhismo, si impegnò per farne la religione di stato inviando missionari nei paesi confinanti affinché predicassero il vero Dharma: nacquero così grandi centri monastici buddhisti, iniziarono i primi pellegrinaggi che, tutt’oggi, permettono di rivivere emozioni senza tempo.

Il circuito buddista inizia a Lucknow, capitale dello stato dell'Uttar Pradesh, città che conserva inalterato il suo fascino antico tra il Bara Imambara, costruito nel 1784 da Asaf-ud-Daula; il Chattar Manzil; la torre dell’orologio costruita da Nasir-ud-Din Haider nel 1880 o ancora l'Hussainabad Imambara là dove riposano Mohammed Ali Shah e sua madre.

Altra tappa è il distretto di Shravasti, strettamente legato alla vita di Buddha ma, sicuramente, una delle dimensioni più vibranti è Lumbini, importante sito religioso che ha dato i natali a Siddhartha Gautama, monaco mistico e filosofo asceta divenuto Gautama Buddha, fondatore nel VI sec. a.C. del Buddhismo.

Importante luogo di pellegrinaggio, la città di Lumbini è stata iscritta nel 1997 all'UNESCO nella lista dei Patrimoni dell'Umanità in qualità di “luogo unico e una testimonianza eccezionale di una tradizione culturale e di una architettura straordinaria illustrante significanti tappe della storia umana”. Tanti i siti da non perdere come l’Albero della Bodhi, la colonna di Asoka, le rovine di antichi monasteri e tempi, come quello dedicato alla madre Maya Devi.

Tra le rotte toccate nel corso della sua vita figurano anche Vaishali, capitale dello stato di Licchavi, dove Gautama Buddha predicò il suo ultimo sermone nel 483 a.C. e dove è possibile ammirare il Kutagarasala Vihara, il monastero che frequentava durante le visite in città; affascinanti anche Rajgir e, per chi volesse fare il pieno di cultura, le rovine di Nalanda, la più importante università buddhista dell'India antica fondata nel V sec. d.C. e dedicata allo studio di discipline teologiche, scientifiche, mediche e astronomiche.

L’iter sulle orme del Buddha tocca un altro gioiello tutelato dall’UNESCO, uno dei quattro più importanti luoghi di pellegrinaggio buddhisti: Bodhgaya: fu proprio qui che il Buddha, verso il 530 a.C., raggiunse l'illuminazione e oggigiorno, ospita monumenti come il sacro Tempio di Mahabodhi, l’Albero della Bodhi, sotto il quale il Buddha raggiunse l'illuminazione o ancora una statua del Buddha costruita negli anni ottanta.

L’India non è completa senza essere passati per Varanasi, uno dei luoghi più forti del paese dove gli hindù si recano per purificarsi nelle acque del Gange e, dopo Sarnath, realtà in cui diffuse il messaggio sulla “vita mediana”, si giunge a Kushinagar, dove si spense il grande Gautama Buddha.

 





Categorie

misteri e paranormale
misteri e paranormale
astronomia
astronomia
meditazione e preghiera
meditazione e preghiera
significato sogni
significato sogni
riflessioni
riflessioni
storia
storia
itinerari
itinerari
psicosomatica
psicosomatica
ecologia e pianeta terra
ecologia e pianeta terra
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
religioni
religioni
scuola
scuola
stile & bon ton
stile & bon ton
curiosit
curiosit
astrologia
astrologia


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!