Faredelbene.net



itinerari -> La citt di Dublino


La citt di Dublino




Quando si parla di Dublino subito si pensa ai pub, al Trinity College e a James Joyce: ci si immagina una cittadina tranquilla dalle atmosfere caratteristiche e accoglienti, sospesa tra il fiume Liffey e la nebbia persino d'estate. Di sicuro questo è uno dei volti di Dublino che sa essere anche molto vivace con i suoi locali animati dalla tipica musica irlandese e la birra Guinness che viene servita a fiumi. In origine una palude fangosa da percorrere su grate di canne, oggi Dublino è una città moderna e all'avanguardia che custodisce numerose testimonianze artistiche e culturali del passato. A Dublino potrete scegliere se starvene distesi nel bellissimo parco di St.Stephen's Green, fare baldoria nei pub della città o se visitare qualche bel monumento: noi vi consigliamo di sperimentare tutti i lati del suo carattere. Pensate che Dublino ha partorito molti talenti del mondo della musica, della letteratura e del cinema: dagli U2 a James Joyce, dai Cranberries all'attore Daniel Day-Lewis fino al grande Oscar Wilde. In questa pagina vi consigliamo le 10 cose da fare e vedere assolutamente durante la vostra visita a Dublino.

Trinity College di Dublino

Come non respirare le atmosfere solenni e d'altri tempi dei maestosi edifici universitari del Trinity College a Dublino? Il Trinity College è un rifugio dal caos della Dublino moderna: appena svolterete l'angolo di una frequentatissima strada vi ritroverete immersi nella quiete di libri e cortili curatissimi. L'importanza di questo famoso ateneo è dovuta anche ai suoi illustrissimi laureati: il primo Presidente donna d'Irlanda Mary Robinson, lo scrittore satirico Jonhathan Swift, Oscar Wilde, Bram Stoker, l'autore del celebre Dracula, e il drammaturgo Samuel Beckett. E se tutto questo ancora non bastasse per farvi passare di qui, sappiate che fra le mura di questo splendido complesso universitario è custodito anche il Book of Kells, ritenuto da molti uno dei libri più belli al mondo.

Cattedrale di San Patrizio a Dublino

Anche se incredibilmente semplice e minimale la cattedrale di San Patrizio di Dublino è senz'ombra di dubbio molto affascinante. Risalente al XII secolo, questa cattedrale è stata costruita sullo spiazzo dove precedentemente c'era un pozzo in cui si narra che San Patrizio battezzasse i Cristiani convertiti. Su San Patrizio e su questo pozzo ci sono numerose leggende: c'è chi dice che questo pozzo non avesse fine e che da qui si aprissero le porte del purgatorio e chi sostiene che la scomparsa dei serpenti in Irlanda sia dovuta ai poteri del santo che li cacciò via. A San Patrizio è dovuto anche il trifoglio come simbolo rappresentativo dell'Irlanda: si narra infatti che tramite questa pianta il santo abbia spiegato al suo popolo il concetto cristiano della Trinità.

Temple Bar di Dublino

Fino a non molto tempo fa era una zona decisamente degradata, ma oggi Temple Bar, grazie all'ingegno di un gruppo di giovani architetti, è una mescolanza di teatri, gallerie d'arte e pub. Abbandonato il suo passato oscuro, Temple Bar attualmente è uno dei luoghi più alla moda di Dublino: negozi e boutique eleganti, fotografi e registi in cerca di ispirazione e artisti che chiedono spazi per esporre le proprie opere d'arte. Ma anche voi potrete essere i protagonisti di questa frequentatissima zona di Dublino: i pub e le discoteche di Temple Bar accolgono ogni anno migliaia di turisti pronti a divertirsi in perfetta armonia con gli irlandesi doc. Se volete fare acquisti eccentrici al mercatino delle pulci, se desiderate pranzare in un ristornate etnico o semplicemente prendere una bella tazza di caffè, Temple Bar è proprio il luogo che fa per voi!

Dublino-Guinness Store House

La birra più bevuta dagli Irlandesi è senz'ombra di dubbio la Guinness: può sembrare orzo per il suo caratteristico colore scuro, ma in realtà è una buonissima birra dalla bianca spuma cremosa e dal sapore intenso. Gli Irlandesi ne bevono a fiumi e gran parte di questa birra è prodotta nel grande Birrificcio Guinness in St. James's Gate, sul lato nord della Liffey. Pensate che Arthur Guinness fondò questa modesta azienda di famiglia nel 1759, senza particolari pretese, e attualmente fornisce circa 120 Paesi del mondo! Scoprite i segreti della birra più famosa d'Irlanda attraverso un'interessante esposizione organizzata su sei piani al Guinness Store House:le vecchie fotografie del birrificio, la mostra sui metodi di lavorazione del malto e fermentazione del luppolo, i macchinari e le tecniche di lavoro, siamo sicuri che vi renderanno soddisfatti, per non dire ebbri!

La prigione di Kilmainham Gaol di Dublino

Gli spazi tetri e oscuri di Kilmainham Gaol non sono stati costruiti soltanto per i prigionieri politici, ma anche per delinquenti colpevoli di ogni tipo di crimine. Se volete conoscere le origini dell'Irlanda e la sua evoluzione, dovete per forza passare di qui dove la storia di questo Paese è ancora viva e presente nelle celle buie e fredde, fra i corridoi gelidi e scarni e nel cortile dove si tenevano le esecuzioni. Le guide di Kilmainham Gaol sono giovani e gentili e saranno in grado di coinvolgervi nelle atmosfere misteriose di questa prigione: potrete persino rinchiudervi in una delle celle claustrofobiche dove i criminali attendevano di essere giustiziati. Pensate che alla fine del 1700 l'Irlanda era talmente povera che alcuni cittadini di Dublino si improvvisavano ladruncoli pur di avere un letto di paglia in una delle spoglie celle di questa prigione.

National Gallery of Ireland a Dublino

Veri e propri capolavori sono presenti nella National Gallery of Ireland: l'oscura Cattura di Cristo del Caravaggio, i delicati acquerelli di J. M. W. Turner, l'Annunciazione di Rubens, diverse opere di autori fiamminghi, di Impressionisti inglesi e francesi, e numerosi ritratti e paesaggi di artisti irlandesi che ripercorrono la storia del Paese anglo – irlandese. Tra quadri affascinanti e dipinti incantevoli, spicca una sala interamente dedicata alle opere liriche e romantiche di Jack Yeats, illustratore e fumettista irlandese che nel 1894 ha realizzato il primo fumetto di Sherlock Holmes.

Cosa mangiare a Dublino

Se volete mangiare come un cittadino di Dublino, sappiate che i momenti principali dedicati al cibo sono due: la colazione, con un ricco menù di salsicce, uova, pancetta e thè, e la cena, con pesce e frutti di mare, ma anche con l'agnello selvatico e il manzo. La cucina di Dublino non è particolarmente elaborata, ma è molto sostanziosa e gustosa. Si passa dai sapori intensi dell'Irish Stew, stufato a base di patate, montone e cipolle, a quelli più delicati del Drisheen, una zuppa di agnello e farina di segale. Se il pomeriggio avvertite un languorino potrete sempre accomodarvi in uno dei caffè e dei bar di Dublino e sorseggiare del buon thè con gli scones, pasticcini e panini assortiti, il brak, plumcake alla frutta, o se preferite, la torta di mele con panna e gelato. Per assaggiare la tipica gastronomia locale non è necessario cenare in qualche ristorante costoso, ma basta andare a far baldoria nei tipici bar di Dublino dove servono a buon prezzo le specialità del posto.

Shopping a Dublino

Se siete amanti dello shopping, Dublino vi regalerà molte soddisfazioni! Nella zona del Castello ci sono le più importanti vie dello shopping della città: Parliament Street e Grafton Street, dove si trovano non solo i negozi più esclusivi e raffinati della città, ma anche numerosi artisti di strada che renderanno ancora più piacevole la vostra passeggiata con la loro musica e le loro esibizioni. Per gli acquisti più a basso costo vi consigliamo invece la zona di O'Connel Street dove ci sono tanti negozietti economici. Qualunque sia la strada dello shopping che percorrerete, non dovete tornare a casa senza aver comprato qualche prodotto tipico del posto: una caratteristica maglia irlandese, un oggetto di cristallo, un gioiello in stile celtico, qualche gingillo in ceramica o il classico folletto portafortuna che secondo la leggenda vive nei parchi d'Irlanda. Informazione utile: i negozi aprono alle 9:00 e chiudono alle 17:30, soltanto qualche magazzino prolunga l'orario fino alle 20:00.

Uscire la sera a Dublino

I luoghi comuni che conoscete in merito ai pub e alla squisita birra di Dublino sono veri: l'unico appunto che abbiamo da fare è che i luoghi del divertimento di Dublino non sono affatto comuni, ma veramente eccezionali! Tantissimi giovani si riversano nella zona di Temple bar e affollano i suoi piccoli e accoglienti pub dove la birra Guinness non cessa mai di essere servita. La straordinarietà di queste serate trascorse un po' dentro e un po' fuori i locali, risiede proprio nella semplicità e nella genuinità del divertimento: quattro chiacchiere, musica dal vivo e tante risate. Per entrare veramente a far parte dello stravagante e vivace spirito delle serate dublinesi vi consigliamo di essere in città il 17 marzo, per la festa di San Patrizio, e il 16 giugno, per i festeggiamenti dedicati all' Ulisse di James Joyce: ne vedrete proprio delle belle!

Dove dormire a Dublino

A Dublino potrete scegliere qualsiasi tipo di soluzione per fare sogni tranquilli: hotel, bed & breakfast, campeggi ed ostelli sono sparsi un po' dovunque in città. Gli alberghi più sontuosi sono situati a sud del fiume, dove si trova il Trinity College e la zona dei Temple bar: proprio qui c'è il famoso Clarence Hotel che appartiene agli U2. Gli hotel più modesti, che vanno dalle tre ad una stella, sono piccoli alberghi a conduzione familiare dove potrete respirare le tipiche accoglienti atmosfere irlandesi. A Dublino sono molto frequentati anche gli ostelli, i campeggi, i bed & breakfast e le guesthouse, palazzi moderni o case storiche, che vi consentiranno di relazionarvi con il caratteristico e vivace mondo dublinese. Vi segnaliamo due informazioni importanti: non si può fumare in nessuna camera e nei bagni non ci sono i bidet. Se state cercando un hotel a Dublino, vi consigliamo Booking.com. Circa 400 hotel con foto, servizi, prezzi e commenti di chi ha già soggiornato. Vai a Booking.com.

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare



Che cos' la vera Amicizia - Yogananda

L'amicizia è l'attrazione spirituale e universale che unisce le anime nel legame dell'amore divino. Se apri la porta al potere magnetico dell'amicizia, un'anima o più anime dalle vibrazioni simili alle tue saranno attratte a te. L'amicizia è la manifestazione dell'amore di Dio nei tuoi confronti espresso attraverso i tuoi amici, che rappresentano il tesoro più prezioso che un essere umano possa avere.
Tu attrai le anime simili alla tua: è la legge della vi¬brazione. L'amicizia è eterna. Se, attraverso l'amicizia che hai costruito, Dio si è risvegliato in te, allora hai creato l'amicizia più grande di tutte.
Il segreto della vera amicizia è cercare insieme l'evoluzione dell'anima. L'amicizia non deve mai avere come fine l'ottenimento di un risultato o di uno stato materiale. L'amicizia è la consapevolezza, sempre più profonda, dell'uguaglianza e della fusione delle anime, con l'esclusione di qualsiasi scopo materiale.
Soltanto attraverso l'impegno reciproco si costruiscono la saggezza e la comprensione intuitiva che legano due anime con le leggi dell'eterno amore divino, un amore incondizionato e fondato sul servizio a livello spirituale.
L'amicizia è la forma d'amore più pura. L'amore dei genitori per i figli è di natura compulsiva, come l'amore dei figli per i genitori e l'amore degli amanti, ma nella vera amicizia non esiste compulsione. L'amore è servizio. Se desideri l'amore dei tuoi amici o del mondo intero, devi essere loro d'aiuto.





Categorie

astrologia
astrologia
bambini
bambini
sesso
sesso
astronomia
astronomia
medicina
medicina
cucina
cucina
bonus e incentivi
bonus e incentivi
letteratura
letteratura
meditazione e preghiera
meditazione e preghiera
psicologia
psicologia
salute
salute
casa
casa
beneficenza
beneficenza
lavori creativi
lavori creativi
psicosomatica
psicosomatica


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!