Faredelbene.net



diete -> Pi leggeri con la dieta del finocchio


Pi leggeri con la dieta del finocchio




Un paio di chili in più, niente di chè, ma dei quali si farebbe volentieri a meno, e che purtroppo non si riesce a buttar giù. Forse è solo ritenzione idrica, colpa di sale, zuccheri e un'idratazione insufficiente. Poter eliminare i liquidi in eccesso e combattere i gonfiori è meno difficile di quanto sembra. Con una dieta detox, che privilegia il finocchio, una verdura di stagione ricca di proprietà drenanti e depuranti, si può miliorare il proprio stato fisico. La pancia sarà meno ingombrante, perché aiuta la digestione e di conseguenza elimina i gonfiori e le tossine. Ecco qualche consiglio per sentirsi più leggeri.

1. Bere tanta acqua (almeno 2 litri al giorno) e lontano dai pasti, aiuterà ad eliminare le tossine. Per contrastare gli attacchi di fame, tra un pasto e l'altro, è consigliabile masticare lentamente uno spicchio di finocchio crudo, così da smorzare la fame con pochissime calorie. Mangiare finocchio tutti i giorni, inoltre, ridarà luce e idratazione alla pelle.

2. Durante la giornata di alimentazione detox, e nelle due settimane successive, un valido aiuto è bere la tisana al finocchio, in modo da accelerare l'eliminazione delle tossine e contrastare gonfiori addominali e ritenzione idrica. Basta andare in erboristeria e richiedere una miscela di frutti di finocchio, radice di liquirizia, frutti di carvi, anice verde, coriandolo, angelica e timo. Ma anche seguire i consigli dell'erborista non sarebbe male, anche perchè magari alcuni composti della miscela potrebbero non essere tutti di gradimento, perciò si può optare per altri con funzioni equivalenti.

3. Per quanto riguarda la colazione detox è molto semplice, basta preparare una  tazza di caffé d'orzo (senza zucchero o con dolcificante) e una di latte (200 ml) con 30 g di cornflakes. Ovviamente anche qui c'è da considerare più cose, tipo le varie intolleranze alimentari, per cui bisogna regolarsi in base a queste su come iniziare la giornata. Non a tutti piace gustare latte e cornflakes al mattino, basterà una tisana con qualche biscotto magari senza zuccheri aggiunti e il risultato sarà molto simile.

4. Importante è sgranocchiare tra un pasto e l'altro. Gli spuntini, infatti,  aiutano a non arrivare affamati a pranzo e tengono attivo il metabolismo. Nella dieta del finocchio ne sono previsti due al giorno. Uno al mattino (un vasetto di yogurt magro alla frutta) e uno al pomeriggio (un centrifugato di finocchio ipocalorico e disintossicante). Anche qui vale la regola dell'autogestione, nel senso che non a tutti piaccioni yogurt o centrifugati, perciò si potrebbe optare al mattino con un frutto ipocalorico (mela, mandarino, kiwi) e nel pomeriggio una tisana con un biscotto integrale e sempre senza zuccheri aggiunti.

5. Non bisogna patire la fame per depurarsi, basta controllare le quantità e le varietà dei cibi che si mangiano.

Il pranzo della dieta al finocchio, prevede 50 g di pasta o di riso conditi con verdura o sughi leggeri; per secondo: 60 g di bresaola o 150 g di pollo o 100 g di fiocchi di latte, 20 g di grana in scaglie (per condire l'insalata); 200 g di pesce magro, seguiti da un contorno di verdura, preferibilmente finocchi, cucinati nei modi più vari, basta non eccedere nei grassi dei condimenti.

6. La cena si sà, deve essere più povera del pranzo, perciò via con  le zuppe,  seguite da una frittata con verdure, oppure da pesce o carne bianca, verdure gratinate con aggiunta di carne o formaggi. E se c'è il bisogno di un attimo di dolcezza, con serenità si potrà mangiare un frutto (mandarino, mela verde), a giorni alterni però.

Nota: ovviamente è importante seguire un'alimentazione completa e varia senza eccessi. Questo tipo di programma detox non deve essere seguito per più del tempo necessario, nè vuole sostituire un giusto regime alimentare. Servirà solo a far sentire il proprio corpo più leggero evitando le accoppiate di alimenti che, spesso, fanno avvertire un forte senso di disagio fisico come una cattiva digestione piuttosto che un fastidioso senso di appesantimento e gonfiore. 

 

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
storia
storia
donna
donna
autismo
autismo
amore e dintorni
amore e dintorni
meditazione e preghiera
meditazione e preghiera
significato sogni
significato sogni
scuola
scuola
significato dei colori
significato dei colori
coppia
coppia
letteratura
letteratura
cucina
cucina
tradizioni
tradizioni
numerologia
numerologia
simboli e archetipi
simboli e archetipi


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!