Faredelbene.net



curiosità -> Ti addormenti davanti alla tv? Dimentichi i nomi? Vuol dire che stai invecchiando


Ti addormenti davanti alla tv? Dimentichi i nomi? Vuol dire che stai invecchiando




Ti addormenti davanti alla tv? Dimentichi i nomi? Si tratta di segni inequivocabili del tempo che passa e che indicano che stiamo invecchiando

Nella nostra società uno degli obiettivi importanti da perseguire sembra essere quello di non invecchiare. In ogni caso non possiamo opporci al passare del tempo. Possiamo soltanto prenderne consapevolezza, considerando quei segni indicatori del nostro processo di invecchiamento. Un recente sondaggio, che ha coinvolto 2000 persone e che è stato commissionato da una società assicurativa, ha rintracciato tutti i segni distintivi. Vediamo nello specifico quali sono.

Dal sondaggio è emerso che la maggiore preoccupazione è quella che deriva dall’incorrere in problemi cognitivi, come la perdita di memoria. Altra fonte di particolare timore è rappresentata dall’eventualità di ammalarsi e di entrare nella fase del declino fisico. In ogni caso, otto su dieci intervistati hanno fatto presente che si è vecchi soltanto quando ci si sente di esserlo.

Ecco i 50 indicatori dell’invecchiamento:

Sentirsi rigidi
Lamentarsi quando ci si piega verso il basso
Ritrovarsi a dire spesso: “Non era così quando ero giovane”
Affermare: “Ai miei tempi”
Perdere i capelli
Non conoscere i brani musicali della top ten
Diventare più pelosi
Non sopportare i locali pubblici rumorosi
Trovarsi spesso a discutere di articolazioni e disturbi che si riferiscono ad esse
Dimenticare i nomi
Indossare vestiti e scarpe badando al comfort e non alla moda
Pensare che insegnanti, medici, poliziotti ed altri sembrano giovani
Addormentarsi davanti alla televisione
Necessitare di una pennichella al pomeriggio
Acquisire consapevolezza di non capire di che cosa stiano parlando i giovani
Trovarsi a sforzarsi nell’uso della tecnologia
Estraniarsi rispetto agli ultimi ritrovati tecnologici
Lamentarsi di molte cose
Portare gli occhiali al collo
Non ricordare come si chiama una qualche band moderna
I problemi alla schiena impediscono di sollevare oggetti pesanti
Non sopportare i programmi spazzatura
Dimenticare il punto in cui si sono messi degli oggetti
Spostarsi da un canale radio dedicato ai giovani ad un altro adatto ai più maturi
Guidare lentamente
Preferire trascorrere la serata davanti ad un gioco da tavolo piuttosto che in città
Cominciare ad amare l’antiquariato
Parlare con colleghi che sono così giovani da non conoscere le tipiche caramelle della tua giovinezza
Indossare le pantofole a casa di amici
Ascoltare musica d’epoca
Addormentarsi dopo un bicchiere di vino
Non uscire mai senza il cappotto
Ricevere come regalo di Natale un paio di calzini per la notte ed essere molto contenti
Non riuscire a perdere peso in pochi giorni
Ritrovarsi senza fiato nel prepararsi una tazza di tè
Prendere tanto tè o caffè in una giornata trascorsa fuori casa
Entrare a far parte di un’associazione, le cui attività spesso sono incomprensibili
Interessarsi al giardino
Spendere più soldi in prodotti anti-invecchiamento
Spendere soldi per la casa
Vestirsi sempre più in base alle condizioni meteo
Mettere nel posto sbagliato oggetti di uso quotidiano
Dedicarsi ossessivamente al giardinaggio o a dare da mangiare agli uccelli
Godere nel fare un puzzle o un cruciverba
Guidare sempre nella corsia a bassa velocità
Considerare di andare in vacanza in una crociera senza bambini
Le orecchie diventano più grandi
Entrare a far parte di un’associazione per la difesa del patrimonio culturale e naturalistico
Bere sherry
Sentire di avere il diritto di dire alla gente quello che si sta pensando, anche se non è educato
In base alla quantità di affermazioni in cui ci si riconosce, ne vengono fuori degli specifici profili:
Da 1 a 20 – Hai ancora tempo.
E’ importante mantenere un buon lavoro ed evitare l’idea di diventare vecchi prima del tempo.
Da 20 a 35 – E’ arrivato il momento di accettare ciò che è inevitabile e seguire il percorso tracciato.
Da 35 a 50 – Stai sicuramente mostrando segni di invecchiamento. Ma non ti preoccupare, hai ancora molto tempo per vivere.

Fonte: Tanta salute

Autore: Gianluca Rini

Editore: NanoPress

Link: http://www.tantasalute.it/articolo/ti-addormenti-davanti-alla-tv-dimentichi-i-nomi-vuol-dire-che-stai-invecchiando/42221/

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

lavori creativi
lavori creativi
spiritualità ed esoterismo
spiritualità ed esoterismo
vegan & co.
vegan & co.
storia
storia
lingua italiana
lingua italiana
numerologia
numerologia
artisti
artisti
scuola
scuola
io non ci sto
io non ci sto
astronomia
astronomia
alimentazione e benessere
alimentazione e benessere
significato dei colori
significato dei colori
libri e recensioni
libri e recensioni
salute
salute
medicina naturale
medicina naturale


Leggi Anche..

Le proprietà benefiche del miele, dolce e salutare e terapeutico
Data: 2014-11-10

Si fingono ispettori del fisco per farsi aprire, entrati in casa vendono abbonamenti TV
Data: 2014-12-11

Ti addormenti davanti alla tv? Dimentichi i nomi? Vuol dire che stai invecchiando
Data: 2015-05-31

Sesso, strano ma vero: per gli uomini è più importante del cibo
Data: 2014-10-20

Ecco come il cervello del cane reagisce all’ascolto della nostra voce
Data: 2014-12-21

NOTIZIA SHOCK: Il latte è la causa principale del cancro
Data: 2015-02-27

La forma del viso nasconde la tua personalità: scopri la tua
Data: 2015-05-03

Ricetta del vivere bene: 11 ingredienti necessari
Data: 2014-10-08

Dieta del minestrone - 5 chili in soli 7 giorni
Data: 2015-03-01

L’uomo del futuro: l’evoluzione tra mille anni
Data: 2014-10-11





design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!