Faredelbene.net



casa -> cura casa -> Igiene in cucina con i prodotti naturali


Igiene in cucina con i prodotti naturali




Si può mantenere l’igiene in cucina semplicemente utilizzando prodotti naturali

Una pratica ecologica che consente anche un notevole risparmio.

Vediamo com’è possibile sostituire l’uso dei detersivi in cucina, usando aceto di vino bianco, limone e bicarbonato di sodio.

L’aceto di vino bianco, in cucina, non è buono solo per condire l’insalata. Può avere tantissimi altri usi e diventare il principale alleato della pulizia e dell’igiene. Può, infatti, essere utilizzato per:

Lavare i piatti

Acqua calda e aceto possono tranquillamente sostituire il detersivo per i piatti o potenziarne l’effetto sgrassante, consentendo di utilizzare una minore quantità di detergente. Lavare i pavimenti. Un bicchiere di aceto in un secchio di acqua calda è perfetto per lavare i pavimenti in ceramica e gres porcellanato. Non utilizzare su parquet, marmo e altre superfici che richiedano una particolare attenzione.

Per lucidare le pentole in acciaio ed eliminare residui di cibo

Per lucidare le pentole, è sufficiente versare mezzo bicchiere di aceto sul fondo e, con una spugnetta, passarlo su tutta a superficie, prima di sciacquare e asciugare con un panno morbido. Per eliminare residui di cibo difficili da togliere, versare tanto aceto quanto basta per coprire il fondo della pentola, mettere a fuoco lento per qualche minuto, far raffreddare e passare una spugnetta.

Per pulire il forno

Versare un paio di bicchieri di aceto in una ciotola resistente al calore, portare la temperatura del forno a 100 gradi, mettere la ciotola con l’aceto nel forno e lasciarla lì per circa mezz’ora. Togliere la ciotola con l’aceto dal forno e aggiungere un bicchiere di acqua distillata fredda. Bagnare un panno di microfibra nella soluzione di acqua e aceto e passarlo sulle pareti del forno. I risultati saranno sorprendenti.

Per pulire le superfici in acciaio

L’aceto è perfetto per la pulizia quotidiana di tutte le superfici in acciaio presenti in cucina: lavello, piano cottura, rubinetteria, cappa… Basta passare un panno in microfibra imbevuto d’aceto, risciacquare con acqua fredda e asciugare con un panno morbido. L’aceto di vino bianco ha anche un effetto anticalcare.

Per pulire l’interno del frigorifero

L’aceto è perfetto per detergere le pareti interne del frigorifero e aiuta anche ad eliminare gli odori.

Igiene in cucina con il limone

Il limone, per l’igiene in cucina, si può usare in alternativa all’aceto di vino bianco, in vari modi. Il vantaggio rispetto all’aceto di vino bianco è il profumo: il limone libera, infatti, una fragranza estremamente gradevole, mentre l’odore di aceto non piace a tutti. Lo svantaggio sta nel prezzo; usare il limone per l’igiene in cucina è più costoso rispetto all’aceto.

Per lavare i piatti

Si può utilizzare nello stesso modo descritto per l’aceto. Volendo, il limone, spaccato a metà, o fatto in quattro pezzi, può essere utilizzato direttamente sulle stoviglie, come fosse una spugnetta.

Pulire il forno

Spremere il succo di quattro o cinque limoni in un contenitore resistente al calore e usarlo come indicato per l’aceto.

Per lavare i taglieri

Strofinare una fetta di limone sul tagliere aiuta a prevenire la formazione di muffe, tiene lontani i batteri ed elimina gli odori dei cibi appena tagliati.

Igiene in cucina con il bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un altro prodotto naturale che può essere di grandissimo aiuto per l’igiene in cucina. Si può utilizzare esattamente come uno di quei detersivi in polvere che si acquistano per pulire i fornelli o il forno. Lo si mette su una spugnetta e lo si passa sulle superfici della cucina che si desidera detergere; per esempio sul piano cottura in acciaio, sulle pareti del forno o su quelle del frigorifero. In alternativa, si può preparare una pasta cremosa con quattro cucchiai di bicarbonato e quattro di acqua, ottima anche per rubinetteria e pentole in acciaio.

L’azione del bicarbonato di sodio è potenziata da quella di aceto o succo di limone; dunque, per eliminare lo sporco più ostinato sul piano di cottura o sulle superfici di forno e microonde, versare un po’ di bicarbonato di sodio sulla superficie da trattare e strofinare con un panno imbevuto nell’aceto di vino bianco o nel succo di limone.

Da Margherita Russo

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

salute
salute
vegan & co.
vegan & co.
miti e leggende
miti e leggende
tecnologia
tecnologia
religioni
religioni
donna
donna
lavori creativi
lavori creativi
musica
musica
amore e dintorni
amore e dintorni
arte
arte
medicina naturale
medicina naturale
casa
casa
bonus e incentivi
bonus e incentivi
cucina
cucina
mamme
mamme


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!