Faredelbene.net



astrologia -> caratteristiche segni -> Caratteristiche del segno del Cancro


Caratteristiche del segno del Cancro




Caratteristiche del segno del Cancro

Il pianeta dominante è la Luna, l'elemento è l'acqua, la qualità è cardinale.
Il Sole transita nel Cancro approssimativamente tra il 22 Giugno e il 22 Luglio.
Colore da portare: il bianco, che esprime idealismo e spiritualità.
Pietra Portafortuna: la perla.
Metallo: l'argento che richiama il colore dei raggi lunari.
Giorno favorevole: il Lunedì, giorno della Luna.

Caratteristiche analitiche del segno

Questo è il segno della maternità, della tenacia, del sentimento profondo, della malinconia e della irascibilità. Le persone di questo segno sono molto emotive e munite di uno spiccato senso di protezione verso il proprio nucleo familiare. Tuttavia quando devono confrontarsi generalmente risultano schivi e si nascondono come il granchio sotto la roccia. Hanno una memoria ferrea e collezionano ogni genere di cose degne di importanza. Essendo un segno d'acqua, necessita di movimento perché tende a ritenere i liquidi. E' il segno della vita.


E' un segno difficile ed a volte misterioso. Vive fra due mondi, quello esterno visto come pericoloso e temuto, e quello interno, pieno di memorie, di fantasia, di sentimenti. E' in equilibrio stabile tra questi due mondi: quando la realtà si fa troppo sgradevole, si rifugia nel domani sperando che i suoi sogni possano divenire realtà. Il domani è la sua protezione.
Fortissimo, per questo individuo, il legame con la madre. La famiglia (soprattutto d'origine) ed i figli saranno sempre la sua realtà. Così se si sposa lo fa più che altro per gettare le basi di un nucleo familiare. La famiglia sarà sempre più importante del partner, in particolare per la donna del Cancro, sarà sempre più madre che compagna. Anche quando non si sposa, la donna tende ad assumere un comportamento materno anche nei confronti della famiglia d'origine. Queste persone, sotto un'apparente flemma ed imperturbabilità, nascondono un carattere taciturno ma inquieto, riflessivo. Queste persone adorano viaggiare, soprattutto per mare. Il Cancro ha un grande amore per la sua casa, per il suo ambiente, per le sue pantofole, la sua musica. La sua sensibilità è estrema, teme sempre di essere messo in ridicolo e può diventare molto, molto permaloso.
La sua timidezza lo può indurre a sfoderare un'inconsueta aggressività per difendersi. L'ambizione c'è ma è segreta, spesso raggiunge ciò cui aspira nella seconda metà della vita. Caratteri distintivi del segno sono: una grande dolcezza, fedeltà (nei confronti degli amici per lo più), grandi doti intuitive, grande cultura ed eccezionale memoria. Il carattere mutevole è proverbiale, tipico per loro essere meteoropatici ed instabili come pochi altri. 

Il Cancro in Amore

Le persone di questo segno vivono la loro essenza sentimentale con frequenti sogni romantici, anche se non impossibili come quelli dei Pesci. Quando amano veramente sanno dare il massimo, proteggendo, coccolando ed incoraggiando il partner. In cambio richiede dedizione assoluta nei suoi confronti e massima ed incrollabile fedeltà.
Insomma amare un Cancro può essere bello e meraviglioso ma a volte anche rischioso e si può finire per pagare in modo salato i propri sentimenti. 

Il Cancro nell'Amicizia

Gestisce abilmente le sue amicizie che trascina dai tempi dell’infanzia, offrendo dedizione e vicinanza uniche.
È in grado di individuare gli umori nascosti e gli stati d’animo degli amici grazie alla sua spiccata sensibilità, molto gradita ed apprezzata.
Anche nell’amicizia pecca di gelosia e possessività, tanto che se i loro amici dovessero preferire l’invito di qualcun altro, né rimarrebbero molto delusi portando rancore nei loro confronti, almeno fino alla prossima dimostrazione di fedeltà.

Il Cancro nel  Lavoro


Dalle spiccate doti intellettive, il soggetto del Cancro si adatta facilmente a molteplici situazioni professionali, con la tendenza ad integrarsi al meglio anche negli ambienti di lavoro più ostili e dove vige una certa severità. La sua personalità lo spinge a ricercare sempre il successo, cercando una strada tutta sua, che lo porti ad eccellere unicamente grazie ai suoi meriti, questa fama è desiderata specialmente a coloro che lavorano in proprio o che comunque dimostrano di avere un'ottima preparazione, coraggio e costanza nell'attività che hanno intrapreso. I cancerini hanno una particolare predisposizione per i mestieri del settore artigianale, ma non mancano soggetti del cancro che prediligono ruoli in ambito sanitario o in quello dell'insegnamento. Buona inclinazione anche per le professioni di pediatra, assistente alla poltrona e archeologia.

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

misteri e paranormale
misteri e paranormale
stile & bon ton
stile & bon ton
musica
musica
autismo
autismo
io non ci sto
io non ci sto
medicina
medicina
mamme
mamme
lavori creativi
lavori creativi
coppia
coppia
significato sogni
significato sogni
significato dei colori
significato dei colori
astronomia
astronomia
libri e recensioni
libri e recensioni
numerologia
numerologia
artisti
artisti


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!