Faredelbene.net



astrologia -> Di che segno zodiacale ? Ecco le parole giuste per fare centro nel suo cuore


Di che segno zodiacale ? Ecco le parole giuste per fare centro nel suo cuore




Visto che San Valentino è vicino, abbiamo pensato di seguire la scia dell'amore e di scrivere un oroscopo bello romantico fatto di ispirazioni d'amore per ogni segno zodiacale che, ogni segno zodiacale può, eventualmente, riciclare per la sua dolce metà. Solo se lo sente veramente, ovvio.. Si tratta di dichiarazioni d'amore davvero speciali...

Ariete:

"Ci ho pensato tanto, e il risultato è che Ti amo. Ti amo quando hai freddo e fuori ci sono 30 gradi. Ti amo quando ci metti un’ora a ordinare un sandwich. Amo la ruga che ti viene qui quando mi guardi come se fossi pazzo. Mi piace che dopo una giornata passata con te sento ancora il tuo profumo sui miei golf, e sono felice che tu sia l’ultima persona con cui chiacchiero prima di addormentarmi la sera. E non è perché mi sento solo... Sono venuto stasera perché quando ti accorgi che vuoi passare il resto della vita con qualcuno, vuoi che il resto della vita cominci il più presto possibile” da Harry ti presento Sally.

Toro:

"Io garantisco che ci saranno tempi duri. Garantisco che a un certo punto uno di noi, o tutti e due, vorremmo farla finita. Ma garantisco anche che se non ti chiedo di essere mio lo rimpiangerò per tutta la mia vita. Perché sento nel mio cuore che sei l’unico per me". Capito, sei l'unico per me dicono in Se scappi ti sposo.

Gemelli:

“Odio il modo in cui mi parli. E il tuo taglio di capelli. Odio il modo in cui guidi la mia macchina. Odio quando mi fissi. E il modo in cui leggi la mia mente. Ti odio talmente tanto che mi fa star male – E mi fa anche scrivere poesie. Odio il modo in cui hai sempre ragione. Odio quando menti. Odio quando mi fai ridere – ancora peggio quando mi fai piangere. Odio quando non ci sei. E il fatto che tu non abbia chiamato. Ma la cosa che odio di più è il fatto che io non riesca a odiarti – nemmeno lontanamente, nemmeno un po’, proprio per niente”. In perfetto stile Gemelli, il concetto di amore di 10 cose che odio di te

Cancro:

Per un romanticone come te non potevamo che scegliere una roba iper romantica, presa da un film che è una garanzia, Via col vento. "Di una cosa sono certo: che vi amo, Rossella. A dispetto vostro e mio, e a dispetto dello stupido mondo che ci crolla intorno, vi amo. Perché siamo uguali, gentaglia tutti e due, egoisti e scaltri, ma capaci di guardare le cose in faccia e chiamarle con il loro nome”.

Leone:

Definitivo, come l'amore che provi quando trovi il tuo amore: "Stavo andando via, ma poi mi sono accorto che è meglio litigare con te che fare l’amore con chiunque altra”. Lo hanno detto in The wedding date...

Vergine:

Facciamo una sviolinata in stile A beautiful mind... Scontata ma sempre di grande effetto... "È soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore che si può trovare ogni ragione logica. Io sono qui grazie a te. Tu sei la ragione per cui io esisto. Tu sei tutte le mie ragioni".

Bilancia:

Per chi crede fermamente che certe persone non possano mai essere messe in un angolo... Ecco la dichiarazione alla Dirty dancing... "Io ho paura di tutto, di quello che sono, di quello che faccio, di quello che dico e soprattutto ho paura che se me ne vado da questa stanza non proverò mai più quello che sto provando adesso…adesso che sono qui con te".. Oh cielo, mi viene la pelle d'oca solo a scriverlo...

Scorpione:

Con te esageriamo visto che tu sei esagerato. E cambiamo tipologia di dichiarazione, perché tu sei sempre un po' alternativo. Anche se dentro di te batte un cuore di panna. Ecco perché a te dedichiamo Shakespeare... "Amore non è amore se muta quando scopre un mutamento o tende a svanire quando l'altro si allontana, amore è un faro sempre fisso che sovrasta la tempesta e non vacilla mai. Amore non muta in poche ore o settimane ma impavido resiste al giorno estremo del giudizio. Se questo è errore, e mi sarà provato, io non ho mai scritto e nessuno ha mai amato".

Sagittario:

Quando l'amore non si spiattella in modo brutale, ma in modo davvero raffinato. In perfetto stile Colazione da Tiffany: "Cosa vuol dire amare? Amare per me fu tenere il respiro di Italia nelle braccia e accorgermi che ogni altro rumore si era spento… Sono un medico, so riconoscere le pulsazioni del mio cuore, sempre, anche quando non voglio. Te lo giuro, era di Italia il cuore che batteva dentro di me…".

Capricorno:

Da ricordare quando ti senti particolarmente egoista questa bellissima spiegazione dell'amore del film Meeting Joe Black: "Lo so che ti suona smielato, ma l'amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi. Io ti dico: buttati a capofitto, trova qualcuno da amare alla follia e che ti ami alla stessa maniera. Come trovarlo? Beh, dimentica il cervello e ascolta il cuore. Io non sento il tuo cuore. Perché la verità, tesoro, è che non ha senso vivere se manca questo. Fare il viaggio e non innamorarsi profondamente... be', equivale a non vivere. Ma devi tentare perché se non hai tentato, non mai hai vissuto".

Acquari:

La vita è bella, in tutti i sensi

- Dimenticavo di dirle…

- Dica

- Che ho una voglia di fare all’amore con lei che non si può immaginare…ma questo non lo dirò mai a nessuno. Soprattutto a lei. Mi dovrebbero torturare per farmelo dire.

- Dire cosa?

- Che ho voglia di fare all’amore con lei. Ma non una volta sola, tante volte, ma a lei non lo dirò mai. Solo se diventassi scemo le direi che farei l’amore anche ora, qui davanti a casa per tutta la vita.

Che dici, ti piace?

Pesci:

L'amore non è bello se non è litigarello. Lo hanno confermato anche nel film Le pagine della nostra vita... Non è dolcissima? "Noi litighiamo. Tu dici a me che sono un arrogante e io dico a te quanto sei una rompicoglioni. E lo sei, il 99% del tempo…tanto ti bastano 2 secondi di recupero per passare alla rottura di coglioni successiva. E allora non sarà facile, anzi sarà molto difficile e dovremo lavorarci ogni giorno ma io voglio farlo perché voglio te, io voglio tutto di te, per sempre, io e te ogni giorno della nostra vita".
 

caffeinamagazine.it

Referral ID: 1356



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Articoli Recenti

PROBLEMI ALLA VISTA E POSTURA

I problemi alla vista e la postura

Sembrerebbe improbabile una correlazione fra denti e occhi, ma ricerche effettuate dimostrano il contrario. Un esempio classico è la capacità di accomodamento, ovvero la minima distanza di messa a fuoco di una matita. Fate questo semplice test.

Nella posizione eretta, con i piedi in posizione per voi comoda provate a vedere quanto riuscite ad avvicinare la matita al vostro naso senza far sdoppiare l'immagine e misurate la distanza fra naso e matita. Poi convergete il più possibile i piedi l'uno verso l'altro in modo da metterli in posizione per voi molto fastidiosa e riprovate: molti noteranno che non potranno avvicinare la matita come prima!

La contrazione muscolare anomala degli arti inferiori si è ripercossa per collegamento fra catene muscolari, fino ai muscoli oculari impedendone il normale funzionamento. In questi pazienti si può sospettare un affaticamento dei muscoli oculari indotto da alterazioni posturali

Si è visto che l'affaticamento alla visione e le forie, ovvero i piccoli strabismi compensati, risentono molto di tali contrazioni che possono benissimo essere indotte dal combaciamento dentale.

 

Se a ciò si aggiungoni i cosiddetti "torcicolli oculari" ossia atteggiamenti inclinati e/o ruotati del capo indotti dagli strabismi, ecco che il quadro si complica, ma soprattutto interagisce con i settori vicini, a.d esempio i denti e le cefalee

Gli occhi e la postura

Cosa c'entrano gli occhi con la postura?

C'entrano perché anche attraverso la vista il nostro cervello sa cosa è dritto e cosa è storto, e quindi quanto siamo dritti e quando siamo storti. In particolare il cervello confronta le informazioni visive che vengono dagli occhi con le informazioni che arrivano dai muscoli degli occhi, quindi quello che vediamo e la direzione del nostro sguardo. Queste informazioni, insieme a quelle che provengono da altre parti del corpo (muscoli, articolazioni, denti, orecchie, solo per citare le principali) servono appunto al cervello per capire quanto siamo dritti e quanto siamo storti e quindi, se necessario, mettere in atto delle manovre per correggere la postura. E' evidente quindi come sia importante controllare anche gli occhi quando siamo in presenza di una patologia posturale.

Come si fa?

Si fa una visita con un oculista o un ortottista che controllerà anche la situazione dei muscoli degli occhi e, soprattutto il loro rapporto con la postura.

Serve sempre fare un controllo visuo-posturale?

No, solo se il medico che sta valutando il nostro problema posturale avrà il sospetto che gli occhi possano avere un ruolo nella patologia.

E come fa a capirlo?

Con un test molto semplice: valuterà la nostra postura ad occhi aperti e ad occhi chiusi: normalmente la postura ad occhi chiusi peggiora, se dovesse migliorare si può sospettare che siamo in presenza di un problema del sistema visivo. In altre parole gli occhi, anziché migliorare il nostro assetto posturale lo disturbano.

E se c'è qualcosa che non va?

Allora l'oculista valuterà una eventuale modifica della correzione degli occhiali o, magari, ci consiglierà di fare qualche esercizio di ortottica: un po' di ginnastica per i muscoli degli occhi.

E chi porta gli occhiali?

Deve dirlo al medico che sta studiando la sua patologia posturale (e portare gli occhiali quando va a farsi visitare!). In questo modo sarà possibile effettuare la visita con e senza occhiali e valutare se questi ultimi possano condizionare il problema della postura.

I tra cardini da valutare per una postura corretta  sono gli occhi , l’occlusione e l’appoggio plantare , ragione per cui è sempre necessaria per una corretta valutazione una visita odontoiatrica  che valuti gnatologicamente  il corretto  bilanciamento delle arcate dentarie  durante la masticazione e non solo, ma anche una visita ortottica e posturale con attenzione alla dinamica dell'appoggio plantare





Categorie

stile & bon ton
stile & bon ton
musica
musica
donna
donna
letteratura
letteratura
cucina
cucina
Vini e dintorni
Vini e dintorni
beneficenza
beneficenza
spiritualit ed esoterismo
spiritualit ed esoterismo
artisti
artisti
scienza
scienza
psicosomatica
psicosomatica
salute
salute
sesso
sesso
significato sogni
significato sogni
diete
diete


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!