Faredelbene.net



antroposofia -> tiziano bellucci -> Sentirsi in colpa


Sentirsi in colpa




Sentirsi in colpa, un modo perfetto per involvere e regredire

La conoscenza di sé può divenire falsa o altamente pericolosa se viene condotta come un autoanalisi.
Osservare le proprie azioni, qualità difetti e pregi, giudicare i propri errori, misurando il proprio valore rispetto un immaginario criterio etico o religioso è un grande pericolo.

Almanaccare sul proprio io quotidiano, rivisitando le proprie colpe e peccati, le proprie mancanza conduce a produrre un ristagno, un blocco dell’evoluzione dell’individuo: si viene trattenuti indietro, bloccati in un punto immoto del cammino. Paralizzati.
Giudicarci significa confrontarsi con un modello morale di bene e male che ci limita, ci pone in prigione.
Non esiste un modello morale che vada bene per ogni individuo, su cui orientarsi.

L'uomo non andrà mai oltre se stesso se si giudica secondo leggi morali.

Se non si vuole regredire, si deve pensare: “hai commesso errori, mancanze: esse non sono peccati o sbagli, ma sono fasi, momenti del tuo essere in divenire. Rappresentano un punto evolutivo della tua vita in cui ti sei inceppato, in cui incespichi e ricadi continuamente.

Il tuo pentimento o autocompiacimento nel punirti ti trattiene indietro: devi andare avanti superare queste fasi di ristagno. Devi uscire dalle sabbie mobili e proseguire il cammino.

Tu non sei i tuoi errori: essi sono solo stimoli per farti accorgere dei tuoi limiti, che devono essere superati, ogni giorno. Devi andare sempre avanti superare il punto evolutivo in cui ti trovi.

Le persone, i luoghi, le abitudini che ti inducono a compiere i medesimi errori sono da abbandonare, da superare. Ciò che ti fa soffire può esserti anche utile: ma ciò che ti fa per anni rimanere sempre allo stesso punto, senza avanzare, è un danno che ti trattiene indietro.
Credere o accusare gli altri di essere coloro che ti trattengono è autocompiacersi, relegando ad altri colpe.
Chi ti trattiene sono i tuoi stessi pensieri, sentimenti, talenti, abitudini che devi trasformare, cambiare.

Cambia il contenuto, non il contenitore"

Unicornos

Fonte Il suono della Luce

Autore: 1406 1406



Ti piace il nostro sito ?

Ricevi gratuitamente gli articoli più belli via mail. Ci impegneremo ogni giorno per farvi conoscere notizie interessanti!

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!


MisterDomain.EU

Categorie

significato dei colori
significato dei colori
antroposofia
antroposofia
sesso
sesso
tradizioni
tradizioni
scomode verit
scomode verit
meditazione e preghiera
meditazione e preghiera
diete
diete
misteri e paranormale
misteri e paranormale
lavori creativi
lavori creativi
curiosit
curiosit
simboli e archetipi
simboli e archetipi
amore e dintorni
amore e dintorni
fisica quantistica
fisica quantistica
libri e recensioni
libri e recensioni
astrologia
astrologia


design & developed by impulsiva.net
All Right is Reserved © faredelbene.net - Condizioni Privacy - Obiettivi
 
 

Non mostrare piú / Sono gia iscritto

Ti piace il nostro sito ?

Indirizzo E-mail

Voglio ricevere la mail*

Ogni Giorno

Ogni Settimana

Ogni Mese

Interesse specifico?

Acconsento al trattamento dati *
Acconsento invio pubblicità*

* = campo richiesto!